🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Il dollaro neozelandese sale dell’1%, inflazione e tassi in salita

Pubblicato 18.10.2022, 07:00
NZD/USD
-

Di Ambar Warrick

Investing.com - Il dollaro neozelandese è balzato martedì dopo che l’inflazione del terzo trimestre ha superato le aspettative, alimentando le attese di un ulteriore aumento dei tassi di interesse quest’anno da parte della banca centrale.

Il kiwi è balzato dell’1,2%, raggiungendo un massimo di quasi due settimane a 0,5700 dollari. I suoi guadagni sono stati innescati subito dopo che l’indice dei prezzi al consumo ha superato le aspettative per il terzo trimestre.

Su base annua, l’indice dei prezzi al consumo della Nuova Zelanda è aumentato del 7,2% nei tre mesi fino al 30 settembre, contro le aspettative di una  lettura del 6,6% e al 7,3% dello scorso trimestre. La lettura è rimasta vicina ai massimi di 32 anni, in quanto le interruzioni della catena di approvvigionamento e l’aumento dei costi del carburante e dei generi alimentari hanno fatto salire i prezzi.

L’indice IPC è salita del 2,2% rispetto al trimestre precedente, superando le aspettative di una crescita dell’1,6%.

Il Reserve Bank of New Zealand ha aumentato i tassi di interesse a un ritmo record dall’anno scorso, dato che è stata una delle prime grandi banche centrali a iniziare a inasprire la politica dopo la fase più dura della pandemia di COVID-19.

Gli analisti prevedono ora un potenziale rialzo di 75 punti base da parte della banca a novembre, che porterà i tassi di interesse nell’economia al 4,25%, il livello più alto dall’indomani della crisi finanziaria del 2008.

La RBNZ sta aumentando i tassi di interesse da un anno, da quando ha iniziato un ciclo di inasprimento alla fine del 2021. Se il rialzo di novembre avverrà come previsto, i tassi di interesse saranno aumentati di ben il 4% in 12 mesi, l’aumento più forte mai registrato nel Paese.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.