Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Borsa Milano in cauto rialzo, bene Ferrari, Edison, scivola Technogym

Pubblicato 27.02.2024, 09:51
Aggiornato 27.02.2024, 09:54
© Reuters. Dettaglio dell'ingresso della Borsa di Milano.  REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO (Reuters) - Indici in cauto rialzo in avvio di seduta a Piazza Affari in una settimana costellata di appuntamenti macro sull'andamento dell'inflazione negli Stati Uniti, in Giappone e in Europa.

L'inflazione nipponica è stata oltre le attese a gennaio. L'aumento del 2% su base annua è stata una sorpresa per i trader che vedevano rischi di ribasso, e ha sostenuto leggermente lo yen mantenendo vive le aspettative di un aumento dei tassi in Giappone già il mese prossimo. Il Nikkei ha toccato un nuovo massimo storico nel durante, per poi ripiegare e chiudere piatto.

Intorno alle 9,35 l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,25%.

Sugli scudi Prysmian (BIT:PRY) in salita dello 0,25% dopo una fiammata a inizio seduta intorno al 2% e nuovi massimi storici a 45,40 euro. A fare salire il titolo l'annuncio di un contratto per una commessa da circa 1,9 miliardi assegnata da Eastern Green Link 2 Limited. Secondo Banca Akros, "la notizia è chiaramente positiva e non è scontata".

Ben raccolta Ferrari (BIT:RACE) in crescita dell'1,3% e nuovi massimi storici a 390 euro. Rimbalza Ferragamo (BIT:SFER) (+1,1%) dopo il ribasso di ieri.

Cauto rialzo per le banche, a parte Bper (BIT:EMII) che avanza di oltre l'1%. Debole Intesa (BIT:ISP), mentre è in lieve rialzo Unicredit (BIT:CRDI).

© Reuters. Dettaglio dell'ingresso della Borsa di Milano.  REUTERS/Alessandro Garofalo

Bene Edison (+1,4%), mentre Snam (BIT:SRG) sale dello 0,7% dopo che le due società hanno annunciato l'avvio di trattative in esclusiva per la compravendita dei tre siti di stoccaggio di gas naturale che Edison possiede in Italia. Non si muove Ascopiave, rimasta fuori dall'esclusiva. Per Equita si tratta di una notizia negativa perché "avrebbe consentito ad Ascopiave di completare il processo di diversificazione in attesa della ripartenza delle gare gas".

Infine, fuori dal paniere scivola Technogym (-3,92%), penalizzata dal downgrade di Banca Akros che è passata a "sell" da "neutral" che cita un rischio "di risultati 2023 deludenti".

 

(Giancarlo Navach, editing Gianluca Semeraro)

Ultimi commenti

più techno meno gym
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.