Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Borsa Milano poco mossa, realizzi su banche, giù Bper e Mps, bene Nexi, lusso

Pubblicato 08.02.2024, 13:38
Aggiornato 08.02.2024, 13:46
© Reuters. Un uomo davanti l'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Claudia Greco

MILANO (Reuters) - Indici in tiepido rialzo a Piazza Affari in un contesto globale dei mercati azionari positivi, che vede la Borsa di Tokyo chiudere sui massimi da 34 anni, mentre a New York l'S&P 500 ha nuovamente rivisto i massimi storici in chiusura di seduta ieri.

Al momento piatti i futures Usa che fanno presagire un avvio poco mosso per i mercati azionari a Wall Street oggi.

In assenza di novità sul fronte dei tassi di interesse da parte della banche centrali, l'attenzione degli investitori è sempre più rivolta alla stagione delle trimestrali, oramai entrata nel vivo, e che influenza i corsi azionari.

Intorno alle 12,10 il Ftse Mib guadagna lo 0,10% con volumi pari a 920 milioni di euro.

I titoli in evidenza oggi

Sul fronte delle banche, ieri sera a mercati chiusi sono arrivati i risultati 2023 di Bper (BIT:EMII), che arretra del 2,6% e interrompe la serie positiva di rialzi che durava da quattro sedute consecutive. Secondo Equita, sono "superiori alle attese del 6% con un dividendo di 0,30 euro inferiore ai 0,36 euro attesi".

Storna Banca Mps (BIT:BMPS) che arretra del 2% dopo il galoppo di ieri sulla scia dei risultati 2023 e il ritorno alla cedola con un ammontare che ha stupito il mercato. Giù anche Banco Bpm (BIT:BAMI) (-1,1%) in attesa dei risultati oggi a mercati chiusi.

Non riesce il recupero di Intesa (BIT:ISP) (-0,67%) dopo il forte calo di ieri, mentre UniCredit (BIT:CRDI) sale dello 0,50%. Si tratta di due titoli che post risultati erano saliti molto.

Fuori dal paniere, Saras (BIT:SRS) volatile a +0,15% dopo una fiammata di oltre il 5% in avvio di seduta su speculazioni M&A alimentate da indiscrezioni secondo cui Vitol potrebbe essere interessata a rilevare la quota della famiglia Moratti.

Bene Nexi (BIT:NEXII) in crescita del 2,3% con gli investitori che apprezzano il read across della rivale danese Adyen che sale del 20% dopo risultati 2023 sopra le attese.

Banca Mediolanum (BIT:BMED) sale dell'1,5% su massimi da ottobre 2021 dopo i risultati dello scorso anno.

Denaro sul lusso in scia dei risultati della francese Kering (EPA:PRTP), in crescita del 3% a Parigi dopo il dato delle vendite nette del quarto trimestre in linea con le attese e un outlook cauto sul 2024. Brunello Cucinelli (BIT:BCU) sale del 2,3%, Ferragamo (BIT:SFER) del 2,2%, mentre Tod's (BIT:TOD) registra una crescita del 3% circa.

© Reuters. Un uomo davanti l'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Claudia Greco

Sempre ben raccolta Stellantis (BIT:STLAM) in salita del 2,3%, mentre Ferrari (BIT:RACE) perde l'1% circa su prese di beneficio dopo i ripetuti massimi storici toccati post risultati.

Infine, trascurata Tim (BIT:TLIT) che cede l'1,3% dopo che il cda ieri ha ritenuto non soddisfacente l'offerta del Mef per Sparkle e ha dato mandato all'AD Labriola per negoziare una diversa opzione.

(Giancarlo Navach, editing Sabina Suzzi, Francesca Piscioneri)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.