Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Borse Europa in ribasso, pesa calo titoli materie prime

Pubblicato 26.02.2024, 12:20
Aggiornato 26.02.2024, 12:27
© Reuters. Il grafico dell'indice azionario tedesco Dax alla borsa di Francoforte, Germania, 2 febbraio 2024. REUTERS/Staff

(Reuters) - Le borse europee viaggiano in terreno negativo, zavorrate da un calo dei titoli legati alle materie prime, con gli investitori in attesa di dati chiave sull'inflazione della zona euro e Usa attesi in settimana.

Intorno alle ore 11,25 italiane, l'indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,4%, il maggior calo giornaliero in quasi due settimane. Il mercato europeo ha chiuso venerdì ai massimi storici, nella quinta settimana consecutiva in rialzo.

Male il segmento delle risorse di base, in ribasso dell'1,9%, mentre il settore energetico scivola dell'1,05% a causa del calo dei prezzi della maggior parte dei metalli e del greggio, dopo che il dollaro è salito sulle prospettive dei mercati secondo cui un'inflazione più alta del previsto potrebbe ritardare i tagli ai tassi di interesse.

In una settimana ricca di dati, l'attenzione sarà rivolta ai dati della zona euro sulla fiducia dei consumatori, sull'attività delle imprese e sui prezzi al consumo per il mese di febbraio. Sul fronte statunitense, occhi puntati sull''indice Pce per il mese di gennaio.

L'investitore francese Xavier Niel e il gruppo di telecomunicazioni Iliad hanno raggiunto un accordo per l'acquisizione di una quota del 19,8% dell'operatore svedese di telecomunicazioni TELE2 per 13 miliardi di corone (1,26 miliardi di dollari). Il titolo  Tele2 (ST:TEL2b) guadagna l'8,5%.

© Reuters. Il grafico dell'indice azionario tedesco Dax alla borsa di Francoforte, Germania, 2 febbraio 2024. REUTERS/Staff

Zealand Pharma balza del 26,2% in cima allo STOXX 600 dopo che un trattamento sperimentale per l'obesità sviluppato in collaborazione con Boehringer Ingelheim ha dato risultati "rivoluzionari" nella Fase II di sperimentazione per il trattamento della steatosi epatica, nota anche come "fegato grasso".

Bank of Ireland scivola del 12,2% dopo che il gruppo ha fornito una guidance più debole del previsto, nonostante la distribuzione agli azionisti sia stata più che triplicata grazie alla crescita degli utili nel 2023.

 

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Andrea Mandalà)

Ultimi commenti

La conoscenza è l’applicazione delle giuste strategie unita all’assunzione di rischi ben calcolati. Puoi guadagnare costantemente dal mercato con Per ottenere le giuste strategie basta avere accesso alle giuste informazioni. Mettiti in contatto . LUlSA R. GALLARDO su lNTASGARM offre uno dei migliori programmi di tutoraggio.
ma ti pare che uno investe seguendo un barlafuso visto su un social usato per condividere video di gatti che cadono,gente che cade,palle che girano?e scrivi pure sbagliato anche il social...barlafuso
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.