Ultime Notizie
Ricevi uno sconto del 40% 0
🔎 Scopri le scelte azionarie di Warren Buffett che stanno battendo l'S&P 500 del +174,3% Ottieni il 40% di sconto

Eni: sottoscritta nuova linea di credito sostenibile da 3 miliardi, i dettagli

Pubblicato 04.12.2023 12:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.
 
ENI
+0,06%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
IT40
-0,17%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Investing.com -- Eni SpA (BIT:ENI) ha sottoscritto una nuova linea di credito revolving Sustainability-Linked da 3 miliardi di euro della durata di 5 anni, collegata al raggiungimento di due obiettivi del proprio “Sustainability-Linked Financing Framework” aggiornato ad aprile 2023. La nuova facility rafforzerà ulteriormente la flessibilità finanziaria dell’azienda, integrando l’analoga linea di credito Sustainability-Linked da 6 miliardi di euro sottoscritta nel 2022.

Il margine della nuova linea di credito è legato al raggiungimento dei target di sostenibilità relativi a Net Carbon Footprint Upstream (Scope 1 e 2) e capacità installata per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Potete iscrivervi gratuitamente al prossimo webinar del 13 dicembre "Trend following: Confronto tra Bande di Bollinger e canali di Donchian" a QUESTO LINK.

L’impegno per la decarbonizzazione alla Cop 28

E proprio per quanto riguarda la sostenibilità, lo scorso 2 dicembre, Eni, nell’ambito della Cop28, ha annunciato la propria adesione all’Oil&Gas Decarbonisation Accelerator, piattaforma lanciata dalla Presidenza della Cop28 per dimostrare il contributo concreto dell’industria Oil&Gas al processo di decarbonizzazione, prima di tutto attraverso l’impegno verso le emissioni zero per le sue attività operative entro 2050.

L’iniziativa si pone tre principali obiettivi: raggiungere le zero emissioni nette scope 1 e 2 entro o prima del 2050; puntare a raggiungere l’obiettivo delle zero emissioni di metano in ambito upstream entro il 2030; azzerare il gas flaring delle proprie attività ordinarie entro il 2030. L’adesione implica anche l’impegno a monitorare e pubblicare periodicamente i risultati raggiunti e verificati da parte di un soggetto indipendente sulla base degli standard internazionali.

“La strategia di decarbonizzazione di Eni è già più che in linea con questi obiettivi, prevedendo le zero emissioni nette Scope 1 e 2 in ambito upstream entro il 2030 e le zero emissioni nette Scope 1 e 2 di tutta Eni entro il 2035”, ha sottolineato la società in una nota. Eni ha inoltre fin dall’inizio incluso nella propria strategia un percorso di abbattimento anche delle emissioni Scope 3 e prevede di raggiungere le zero emissioni nette Scope 1, 2 e 3 entro il 2050.

“Crediamo che questa sia una delle iniziative più rilevanti della COP28 in termini di impegni, è voluta dalla Presidenza e noi l’abbiamo supportata in modo attivo fin dal suo concepimento. Si tratta di obiettivi stabiliti con realismo e pragmatismo, il che rende il percorso davvero praticabile e concreto”, ha commentato l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi.

Come va il titolo in Borsa

Intanto, sul FTSE MIB oggi, Eni è in calo, appesantito dalla diminuzione dei prezzi del petrolio. A mezzogiorno il titolo cede il 2% a 14,95 euro per azione. In base ai dati di InvestingPro, l’ultimo mese il cane a 6 zampe ha perso l’1,54% a Piazza Affari, in controtendenza rispetto all'ultimo anno in cui è salito complessivamente di oltre il 15%, con una capitalizzazione di mercato che al 4 dicembre si aggira intorno ai 48,5 miliardi di euro.

CODICE SCONTO

Per analisi più approfondite su Eni e più di altri 180.000 titoli e per accedere a tutte le funzioni di InvestigPro clicca su QUESTO LINK. Scegliendo il piano biennale ed inserendo il codice sconto “prosocial23” (valido solo per il PRO+ a 2 anni), potrai ricevere un ulteriore sconto del 50% sul piano full.

26 istituti finanziari coinvolti

Tornando alla nuova linea di credito annunciata oggi, questa è concessa da 26 primari istituti finanziari globali, tra cui Mediobanca (BIT:MDBI) (nel ruolo di global coordinator, documentation e facility agent), MUFG (global coordinator e sustainability coordinator), Citi e Natixis (global coordinators). Al sindacato partecipano, inoltre, HSBC (LON:HSBA), UniCredit (BIT:CRDI) e Intesa Sanpaolo (BIT:ISP) (nel ruolo di bookrunners), Bank of America (NYSE:BAC), BNP Paribas, BPER (BIT:EMII) Banca, Société Générale e Wells Fargo (NYSE:WFC) (nel ruolo di mandated lead arranger), Agricultural Bank of China, BBVA (BME:BBVA), Banco BPM, Barclays (LON:BARC) Bank, Credit Agricole (EPA:CAGR) CIB, Deutsche Bank (ETR:DBKGn), DNB Bank, First Abu Dhabi Bank, Goldman Sachs (NYSE:GS), J.P. Morgan, National Bank of Kuwait, Santander (BME:SAN) Corporate & Investment Banking, SMBC Bank, e Standard Chartered (LON:STAN) (nel ruolo di lead arrangers).

Eni: sottoscritta nuova linea di credito sostenibile da 3 miliardi, i dettagli
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Mauro Scimone
Mauro Scimone 04.12.2023 13:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Ma cosa diminuiscono le emissioni di estrazione, produzione e raffinazione se letteralmente il problema climatico lo crea il prodotto stesso!! 😡🤦🏻‍♂️ Ma siamo alla farsa proprio.
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email