🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Le azioni di Intel e AMD scendono in seguito alla notizia della sostituzione dei semiconduttori importati da parte della Cina

Pubblicato 12.04.2024, 11:05
Aggiornato 12.04.2024, 11:08
© Reuters
INTC
-
AMD
-

Come riporta il Wall Street Journal, la Cina sta aumentando i propri sforzi per diventare meno dipendente dalla tecnologia di altri Paesi, pianificando di eliminare i produttori di semiconduttori statunitensi dalla propria rete di telecomunicazioni entro il 2027.

All'inizio dell'anno il Ministero dell'Industria e della Tecnologia dell'Informazione (MIIT) ha dato istruzioni alle principali società di telecomunicazioni di smettere gradualmente di utilizzare microchip di produzione straniera, essenziali per i loro sistemi, entro la data stabilita.

Questa strategia potrebbe avere ripercussioni sulle principali aziende statunitensi di semiconduttori, come Intel Corporation (NASDAQ:INTC) e Advanced Micro Devices (AMD (NASDAQ:AMD)).

I prezzi delle azioni di queste società sono scesi rispettivamente dell'1,3% e del 2% durante la sessione di trading mattutina di venerdì a New York.

I fornitori di servizi mobili di proprietà del governo hanno ricevuto l'ordine di esaminare i loro sistemi alla ricerca di semiconduttori non prodotti in Cina e di creare strategie per sostituirli, si legge nell'articolo.

I precedenti tentativi del governo cinese di ridurre la dipendenza dai semiconduttori importati sono stati ostacolati dall'assenza di microchip di produzione locale di qualità simile. Tuttavia, i recenti miglioramenti nelle prestazioni e nell'affidabilità dei chip di produzione cinese hanno permesso alle società di telecomunicazioni di considerare il passaggio a questi prodotti locali.

I legislatori statunitensi hanno posto dei limiti alle apparecchiature cinesi per le telecomunicazioni e ai sofisticati microchip per l'intelligenza artificiale delle aziende statunitensi di semiconduttori, facendo riferimento ai rischi per la sicurezza nazionale.

I funzionari cinesi hanno sempre puntato a rafforzare le reti di produzione interne e a ridurre la necessità di fornitori esteri. Politiche simili in vari settori hanno già portato a una costante diminuzione della presenza sul mercato delle aziende americane di software e hardware in Cina.


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale ed esaminato da un redattore. Per maggiori dettagli, consultare i nostri Termini e condizioni.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.