📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

10 titoli da comprare in vista dell'inflazione americana

Pubblicato 09.05.2023, 17:39
CVX
-
CSCO
-
GILD
-
AMGN
-
XOM
-
COP
-
PFE
-
BMY
-
UPS
-
EOG
-
  • La stagflazione resta uno dei principali rischi per l’economia globale nel 2023.
  • La traiettoria del mercato azionario continuerà ad essere dettata dai timori per l’inflazione persistentemente alta e per un’imminente recessione.
  • In questo articolo, vedremo 10 compagnie relativamente sicure alla luce dell’imminente minaccia di stagflazione, grazie ai loro fondamentali solidi, alle valutazioni ragionevoli ed ai sani payout dei dividendi.
  • Alla ricerca di altre idee su titoli per proteggere il portafoglio in questo clima economico sempre più incerto? I membri di InvestingPro hanno accesso esclusivo ai nostri strumenti di ricerca e dati. Maggiori info qui »
  • I timori per una crescita economica stagnante ed un’inflazione costantemente alta probabilmente saranno i principali fattori determinanti del sentiment nei prossimi mesi.

    Un contesto simile si definisce “stagflazionario” e potrebbe verificarsi se partisse una recessione prima che l’inflazione venga contenuta al livello desiderato dalla Federal Reserve.

    In generale, energetici, utenze, sanitari e beni di consumo sono alcuni dei settori difensivi che vanno bene durante la stagflazione. Le controparti cicliche, come tech, finanziari ed industriali, invece, tendono ad avere una performance inferiore.

    Ho usato lo screener delle azioni di InvestingPro per identificare i 10 migliori titoli da comprare mentre aumentano i timori di una stagflazione in vista dell’ultimo report sull’inflazione, atteso domani alle 14:30 CEST.

    Il mio metodo:

    Tramite lo screener delle azioni di InvestingPro, ho utilizzato un approccio metodico per filtrare gli oltre 7.500 titoli quotati sulla Borsa statunitense e arrivare ad una piccola watchlist di compagnie solide che dovrebbero garantire agli investitori forti ritorni, a prescindere dalle condizioni economiche.

    Mi sono concentrato su compagnie difensive, ben diversificate, con una redditività solida, un sano bilancio, alti flussi di cassa disponibili, forti prospettive di crescita ed una valutazione allettante.

    Soprattutto, ho voluto identificare i titoli che offrono resilienti payout dei dividendi ed hanno dimostrato di riuscire a sopportare un’economia in rallentamento grazie alla loro posizione dominante sul mercato.

    E quindi ho prima cercato i nomi con rendimenti del dividendo sopra il 3% ed un rendimento di oltre il 10% sul capitale investito (ROIC).

    Essenzialmente, questi due indicatori mostrano quanto bene una compagnia utilizza il suo capitale per generare profitti. InvestingPro Stock Screener

    Fonte: InvestingPro

    Ho poi ristretto il campo alle compagnie con oltre 20 miliardi di dollari di fatturato annuo. Successivamente, ho filtrato i nomi con una market cap di 10 miliardi e più, e un rapporto prezzo/utili (P/E) sotto 20.

    Infine, ho cercato compagnie con un rialzo al Fair Value di InvestingPro superiore al 10%. La stima è determinata in base a numerosi modelli di valutazione, tra cui rapporti P/E, P/S e P/B.

    Applicati questi criteri, sono rimaste 19 compagnie nella mia watchlist. InvestingPro Tool

    Fonte: InvestingPro

    Non sorprende che 16 di queste attualmente abbiano un punteggio di salute finanziaria superiore a 2,75 su InvestingPro. Questo promette bene per il futuro, in quanto le compagnie con punteggi sopra 2,75 battono il mercato con un ampio margine, dal 2016.

    Ecco i 10 titoli più promettenti che dovrebbero fornire alcuni dei ritorni più alti nei prossimi mesi, in base ai modelli di InvestingPro.

    Tutte le compagnie menzionate offrono una forte visibilità ed hanno dato prova di riuscire a sopravvivere a contesti di mercato volatili, il che li rende solidi investimenti nell’attuale contesto di inflazione elevata e crescita in rallentamento.

    I 10 migliori titoli da stagflazione da comprare ora

    1. ExxonMobil (NYSE:XOM) (Rialzo del Fair Value: +12,6%)
    2. Chevron (NYSE:CVX) (Rialzo del Fair Value: +17,8%)
    3. Pfizer (NYSE:PFE) (Rialzo del Fair Value: +42,4%)
    4. Cisco Systems (NASDAQ:CSCO) (Rialzo del Fair Value: +30,6%)
    5. United Parcel Service (NYSE:UPS) (Rialzo del Fair Value: +20,9%)
    6. Bristol-Myers Squibb (NYSE:BMY) (Rialzo del Fair Value: +21,8%)
    7. Amgen (NASDAQ:AMGN) (Rialzo del Fair Value: +15,2%)
    8. ConocoPhillips (NYSE:COP) (Rialzo del Fair Value: +17,0%)
    9. Gilead Sciences (NASDAQ:GILD) (Rialzo del Fair Value: +38,1%)
    10. EOG Resources (NYSE:EOG) (Rialzo del Fair Value: +16,1%)

    InvestingPro Stock Screener Results

    Fonte: InvestingPro

    Non sorprende che otto dei 10 titoli menzionati appartengano al settore energetico e a quello sanitario, in quanto i loro prodotti e servizi sono essenziali per la vita quotidiana.

    Queste compagnie di solito producono e vendono una gamma di prodotti di cui i consumatori hanno bisogno a prescindere dalle condizioni dell’economia e sono quindi un acquisto saggio nel contesto attuale.

    Per vedere la lista completa dei 19 titoli da stagflazione nella mia watchlist, approfittate della prova gratuita di 7giorni di InvestingPro. Se siete già membri di InvestingPro, la mia selezione è consultabile qui.

    State cercando ulteriori idee di trading per affrontare l’attuale volatilità del mercato? Lo strumento di InvestingPro vi consente di identificare i titoli vincenti in qualsiasi momento.

    Iniziate ora la prova gratuita di 7 giorni per avere altri dettagli e dati!

    Ecco il link per chi volesse abbonarsi a InvestingPro e iniziare ad analizzare i titoli in autonomia.

    Find All the Info you Need on InvestingPro!

    Nota: Al momento della scrittura, sono short su S&P 500 e Nasdaq 100 tramite il ProShares Short S&P 500 ETF (SH) ed il ProShares Short QQQ ETF (PSQ). Ribilancio regolarmente il mio portafoglio di singoli titoli ed ETF in base alla valutazione del rischio attuale sia del contesto macroeconomico che dei dati finanziari delle compagnie. Le opinioni presentate in questo articolo sono unicamente l’idea dell’autore e non devono essere considerate un consiglio di investimento.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.