📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Azionario: Ecco i migliori titoli dell'ultima settimana!

Pubblicato 18.03.2024, 09:19
DJI
-
IT40
-
ORCL
-
MMM
-
EXOR
-
IXIC
-
PYPL
-

Questa settimana il nostro indice di riferimento, il FTSE Mib, ha chiuso in positivo con l'S&P 500 vicino alla parità, mentre il Nasdaq e il Dow Jones in leggero calo.

I 5 titoli che stanno facendo la differenza, per questi indici, con una performance positiva sono:
- Iveco +8,15%
- Leonardo +7,20%
- 3M +11,67%
- Oracle (NYSE:ORCL) +10,07%
- PayPal (NASDAQ:PYPL) +4,61%

Continua il trend positivo per Iveco, l'azienda che produce veicoli commerciali, è in salita costante a Piazza Affari trainato da conti oltre le attese e dalle varie commesse che
il gruppo è riuscito ad assicurarsi. In particolare, grazie all’ultimo accordo annunciato il 29 febbraio, l’azienda della galassia Exor (BIT:EXOR), fornirà 178 camion S-Way CNG (a gas naturale compresso) alla divisione Post & Parcel di Dhl in Germania. Il gruppo Iveco prevede una crescita dei ricavi netti totali del 20% al 2028 nel nuovo piano industriale, i ricavi netti delle attività industriali saliranno a circa 19 miliardi di euro nel 2028. A condizionare l'andamento di Leonardo è il piano industriale 2024-2028 presentato insieme ai conti 2023 e alla guidance 2024. La società guidata dall’ad Roberto Cingolani, prevede ordini complessivi pari a 105 miliardi con una crescita annua (cagr) del 4% e 95 miliardi di ricavi cumulati, con cagr del 6% tra il 2024-28 e redditività del 10% nel 2026 e all’11,5% nel 2028. Inoltre, entro la fine del Piano, Leonardo punta a un flusso di cassa di 1,35 miliardi, il doppio rispetto al 2023. 3M Company (NYSE:MMM) ha aggiornato le proiezioni sugli utili per il primo trimestre, aumentando la stima per azione a un massimo di 2,20 dollari dal range precedentemente dichiarato di 2,00-2,15 dollari. L'aumento delle stime sugli utili è dovuto agli effetti della separazione dell'attività sanitaria di 3M dal 1 aprile e dall'annunciato del dividendo trimestrale di 1,51 dollari per azione, pari a 6,04 dollari se annualizzato. Oracle è stata influenzata dalla recente crescita del cRPO (current remaining performance obligations), forte indicatore del rinnovato slancio nel settore del cloud, dopo un periodo di risultati deludenti nei due trimestri precedenti. Ciò sostenuto dai solidi margini operativi dell'azienda, che dovrebbero rimanere al di sopra del 40%. L'ottimismo dell'azienda è rafforzato dalla crescita stabile dell'Infrastructure as a Service (IaaS), che ha registrato un aumento del 49%, strettamente allineato alla crescita del 50% osservata nel trimestre precedente. Ha recentemente registrato un aumento del 16% degli utili per azione non-GAAP e una crescita del 7% del fatturato per il periodo fiscale, prevedendo un'accelerazione fino all'anno fiscale 2025. Il cambiamento strategico di PayPal e i miglioramenti dei prodotti sono stati fondamentali, ma l'impatto immediato sui risultati potrebbe essere limitato, come dimostrano il recente calo dei conti dei clienti attivi e le previsioni prudenti per il 2024. Tuttavia la transizione sotto la guida di Chriss e la nomina di Aaron J. Webster a nuovo Executive Vice President della società comporta una maggiore attenzione all'innovazione e all'efficienza operativa, grazie alle prospettive positive del settore.

"Approfitta di uno sconto speciale su InvestingPro! Maggiori dettagli in fondo a questo articolo"

Ecco il Fair Value di InvestingPro, per ognuno dei titoli, basato su diversi modelli finanziari riconosciuti e adattati alle caratteristiche specifiche delle aziende:


FV iveco - Investing Pro

Per Iveco il Fair Value di InvestingPro, che riassume 11 modelli di investimento, si attesta a 13,69 euro, ovvero il +2,1% in più rispetto al prezzo attuale. gli abbonati di InvestingPro hanno potuto seguire lo sviluppo delle previsioni degli analisti intervistati, per quanto riguarda il target price restano rialzisti sul titolo, a 15,18 euro. Se analisti e Fair Value si trovano al momento in accordo sulle possibilità di un rialzo, anche le notizie sul profilo di rischio danno un buon segnale, infatti, ha un livello di salute finanziaria buono, con il punteggio di 3 su 5.

Approfondendo possiamo notare come il confronto con i competitor, vede il titolo a una valutazione potenzialmente sottovalutazione


Iveco vs settore - Investing Pro

Se consideriamo infatti gli indicatori più conosciuti, possiamo notare che Iveco vale oggi 0,2x il suo fatturato rispetto al 1,1x del settore, e il rapporto Prezzo/utile a cui è scambiato il titolo è pari a 16,3X contro una media di settore di 12x, il che evidenzia una leggera sopravvalutazione rispetto al settore.


FV Leonardo - Investing Pro

Per Leonardo il Fair Value di InvestingPro, che riassume 15 modelli di investimento, si attesta a 21,96 euro, ovvero il +3,2% in più rispetto al prezzo attuale. Anche in questo caso gli abbonati di InvestingPro hanno potuto seguire lo sviluppo delle previsioni degli analisti intervistati, per quanto riguarda il target price sono ribassisti sul titolo, a 20,64 euro. Se analisti e Fair Value sono in leggero disaccordo sulle possibilità di un rialzo, risulta rassicurante il profilo di rischio, ha un livello di salute finanziaria buono, con il punteggio di 3 su 5.

Confrontando il titolo con i competitor, abbiamo la conferma che ci aspettavamo, il titolo attualmente ha una valutazione potenzialmente sottovalutata


Leonardo vs Settore - Investing Pro

Possiamo notare che Leonardo vale oggi 0,8x, meno di una volta il suo fatturato rispetto a 1,1x del settore, e il rapporto Prezzo/utile a cui è scambiato il titolo è pari a 18,6X contro una media di settore di 12x, in questo caso sta ad evidenziare una sopravvalutazione rispetto al settore.


FV 3M - Investing Pro

Per 3M il Fair Value di InvestingPro, che riassume 15 modelli di investimento, si attesta a 127,02 dollari, ovvero il +20,9% in più rispetto al prezzo attuale. Anche in questo caso gli abbonati di InvestingPro hanno potuto seguire lo sviluppo delle previsioni degli analisti intervistati, per quanto riguarda il target price sono rialzisti sul titolo, a 108,17 dollari. Se analisti e Fair Value concordano sulle possibilità di un rialzo, risulta meno rassicurante il profilo di rischio, ha un livello di salute finanziaria discreto, con il punteggio di 2 su 5.

Confrontando il titolo con i competitor, abbiamo la conferma che ci aspettavamo, il titolo attualmente ha una valutazione potenzialmente sottovalutazione


3M vs settore - Investing Pro

Possiamo notare che 3M vale oggi 1,8x volte il suo fatturato rispetto a 1,1x del settore, e il rapporto Prezzo/utile a cui è scambiato il titolo è pari a -8,3X contro una media di settore di 12x, anche in questo caso sta ad evidenziare una leggera sottovalutazione rispetto al settore.


FV Oracle - Investing Pro

Per Oracle il Fair Value di InvestingPro, che riassume 14 modelli di investimento, si attesta a 115,54 dollari, ovvero il -8% in meno al prezzo attuale. Grazie ad InvestingPro è possibile seguire lo sviluppo delle previsioni degli analisti intervistati, per quanto riguarda il target price sono rialzisti sul titolo, a 135,72 dollari e di conseguenza lontani dal Fair Value medio. Se analisti e Fair Value al momento sono in accordo sulle possibilità di ribasso, è positivo il basso profilo di rischio, infatti, ha un livello di salute finanziaria buono, con il punteggio di 3 su 5.

Approfondendo il titolo rispetto ai competitor, abbiamo la conferma che ci aspettavamo, il titolo presenta attualmente una forte sopravvalutazione


Oracle vs settore - Investing Pro

Oracle vale oggi oltre sei volte il suo fatturato rispetto alle oltre due volte del settore, e il rapporto Prezzo/utile a cui è scambiato il titolo è pari a 32,4x contro una media di settore del 11,4x, il che sta ad confermare in questo caso la sua attuale sopravvalutazione anche rispetto al settore.


FV PayPal - Investing Pro

Per PayPal il Fair Value di InvestingPro, che riassume 9 modelli di investimento, si attesta a 84,47 dollari, ovvero il 34,4% in più rispetto al prezzo attuale. Gli abbonati di InvestingPro hanno potuto seguire lo sviluppo delle previsioni degli analisti intervistati, per quanto riguarda il target price sono rialzisti sul titolo, a 71,55 dollari. Se analisti e Fair Value si trovano al momento in accordo sulle possibilità di un rialzo, le conferme arrivano anche dal basso profilo di rischio, infatti, ha un livello di salute finanziaria buono, con il punteggio di 3 su 5.

Approfondendo possiamo notare come il confronto i competitor, non conferma i possibili rialzi, il titolo ha una valutazione potenzialmente sopravvalutata


PayPal vs settore - Investing Pro

Possiamo notare che PayPal vale oggi oltre due volte il suo fatturato rispetto alle due e mezzo volte del settore, e il rapporto Prezzo/utile a cui è scambiato il titolo è pari a 15,9X contro una media di settore di 8,3x, il che sta a confermare la sua sopravvalutazione rispetto al settore.

Concludendo, per Iveco le azioni presentano una serie di punti di forza significativi, tra cui Fair Value medio e previsioni rialziste sul target price degli analisti mentre pecca per quanto riguarda il basso punteggio della salute finanziaria, motivo per cui, il titolo ha registrato una performance positiva di oltre il 55% nell'ultimo anno e potrebbe riservare ancora soddisfazioni nel lunog periodo in borsa italiana, nonostante i possibili segnali di ritracciamento in vista. Discorso simile per Leonardo che ha registrato una performance di oltre il 100% nell'ultimo anno, fatta eccezione per il suo stato finanziario ad un livello ancora basso, il Fair Value risulta rialzista rispetto al prezzo attuale ma il target dato dagli analisti è ribassista, inoltre il potenziale ribasso è confermato della sopravvalutazione se consideriamo determinati indicatori rispetto al settore. Arrivando a 3M, che si presenta con una performance annuale deludente, il Fair Value mostra un possibile rialzo dal prezzo attuale e quindi si prospettano forti escursioni al rialzo, in linea con gli analisti intervistati. Per il resto dei titoli, Oracle e PayPal, nonostante uno stato finanziario buono che mostra punti di forza ben definiti, e sta dando fiducia agli investitori per una possibile trend rialzista, le previsioni al ribasso sono evidenti visti i forti guadagni registrati nell'arco di un anno dal primo, oltre il 45%, e nononstante la sottovalutazione del secondo se consideriamo determinati indicatori rispetto ai competitor e al settore.

Alla prossima!

NON dimenticarti di Approfittare dello sconto su InvestingPro+ sul piano annuale (clicca QUI), e potrete scoprire quali azioni sono sottovalutate e quali sopravvalutate grazie a una serie di strumenti esclusivi: ProPicks, portafogli azionari gestiti dall'intelligenza artificiale e competenze umane. ProTips, informazioni e dati semplificati. Fair Value e Salute finanziaria, 2 indicatori che forniscono una visione immediata del potenziale e del rischio di ciascun titolo. Screener dei titoli e Dati finanziari storici su migliaia di titoli, e molti altri servizi!

Non è finita qui, ecco un sconto per InvestingPro sul piano annuale! clicca QUI

ISCRIVITI al mio Webinar >>> "Indicatori Awesome e alligator per confermare il trend del mercato e determinare i possibili punti di svolta"

Guarda la registrazione del mio ultimo Webinar PRO+ : https://www.youtube.com/watch?v=f0ImoXdbir0

Per non perderti le mie analisi, ricevere gli aggiornamenti in tempo reale, clicca sul pulsante [SEGUI] del mio profilo!

"Quest'articolo è stato scritto a titolo esclusivamente informativo; non costituisce sollecitazione, offerta, consigli, consulenza o raccomandazione all'investimento in quanto tale non vuole incentivare in nessun modo l'acquisto di assets. Ricordo che qualsiasi tipo di asset, viene valutato da più punti di vista ed è altamente rischioso e pertanto, ogni decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore".

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.