x
Ultime Notizie
0

Future FTSE MIB, una quiete carica di tensione…sdrammatizziamo

Da Investing.com (Francesco Lamanna)Panoramica Mercato06.12.2017 22:11
it.investing.com/analysis/future-ftse-mib-una-quiete-carica-di-tensione-200218912
Future FTSE MIB, una quiete carica di tensione…sdrammatizziamo
Da Investing.com (Francesco Lamanna)   |  06.12.2017 22:11
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Investing.com – Il contratto Future FTSE MIB con scadenza a dicembre 2017 alle ore 20:30 di oggi quota 22360 punti, in perdita del -0.30 % rispetto alla seduta precedente; la seduta odierna è stata caratterizzata da un movimento ribassista.

In chiusura, si collocano in terreno positivo 12 titoli su 40, con un range di variazione che va dal migliore Telecom Italia (MI:TLIT) che guadagna il +3.38%, al peggiore (STM (MI:STM)), che cede il -3.73%.

Analisi e commento:

cosa può preannunciare un’apertura in corposo gap down, poi riassorbito in buona parte? a cosa ci prepara questa apparente quiete in cui, tuttavia, la tensione si tocca con mano? L’andamento è certamente criptico e la resistenza al down, accompagnata da una scarsa forza rialzista, è piuttosto evidente. La potenzialità per un allungo verso valori decisamente più bassi dell’attuale è certamente presente, almeno al pari dell’evidenza che un allungo verso i 22500 o 22700 punti è anch’essa nelle carte. Quale sarà lo sviluppo, come sovente accade, verrà svelato dal mercato, solo al momento debito. A noi teorizzare, ipotizzare, prendendo in esame un infinito numero di varianti, tentando di tenere in considerazione le molte possibilità, soppesando senza sosta, le “motivazioni” che potrebbero portare ad una svolta, piuttosto che ad una diametralmente opposta. Abbiamo bisogno, per nostra stessa struttura mentale, di darci delle spiegazioni “logiche”, che ahimè, spesso non esistono affatto. L’epilogo, statene certi, il mercato l’ha già stabilito, sa benissimo cosa intende fare e come, solo che, ovviamente, non ci permette di capirlo in anticipo. Proprio in questo, esattamente in questo, sta infatti l’arte di “fare trading”. Osservare le figure, lo sviluppo dei movimenti e prefigurare, in modo sufficientemente corretto, ciò che, con buona probabilità, avverrà. Non ci sono indicatori o news che tengano…il mercato sa sempre in anticipo, cosa farà. Solo chi riesce a “immaginare” con sufficiente approssimazione quali potrebbero essere gli sviluppi riesce ad essere vincente nel lungo periodo. Il rilevamento obiettivo di quanto sta ora accadendo, la figura tecnica attuale insomma, per il momento, continua a suggerire un potenziale movimento ribassista in sviluppo, con i suoi primi target attualmente ipotizzabili a 22000 e 21950 punti. Se, tuttavia, questo sviluppo non avverrà, l’unica logica alternativa è quella che si possa tornare verso il precedente massimo di 23100 punti. C’è un chiaro segnale sui grafici che ciò stia avvenendo? No!, non c’è. Per adesso non si scende e neppure si sale… Il mercato ci sta tenendo sulla graticola, prima di decidersi ad alzare improvvisamente la fiamma per arrostire quella parte di noi che si troverà inevitabilmente dalla “parte sbagliata”. Per ora, così, giusto per sentirsi con la coscienza a posto, non ci resta da fare altro che continuare a teorizzare, ipotizzare, tenendo in seria considerazione un infinito numero di possibili varianti e “logiche” motivazioni. Quale il punto “spartiacque” fra long e short del momento? “Logicamente” i 22300 punti. Buonasera. Francesco Lamanna.


Chi gradisce questa analisi di fine giornata che viene qui regolarmente pubblicata, è gentilmente invitato a cliccare sul tasto "segui", manifestando, in tal modo, il suo gradimento.

Posizioni & operazioni del 2017:

Operazioni di trading in corso: short da 18.135 punti del 7 dicembre 2016 (CFDs) – Con diverse altre operazioni di breve positive, che coprono ampiamente la perdita dell’operazione di lungo periodo, effettuate nel contempo -
Operazioni di trading di lungo periodo aperte oggi: nessuna
Operazioni di trading di lungo periodo chiuse oggi: nessuna
Ordini pendenti in attesa d’esecuzione: Ordine di vendita a livello molto superiore all’attuale (medio medio-lungo periodo – 23975/28990 punti).

Gli indici migliori del FTSE MIB, alle 17.50, oggi sono:
FTSE Italia Telecomunicazioni (+2.99%)
FTSE Italia Commercio (+1.77%)
FTSE Italia Chimica (+0.83%)


Gli indici peggiori invece sono:

FTSE Italia Tecnologia (-3.12%)
FTSE Italia Materie Prime (-1.66%)
FTSE Italia Chimica e Materie Prime (-1.65%)

Sono nella media di periodo gli scambi odierni con 1.069.655.982 azioni, per un controvalore di 2.307.548.556 euro.

I titoli oggi più scambiati in capitale sono stati:
Unicredit (MI:CRDI) :
Volume di scambio 15.5 M di titoli, per un controvalore d 262M di euro
Intesa (MI:ISP) :
Volume di scambio di 71.6M di titoli, per un controvalore d 199M di euro
STMicroelectronics NV (MI:STM) :
Volume di scambio di 9.66M di titoli, per un controvalore di 175M di euro

I titoli migliori dell'indice milanese sono in chiusura:
Telecom Italia (MI:TLIT) quotato 0.7335 (+3.38%)
Yoox (MI:YNAP) quotato 29.59 (+3.03%)
Prysmian (MI:PRY) quotato 27.23 (+0.93%)

Fra i peggiori troviamo oggi:
STMicroelectronics NV (MI:STM) quotato 18.08 (-3.73%)
Buzzi Unicem (MI:BZU) quotato 22.35 (-1.84%)
Banca Generali (MI:GASI) quotato 28.37 (-1.83%)

I rendimenti dei BTP italiani sono stati oggi del +1.73% sulla scadenza a 10 anni, del +0.49% su quella a 5 anni e del -0.30% su quella a 2 anni.

Sono miste, oggi, le performance delle maggiori piazze europee, con gli Indici di: Amsterdam AEX che scende del -0.06%, Parigi CAC 40 che chiude in peggioramento del -0.02%, Francoforte DAX, che diminuisce del -0.38%, Londra FTSE 100 che sale del +0.28%, Madrid IBEX negativa del -0.27% e Zurigo SMI in guadagno del +0.23 %.

Su base giornaliera, oggi il cross EUR/USD, ha assunto un andamento ribassista (-0.31%), al momento della scrittura, il cambio ha raggiunto un massimo a 1.1848 ed un minimo a 1.1780; la coppia scambia ora a 1.1794.

Future FTSE MIB, una quiete carica di tensione…sdrammatizziamo
 

Articoli Correlati

Future FTSE MIB, una quiete carica di tensione…sdrammatizziamo

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
Posta
Pubblica anche su
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti
Mirella Branca
Mirella Branca 06.12.2017 21:44 GMT
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
In effetti stiamo nel purgatorio. Gli investitori, in questo periodo, non investono più a causa di questo clima di incertezza su tutte le valute e tutti gli indici. Basta guardare il dax, eurusd e usdjpy cosa stanno facendo. Stanno facendo lo yoyo senza sapere dove andare. Un pò per la guerra imminente con il Nord Korea,un pò per la riforma fiscale, un pò per il rialzo dei tassi d'interesse Usa,  un pò per la crisi politica voluta dalla Germania, un pò per la Brexit. Insomma, qui in Europa non ce la stiamo passando bene, e gli Stati Uniti ci seguono...Morale della favola: le analisi non tengono più e il forex è diventato un gioco d'azzardo. Tutto è in laterale e non si sa quando e dove si scatenerà il putiferio. Cosa fare? Starne alla larga , per il momento...
Rispondi
0 0
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
Posta 1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email