Ultime Notizie
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Fai l’upgrade ora

FX: attesi aumenti dei tassi in NZ e CA, previsioni IPC USA

Da Kathy LienValute13.07.2022 10:04
it.investing.com/analysis/fx-attesi-aumenti-dei-tassi-in-nz-e-ca-previsioni-ipc-usa-200455447
FX: attesi aumenti dei tassi in NZ e CA, previsioni IPC USA
Da Kathy Lien   |  13.07.2022 10:04
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
EUR/USD
-0,13%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
NZD/USD
-2,22%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CAD/CHF
+0,09%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
EUR/CAD
+0,98%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
AUD/CAD
-0,41%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CAD/JPY
-0,84%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Rassegna giornaliera sul mercato forex, 12 luglio 2022

Analisi realizzata alla chiusura del mercato statunitense a cura di Kathy Lien, Direttrice di FX Strategy per BK Asset Management

Il ciclo dell’inasprimento globale continua nelle prossime 24 ore, con due banche centrali pronte ad alzare i tassi di interesse. Nella seduta asiatica, la Reserve Bank of New Zealand dovrebbe decider il terzo aumento consecutivo di 50 punti base. Un altro aumento di mezzo punto porterebbe il tasso di interesse al 2,5%. La RBNZ è stata una delle prime banche centrali ad aumentare i tassi di interesse dopo la pandemia.  

L’inflazione in Nuova Zelanda è al massimo di 30 anni, ma la RBNZ sta lottando con la pressione dei prezzi con aumento dei tassi di interesse fino a 175 punti base da ottobre. Di conseguenza, sta rallentando la crescita, il mercato immobiliare si sta raffreddando e la fiducia dei consumatori si sta indebolendo. Con l’economia che si è contratta nel primo trimestre, l’inasprimento delle condizioni finanziarie in tutto il mondo, la lotta della Cina contro il COVID e i timori di una recessione globale, potrebbero esserci le condizioni per ulteriori aumenti dei tassi nel secondo semestre dell’anno. L’inflazione è vicina al picco. Non solo il prezzo del petrolio è sceso del 22% dal picco di giugno, ma l’aumento dei tassi di interesse sta avendo un effetto notevole sui prezzi delle case. Le scorte delle aziende sono in salita, mentre l’aumento degli stipendi tende a scendere con il raffreddamento del mercato del lavoro.

Se abbiamo ragione e la RBNZ esprimerà dei timori sui venti contrari per l’economia lasciando intendere che i prossimi aumenti dei tassi saranno minori, il dollaro neozelandese scenderà ad un nuovo minimo di due anni contro il dollaro USA. Tuttavia, se la RBNZ dovesse concentrarsi solo sulla necessità di contenere l’inflazione, il cambio NZD/USD, in selloff sei degli ultimi sette giorni di scambi, segnerà un rally sullo short covering. I rialzi maggiori sarebbero contro  euro, franco svizzero e dollaro australiano

Anche dalla Banca del Canada ci si attende un aumento dei tassi, in questo caso di 75 punti base al 2,25%. Per essere chiari, gli economisti si aspettano un aumento di 50 punti base, ma il mercato ha già considerato un aumento di 75 punti base, il maggiore aumento singolo dal 1994.

Sebbene il rapporto sul mercato del lavoro della scorsa settimana abbia mostrato un calo inaspettato della crescita dei posti di lavoro, l’economia canadese, il mercato immobiliare e quello del lavoro sono solidi. Il Canada non deve affrontare gli stessi venti contrari dell’Europa o dell’Asia e riceve una spinta dalla forza del dollaro americano. Con l’inflazione al ritmo più veloce degli ultimi quarant’anni, mercoledì la Banca centrale canadese compirà un passo importante per riportare i tassi nella fascia neutrale compresa tra il 2% e il 3%. Ora ci chiediamo: quanto si spingerà oltre dopo il rialzo di luglio?

Il rischio di recessione in un contesto di tassi in aumento preoccupa molte banche centrali e, sebbene molti canadesi ritengano che il Paese sia già in recessione, l’economia canadese continua a funzionare a pieno ritmo. Il mercato del lavoro in piena espansione eviterà un forte rallentamento. Non c’è dubbio che l’impegno della Bank of Canada ad aumentare i tassi sarà più forte di quello della Reserve Bank of New Zealand. Il rafforzamento del dollaro americano sta facendo salire ulteriormente l’inflazione. Nel lungo periodo, l’economia canadese potrebbe subire un rallentamento più forte, ma nel breve periodo le pressioni inflazionistiche esistenti potrebbero lasciare la BoC nella sua posizione aggressiva. Una tale prospettiva rinnoverà il rally del dollaro canadese e consoliderà la dominanza del loonie contro altre importanti valute, determinando leading to further losses for pairs like AUD/CAD and EUR/CAD and gains for CAD/JPY and CAD/CHF.

Per mercoledì sono attesi i prezzi al consumo. Si prevede che i prezzi tocchino dei massimi storici, ma molti operatori credono che l’inflazione abbia raggiunto il picco. L’aumento dei tassi di interesse sta avendo un effetto notevole sul prezzo del petrolio, in calo del 22% dal massimo di giugno. Le scorte delle aziende stanno salendo e le assunzioni stanno diminuendo. Per tutti questi motivi il dollaro USA potrebbe trascurare un report IPC forte. Infine, le prese di profitto si iniziano a sentire sul biglietto verde, in calo contro la maggior parte delle principali valute.

L’euro ha testato la parità contro il dollaro USA. La fiducia degli investitori tedeschi è crollata al minimo di 11 anni nel mese di luglio. I timori sull’inflazione sono peggiorati sulla scia della crisi energetica. La banca centrale europea dovrebbe alzare i tassi questo mese e gli ultimi sviluppi fanno pensare ad un aumento di 25 punti base.

FX: attesi aumenti dei tassi in NZ e CA, previsioni IPC USA
 

Articoli Correlati

Luca Luongo
Ieri GBP/USD sembrava il Bitcoin   Da Luca Luongo - 27.09.2022

Tra venerdì e ieri la volatilità sul cambio sterlina dollaro americano (#GBPUSD) è aumentata esponenzialmente, sembrava di osservare il bitcoin. Le politiche fiscali del nuovo...

Andrea Guzzonato
Un crollo drammatico   Da Andrea Guzzonato - 26.09.2022 1

Proprio come si è conclusa la scorsa settimana, con un implacabile scioglimento del Dollaro USA in aumento esponenziale, unito al crollo di Yen, Yuan, Euro e così via, così inizia...

FX: attesi aumenti dei tassi in NZ e CA, previsioni IPC USA

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
marco forza
marco forza 13.07.2022 10:53
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
grazie!
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email