Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

I titoli azionari USA sono enormemente sopravvalutati?

it.investing.com/analysis/i-titoli-azionari-usa-sono-enormemente-sopravvalutati-200447947
I titoli azionari USA sono enormemente sopravvalutati?
Da Michael Kramer   |  17.09.2021 13:23
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

Questo articolo è stato scritto in esclusiva per Investing.com.

I titoli azionari hanno registrato una corsa fantastica negli ultimi 18 mesi. Sembra che molti investitori debbano ringraziare i tassi di interesse bassi, che hanno reso le azioni allettanti su base relativa. E questo ha convinto molte persone che, se i tassi resteranno bassi, sarà un bene per tutti. Ma potrebbe non essere proprio così. Numerosi paesi al mondo hanno tassi persino più bassi, tuttavia le valutazioni non sono state ricompensate neanche lontanamente allo stesso modo.

Germania e Giappone sono due esempi di questa situazione. Entrambi hanno tassi di interesse più bassi degli USA e li mantengono quasi a zero o sotto lo zero da molti anni. Si potrebbe pensare che questi mercati abbiano visto la stessa espansione dei multipli a cui assistiamo negli USA. E invece si resta delusi nello scoprire che i multipli azionari in Giappone e Germania sono molto più bassi che negli USA.

Negli USA il sovrapprezzo è maggiore

 

Al 16 settembre, l’indice S&P 500 era scambiato a circa 21,2 volte le stime sugli utili dei 12 mesi successivi. Si tratta di un dato nettamente superiore a quello del tedesco DAX, pari a 13,5, ed al nipponico Topix, pari a 15,1 le stime sugli utili dei 12 mesi successivi. Queste valutazioni minori si registrano nonostante i tassi molto più bassi in Giappone e Germania, con rendimenti decennali pari a 0,04% e -0,31%, rispettivamente, in confronto al rendimento decennale USA dell’1,31%.

US 10-Year Treasuries Comparison
US 10-Year Treasuries Comparison

Confronto titoli del Tesoro USA a 10 anni

 

Chiaramente, i tassi dei bond più bassi in entrambi i paesi non hanno avuto neanche lontanamente lo stesso effetto sul multiplo PE che si ha sul mercato USA. Storicamente, gli Stati Uniti hanno registrato sempre un sovrapprezzo rispetto ai mercati tedeschi e giapponesi. Ma l’aspetto interessante è che, nel corso dell’ultimo anno, questo sovrapprezzo è aumentato. Quindi i tassi più bassi non hanno avuto alcun effetto né sul mercato nipponico, né su quello tedesco.

Gli spread aumentano

Dal 2014 al 2019, il PE dell’indice S&P 500 aveva un sovrapprezzo di 3,8 punti rispetto al PE del DAX e di 2,8 punti in confronto al PE del Topix. Al momento, lo spread è salito rispettivamente a 7,7 e 6,1. Chiaramente, il contesto di tassi bassi non ha fatto salire tutti i mercati allo stesso modo nello scorso anno.

 

La crescita non è un fattore

E non si può nemmeno dire che si stima che la crescita negli USA sarà più rapida. Perché non è così. Il Topix nipponico dovrebbe registrare una crescita degli utili molto più rapida nei prossimi 12 mesi, con stime del 18,5%, seguito dal 15% dell’indice S&P 500 e dall’11,8% del DAX.

 

Forse è la corsa alla qualità in tempi incerti a spingere gli investitori negli USA, alla ricerca delle società più importanti e più sicure. Tuttavia, potrebbe anche significare che, una volta raggiunta, il mondo volterà pagina. Le allocazioni potrebbero cominciare ad allontanarsi dalla sicurezza degli USA. Allora il mercato azionario statunitense potrebbe essere vulnerabile ad una quantità significativa di compressione dei multipli degli utili. Il che potrebbe riportare gli spread delle valutazioni ai trend storici.

Potremmo non sapere mai cosa sta succedendo davvero. Tuttavia, sembra chiaro che dei tassi più bassi non necessariamente alzano le valutazioni dei mercati azionari perché, se così fosse, gli USA non avrebbero le valutazioni più alte. Ma è chiara una cosa: le valutazioni attuali suggeriscono che o i mercati USA sono estremamente sopravvalutati, o quelli di Germania e Giappone sono davvero economici.

 

I titoli azionari USA sono enormemente sopravvalutati?
 

Articoli Correlati

Giuseppe Roccasalvo
BITCOIN ho notato questo..   Da Giuseppe Roccasalvo - 21.10.2021 1

Per la prima volta a distanza di mesi, BITCOIN aggiorna il suo nuovo record storico sopra area 65mila dollari.All'interno del video vi mostro una curiosità molto IMPORTANTE che ho...

I titoli azionari USA sono enormemente sopravvalutati?

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (7)
Marco DiCesare
Marco DiCesare 18.09.2021 13:24
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Non sottovaluterei la dinamicità del mercato del lavoro americano che permette alle aziende di ottenere risultati migliori rispetto a quelli ottenibili all'interno di mercati dove l'ipertutela fa perdere competitività e spinta all'innovazione. Con questo non voglio assolutamente dire che vadano diminuite le tutele ai lavoratori perché è il mercato del lavoro nella sua globalità ad essere completamente diverso.
Marcello Secone
Marcello Secone 17.09.2021 16:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
l'enorme vantaggio della Borsa Usa rispetto al resto del mondo sta anche; nel fatto che le più grandi banche d'affari hanno sede negli Usa (sarà scontato, ma si compra meglio e di più ciò che si conosce bene); è una Borsa estremamente liquida e con una regolamentazione relativamente semplice e funzionale al trading; è la più diversificata sia per numero di aziende quotate e sia per i settori che copre; li sono quotate le più grandi aziende del mondo operanti nei settori di maggior sviluppo. sembra banale dirlo, ma è e sarà sempre la Borsa di riferimento a livello mondiale. Basta vedere cosa accade in Cina dove il partito comunista è inaffidabile per gli investitori o in Europa dove le borse sono ancora troppo piccole e tra loro in concorrenza. Diversificare è sempre necessario, ma non puoi non avere in portafoglio almeno il 60/70% investito nella borsa Usa.
Yup Tub
Yup Tub 17.09.2021 16:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
"Sempre la borsa di riferimento a livello mondiale" direi di no: é inevitabile che prima o poi verrà spodestata da un altra, magari cadendo dal piedistallo da sola.
ENG Dig
ENG Dig 17.09.2021 16:56
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Yup Tub e da chi? Dalla borsa cinese dove se si sveglia un comunista con l'umore girato affossa una decina di aziende? Altre borse che possono competere non ce ne sono.
Marco Trezzi
Marco Trezzi 17.09.2021 16:16
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Peccato che quella USA sia l'unica borsa in crescita costante del 10% annuale. I multipli restano gli stessi e gli utili delle soc USA volano. Non si può dire la stessa cosa delle borse TOPIX e DAX30.  Chi compra in borsa compra oggi per domani. Non compra oggi il valore di oggi.
MAURIZIO FARINA
MAURIZIO FARINA 17.09.2021 16:06
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
ma un articolo fuori dalle righe riusciremo mai a leggerlo?
Warren Puffo
Warren Puffo 17.09.2021 15:20
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
in Giappone ci sono ottime aziende sottovalutate e in espansione
Sergio Di Matteo
Sergio Di Matteo 17.09.2021 15:18
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
e anche vero che se il mercato usa è sovrappesato - come è ormai accertato dalla enorme liquidità riversata- gli effetti sui mercati europei si faranno comunque sentire!!!
Absolute Return
AbsoluteReturn 17.09.2021 15:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Non è detto che debba essere l'america a scendere. Potrebbe salire il resto del mondo più velocemente di quanto cresca USA. Articolo dozzinale in ogni caso.
Fabio Carosso
Fabio Carosso 17.09.2021 15:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
vero, tutto è relativo, wall street potrebbe anche restare relativamente stagnante e salire il resto del mondo
Marco Trezzi
Marco Trezzi 17.09.2021 15:00
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Questo perchè "il P/E deve allinearsi in tutto il mondo"?
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email