Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Il piano IA di un azionista promette un’impennata del 129% per Disney

Pubblicato 27.02.2024, 12:41
Aggiornato 07.04.2022, 10:55

Un importante azionista di Walt Disney Company (NYSE:DIS) sta aggressivamente portando avanti una visione per sbloccare guadagni significativi, affermando che il colosso dell’intrattenimento dovrebbe abbracciare l’intelligenza artificiale e rivoluzionare la sua struttura aziendale. Blackwells Capital sostiene che una strategia IA potrebbe spingere il titolo di Disney del 129%.

Sta cercando di convincere Disney a dividersi in tre compagnie, a effettuare uno spin-off di parchi divertimento e hotel, e vorrebbe dei posti in consiglio per trainare questa rivoluzione. Blackwells sospetta mosse simili da parte del Trian Group di Nelson Peltz, che desidera una rappresentazione in consiglio. Con il titolo volatile e la trimestrale all’orizzonte, Disney ha davanti pressioni per rispondere con decisione agli azionisti che vogliono trasformare radicalmente l’iconica compagnia.

Un azionista attivista di Disney sostiene che l’IA potrebbe spingere i ritorni del 129%

Un importante azionista di Disney sta facendo pressioni sul colosso dell’intrattenimento perché implementi delle trasformazioni, tra cui lo sviluppo di una strategia di intelligenza artificiale che potrebbe sbloccare importanti guadagni per il titolo. Blackwells Capital LLC invita la leadership di Disney a considerare una strategia IA che, secondo la sua analisi, potrebbe far schizzare le azioni del 129%, per quanto supporti la visione dell’amministratore delegato Bob Iger. Blackwells chiede inoltre una ristrutturazione sostanziale, arrivando a prospettare una divisione di Disney e lo spin-off dei suoi parchi divertimenti e hotel in un REIT separato.

La campagna dell’investitore per i posti nel consiglio di amministrazione ha dato il via a una lotta per la delega volta a dividere la Disney in tre società: intrattenimento, parchi divertimento e prodotti di consumo. Blackwells teme sforzi simili da parte di Trian Group, che sta cercando di ottenere una rappresentanza nel consiglio di amministrazione per influenzare la strategia. Blackwells ha criticato in particolare il capo di Trian, Nelson Peltz, per aver sollecitato il sostegno di Elon Musk nella sua spinta verso la Disney.

La battaglia in corso nel consiglio di amministrazione ha portato Disney sulla difensiva, con l’adozione di misure volte a promuovere i suoi risultati in termini di creazione di valore e a guidare gli azionisti. Dopo che Trian ha proposto di aggiungere due direttori, Disney ha lanciato VoteDisney.com per semplificare il voto. Allo stesso modo, Train Group ha lanciato RestoreTheMagic.com. Trian vanta una partecipazione considerevole in Disney e le sue azioni indicano scontri significativi con l’attuale dirigenza all’orizzonte, mentre cerca di plasmare la direzione dell’azienda.

Le azioni di Disney hanno oscillato molto nelle ultime 52 settimane.

Il titolo di Disney ha oscillato violentemente nelle ultime 52 settimane, passando da un minimo di 78,73 dollari a un picco di 112,92 dollari per azione. Questa volatilità rispecchia un anno ricco di avvenimenti, che ha visto il cambio di leadership di Disney e il cambiamento del sentiment sulle sue prospettive di crescita nello streaming e oltre. Con il prossimo report sui risultati previsto tra l’8 e il 13 maggio, Disney ha un rendimento del dividendo forward dello 0,84% circa.

Nonostante le recenti oscillazioni, Disney si piazza tra le compagnie media più grandi e più seguite. La sua capitalizzazione di mercato di 197 miliardi di dollari sottolinea la portata di Disney, anche se l’attuale rapporto PE segnala che gli investitori rimangono cauti sulle traiettorie degli utili in futuro, con il management che si sforza di mostrare margini in espansione.

***

Nota: Né l’autore, Tim (BIT:TLIT) Fries, né questo sito web, The Tokenist, forniscono consulenza finanziaria. Vi invitiamo a consultare la nostra politica del sito web prima di prendere decisioni finanziarie.

Questo articolo è stato pubblicato originariamente su The Tokenist. Consultate la newsletter gratuita di The Tokenist, Five Minute Finance, per un’analisi settimanale dei principali trend in campo finanziario e tecnologico.

Ultimi commenti

mi ricorda il 'shokeremo il mondo ' di PayPal ...
Fino a che disney non capirà il significato di “go woke go broke” è inutile fare previsioni dal genere.
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.