Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Nvidia Stock: 4 modi per caricare i guadagni e proteggersi dai rischi

Pubblicato 10.04.2024, 17:40
NDX
-
INTC
-
HSBA
-
QCOM
-
AMAT
-
MCHP
-
LRCX
-
NVDA
-
ASML
-
MU
-
TXN
-
AMD
-
AVGO
-
MSTR
-
SMCI
-
TSM
-
NVO
-
ASML
-
SMH
-
SOXX
-
HNSC
-
SEMI
-
  • Le azioni Nvidia sono sempre al centro dell’attenzione dei media e degli investitori.
  • Tuttavia, si teme che i suoi attuali prezzi di negoziazione possano superare il suo valore reale, rendendo molti esitanti ad acquistare ai livelli attuali.
  • Vediamo un metodo semplice per investire in Nvidia, riducendo al contempo il rischio in caso di ribasso.
  • Investi nel mercato azionario e volete ottenere il massimo dal vostro portafoglio? Prova InvestingPro Iscriviti ORA e approfitta di uno sconto fino al 38% per un periodo limitato sul tuo piano di 1 anno!
  • Nvidia (NASDAQ:NVDA) è una delle aziende più scelte dagli investitori, come è ovvio che sia: basta guardare la sua capitalizzazione di mercato, che ora vale più dell’intero mercato azionario tedesco.

    La forte domanda per il titolo è evidente dalla notevole impennata del +223% negli ultimi 12 mesi, che ne evidenzia la popolarità tra gli investitori.

    Ma non semplifichiamo troppo attribuendo tutto alla sua impressionante performance.

    Il rialzo di Nvidia del +76% su base annua è notevole, ma altri due titoli la stanno superando con ampio margine: Super Micro Computer (NASDAQ:SMCI) con uno sbalorditivo +227% e MicroStrategy (NASDAQ:MSTR) con un guadagno del +140%.

    Di seguito è riportato un grafico di confronto delle performance dei tre titoli nel 2024, con Nvidia rappresentata dalla linea rossa.

    Nvidia Vs. MicroStrategy Vs. Super Micro

    Nvidia presenterà i risultati il 22 maggio. Il grafico seguente mostra le previsioni di entrate effettive per i restanti tre trimestri del 2024 (in crescita rispettivamente del 9,7%, 9% e 8,7%).

    Nvidia Forecasts

    Fonte: InvestingPro

    Per quanto riguarda gli EPS (utili per azione) per i prossimi tre trimestri, le previsioni sono di un aumento rispettivamente del 6,7%, 6,9% e 8,6%.

    Nvidia Forecasts

    Fonte: InvestingPro

    Il consensus di mercato dà un potenziale di 971,46 dollari da 871,33 dollari alla chiusura dell’ultima sessione di trading. I modelli di InvestingPro, invece, stimano che la quotazione sia superiore al valore target di 784 dollari.

    Nvidia Fair Value

    Fonte: InvestingPro

    Pochi giorni fa, Saxo Bank ha avvertito che il clamore che circonda l’intelligenza artificiale, evidente nell’impennata dei prezzi delle azioni di società come Nvidia e Novo Nordisk (NYSE:NVO), potrebbe essere esagerato a causa delle valutazioni gonfiate delle società.

    Sebbene alcuni investitori esitino ad acquistare le azioni Nvidia a questi prezzi elevati, vogliono comunque capitalizzare i potenziali guadagni. A prima vista, potrebbe sembrare difficile approfittare dell’impennata delle azioni Nvidia senza acquistarle.

    Tuttavia, esiste una soluzione.

    Invece di investire direttamente in Nvidia, sono disponibili ETF che offrono un’esposizione significativa a Nvidia insieme ad altri titoli di semiconduttori. Questo approccio consente di diversificare il portafoglio e di ridurre al minimo il rischio. Esploriamo alcune di queste opzioni di ETF:

    1. VanEck Semiconductor

    Il VanEck Semiconductor ETF (NASDAQ:SMH) è composto da società di semiconduttori di varie parti del mondo quotate negli Stati Uniti.

    L’ETF applica una commissione dello 0,35%. I dividendi guadagnati dall’ETF vengono reinvestiti.

    Questo ETF è piuttosto grande e gestisce un patrimonio di 1,669 miliardi di dollari. È stato costituito il 1° dicembre 2020 e ha sede in Irlanda.

    Negli ultimi 3 anni ha reso l’85,45%, mentre il rendimento a 1 anno è pari al 69,64%. Tra le sue partecipazioni principali vi sono:

    • Nvidia (con la ponderazione maggiore, 11,39%).
    • Broadcom (NASDAQ:AVGO)
    • ASML Holding NV (AS:ASML) ADR (NASDAQ:ASML)
    • Taiwan Semiconductor Manufacturing (NYSE:TSM)
    • AMD (NASDAQ:AMD)
    • Intel (NASDAQ:INTC)
    • Qualcomm Incorporated (NASDAQ:QCOM)
    • Texas Instruments (NASDAQ:TXN)
    • Applied Materials (NASDAQ:AMAT)
    • Lam Research (NASDAQ:LRCX)

    2. iShares Semiconductor

    L’ETF iShares Semiconductor (NASDAQ:SOXX) presenta un discreto livello di diversificazione, in quanto detiene quasi 125 titoli in totale.

    Il suo rapporto di spesa è dello 0,35% e il fondo gestisce circa 1,2 miliardi di dollari di attività. I rendimenti annuali sono del 15%.

    Le partecipazioni più importanti includono:

    • Nvidia con l’8.72%.
    • Broadcom Inc. con l’8.07%.
    • Advanced Micro Devices, Inc. con il 6.94%.
    • QUALCOMM Incorporated con il 6.65%.
    • Intel Corporation con il 5.50%.
    • Micron Technology (NASDAQ:MU), Inc. con il 5.35%.
    • Microchip Technology Incorporated (NASDAQ:MCHP) con il 4.08%.

    3. iShares MSCI Global Semiconductors ETF

    L’iShares MSCI Global Semiconductors UCITS ETF USD Acc (LON:SEMI) comprende società di semiconduttori di 23 mercati sviluppati e 24 mercati emergenti.

    La commissione annuale è dello 0,35% e i dividendi vengono maturati e reinvestiti nell’ETF.

    Gestisce 1,05 miliardi, è nato il 3 agosto 2021 e ha sede in Irlanda.

    Il rendimento a 1 anno è del 57,57%. I titoli principali con il peso maggiore sono:

    • Broadcom
    • ASML
    • Nvidia (its weight is 8.07%)
    • AMD
    • TSM
    • QUALCOMM
    • Texas Instruments
    • Applied Materials
    • Intel
    • Lam Research

    4. HSBC (LON:HSBA) Nasdaq Global Semiconductor (HNSC)

    L’HSBC NASDAQ Global Semiconductor UCITS ETF USD (LON:HNSC) replica l’indice Nasdaq Global Semiconductor, composto da società di tutto il mondo operanti nel settore dei semiconduttori.

    La commissione annua è dello 0,35% e i dividendi vengono maturati e reinvestiti nell’ETF.

    È un ETF di piccole dimensioni creato il 25 gennaio 2022 e domiciliato in Irlanda.

    Il suo rendimento a 1 anno è del 62,51%. I titoli con il peso maggiore sono:

    • Nvidia: con una ponderazione del 9,21%.
    • ASML
    • Broadcom
    • AMD
    • TSM
    • QUALCOMM
    • Applied Materials
    • Texas Instruments
    • Intel
    • Lam Research

    L’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno deciso di estendere i loro accordi di cooperazione per tre anni.

    Questi accordi mirano a identificare i problemi all’interno delle catene di fornitura dei chip e a monitorare da vicino il dominio della Cina nei chip meno avanzati che si trovano nei prodotti di uso quotidiano.

    Si stima che circa il 60% dei nuovi chip che entreranno sul mercato nei prossimi anni saranno prodotti in Cina.

    Stai investendo nel mercato azionario? Per determinare quando e come entrare o uscire, prova InvestingPro.

    Approfittane QUI e ORA! Clicca QUI, scegli il piano che desideria per 1 o 2 anni, e approfitta degli SCONTI.

    Ricevi dal 10% al 50% di sconto utilizzando il codice INVESTINGPRO1. Non aspettare!

    Inoltre riceverai:

    • ProPicks: Portafogli di titoli gestiti dall’intelligenza artificiale con performance comprovate.
    • ProTips: informazioni in pillole per semplificare una grande quantità di dati finanziari complessi in poche parole.
    • Advanced Stock Finder: Ricerca dei titoli migliori in base alle vostre aspettative, tenendo conto di centinaia di parametri finanziari.
    • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In modo che i professionisti dell’analisi fondamentale possano approfondire tutti i dettagli.
    • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere nel prossimo futuro.

    Partecipa anche tu alla rivoluzione degli investimenti – ricevi QUI L’OFFERTA!

    Subscribe Today!

    Disclaimer: l’autore non possiede nessuna di queste azioni. Questo contenuto, preparato a scopo puramente dicattico, non può essere considerato un consiglio di investimento.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.