Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Perché il rally del mercato azionario potrebbe continuare nonostante i rischi geopolitici

Pubblicato 29.12.2023, 10:58
Aggiornato 02.09.2020, 08:05
  • Mentre il 20203 volge al termine, i primi indicatori suggeriscono un 2024 promettente per i mercati azionari globali.
  • I rischi geopolitici potrebbero essere in aumento, ma i mercati godono di sufficienti vantaggi per favorire un trend rialzista.
  • Fattori come il previsto taglio dei tassi d’interesse e le previsioni favorevoli sugli utili societari potrebbero spianare la strada a un ulteriore rally nel 2024.
  • Volete battere il mercato nel 2024? Lasciate che i nostri ProPicks, dotati di intelligenza artificiale, facciano il lavoro duro per voi e non perdete mai più un mercato rialzista. Per saperne di più,cliccate qui.

Mentre il 2023 volge al termine, il sentimento del mercato punta verso un 2024 rialzista per le azioni. Secondo FactSet, il tasso di crescita degli utili del mercato azionario previsto su base annua è dell’8,1%.

Nonostante le varie incertezze che hanno caratterizzato il 2023, la strategia più efficace si è rivelata quella di acquistare senza eccessivi ripensamenti.

Fattori come quelli elencati di seguito sono stati i principali driver del sentiment:

  • Tassi di interesse elevati da parte della Federal Reserve, della Banca Centrale Europea, della Banca d’Inghilterra, ecc.
  • Timori di entrare in una recessione economica.
  • Conflitti in corso come la guerra tra Russia e Ucraina, il conflitto tra Israele e Hamas e le tensioni sul Mar Rosso.

Il mercato generale segue i Magnifici 7 - alleviando i timori di un rally ristretto

Mentre i titoli tecnologici, in particolare i Magnifici 7, hanno contribuito in modo significativo al rialzo del mercato azionario, anche il mercato più ampio ha vissuto un anno positivo.

Prima del Giorno del Ringraziamento, circa il 90% dei titoli dell’indice S&P 500 si trovava al di sopra delle medie mobili a 20 giorni, un segnale positivo per il momentum dell’ampiezza, che indica un’alta percentuale di titoli in rialzo.

Un mercato sano sale grazie al sostegno di molti titoli rialzisti, non solo di pochi.

Sebbene l’S&P 500 sia scambiato a 19 volte gli utili previsti per il 2024 secondo FactSet, le indicazioni suggeriscono che la traiettoria rialzista di Wall Street persisterà.

I tagli previsti ai tassi di interesse e le previsioni favorevoli sugli utili delle aziende, che potrebbero raggiungere un +8-10%, contribuiscono a questa prospettiva.

Il robusto mercato del lavoro e l’aumento dei salari supportano ulteriormente le aspettative di un consumo sostenuto, che rappresenta il 65% del PIL del Paese.

Storicamente, gli anni con rally dell’S&P 500 superiori al 20% sono raramente seguiti da performance simili. Su 26 anni con almeno un rally del 20%, solo nove hanno registrato guadagni consecutivi di tale entità.

Anche se dovesse verificarsi una flessione del mercato all’inizio del 2024, è probabile che sia di breve durata. Lo scenario più probabile è quello di un pullback che alleggerisca gli eccessi a breve termine, ponendo le basi per un’altra fase di mercato rialzista nel 2024.

Tra le ragioni per confidare in una continuazione del trend rialzista ci sono:

  • Un mercato con una buona ampiezza (un’alta percentuale di titoli in rialzo).
  • I previsti tagli dei tassi d’interesse.
  • Aspettative di un atterraggio morbido dell’economia.
  • Previsioni di utili societari più elevati.

Un calo dei rendimenti obbligazionari solleva i titoli?

Inoltre, i dati storici suggeriscono che il calo dei rendimenti obbligazionari favorisce il mercato azionario. Dal 1980, ci sono stati 33 casi in cui i rendimenti dei Treasury USA decennali sono scesi di 50 punti base o più in un mese.

Il rendimento medio a tre mesi per l’S&P 500 è stato di quasi +8% e per il Russell 2000 è stato di +8,2%. A Wall Street, i titoli ciclici e quelli industriali potrebbero rivelarsi interessanti per l’anno in corso.

In Europa, questi catalizzatori sostengono le prospettive positive:

  • I previsti tagli dei tassi d’interesse da parte della Banca Centrale Europea.
  • Goldman Sachs (NYSE:GS) stima che le società europee quotate in borsa saranno i principali acquirenti di azioni europee nel prossimo anno, con importanti programmi di riacquisto di azioni proprie nei settori bancario ed energetico.
  • I riacquisti, essendo un modo più flessibile di restituire denaro agli azionisti rispetto ai dividendi, sono destinati a continuare con circa 150 miliardi di euro.

Questa analisi indica un 2024 potenzialmente ottimistico per i mercati azionari globali.

***

Nel 2024, le decisioni difficili diventeranno facili con il nostro strumento di selezione dei titoli basato sull’intelligenza artificiale.

Vi siete mai trovati di fronte alla domanda: quale azione devo comprare la prossima volta?

Fortunatamente, per gli utenti di ProPicks questa sensazione è scomparsa da tempo. Grazie all’utilizzo di una tecnologia AI all’avanguardia, ProPicks offre sei strategie di stock-picking che battono il mercato, tra cui l’ammiraglia “Tech Titans”, che ha sovraperformato il mercato del 670% nell’ultimo decennio.

Iscrivetevi ora con uno sconto fino al 50% e non perdete mai un altro mercato rialzista perché non sapete quali azioni comprare!

Claim Your Discount Today!

Nota: L’autore non detiene posizioni in nessuna delle classi di asset menzionate.

Ultimi commenti

puntare sulle obbligazioni #
e quindi sulle obbligazioni. specialmente su un ETF obbligazionario. se ci fosse un gonfiamento nei prezzi delle azioni, una percentuale di somma sarebbe utile per dare supporto a questo ETF
le azioni continueranno sicuramente al rialzo. ma per quanto..? ovviamente i tassi d'interesse non saranno abbassati dopo la primavera. questo è sicuro. perché serviranno per mantenere i titoli tecnologici ad una capitalizzazione Alta; alquanto possano servire flussi di cassa in una macroeconomia di azionario portato avanti (prima di entrare nella stagione estiva).e poi? considerando la macroeconomia... cosa accadrà? io punterei su in indice alquanto lo considero di bene rifugio S&P 500. forse perché ci saranno anche dei gonfiamenti dei prezzi delle azioni
👍
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.