🔥 Premium Stock Picks potenziati dall’ IA dI InvestingPro Ora con uno sconto del 50%APPROFITTA DELLO SCONTO

Previsione NFP: possibile carica dei tori dell’S&P 500 nonostante i dati di oggi

Pubblicato 03.05.2024, 13:52
US500
-
TLIT
-
AAPL
-
DX
-
HG
-
US10YT=X
-
VIX
-
DXY
-
BTC/USD
-

Le azioni sono rimbalzate ieri, con l’indice S&P 500 che è salito di 90 punti base, in vista di quello che sarà un altro grande dato e l’ultimo dato importante fino al rapporto IPC. Menomale. La corsa dell’ultima settimana e mezza, insieme agli utili, è stata faticosa e, a volte, piuttosto stressante. Quindi, con la pubblicazione del rapporto sull’occupazione e del report Servizi ISM alle 10 del mattino, il mercato avrà finalmente la possibilità di capire cosa ci hanno dato le ultime due settimane.

Se i dati di ieri su produttività e costo unitario del lavoro hanno mostrato qualcosa, è che la produttività è inesistente, i costi sono in aumento e ciò che vediamo è un’economia alimentata dall’aumento dei prezzi. Perché alla fine della giornata, i dati sui salari di oggi dovrebbero aumentare del 4% su base annua e dello 0,3% su base mensile. Se la produttività nel primo trimestre è stata di appena lo 0,3% trimestrale i salari sono cresciuti di circa il 4%, ciò implica un tasso di inflazione del 3,5%-4%? Sembra proprio di sì, sulla base degli ultimi dati dell’IPC.

Per l’occupazione si prevede un aumento di 240.000 unità contro le 303.000 unità del mese scorso, mentre il tasso di disoccupazione resta al 3,8%. Dunque, alle 10 AM, l’indice dei servizi dell’ISM dovrebbe segnare 52 da 51,04, mentre i prezzi pagati dovrebbero salire a 55 da 53,4.

Il mese scorso l’indice i prezzi pagati ha subito un forte calo, che è sembrato molto insolito, quindi sarà interessante vedere quanto rimbalzerà in aprile. In genere, i prezzi del rame, del settore manifatturiero e dei servizi tendono a muoversi insieme, quindi il calo del mese scorso è stato strano e mi aspetterei di vedere un rimbalzo maggiore questo mese. Staremo a vedere.

PMI Report

Nonostante tutto, ieri il tasso dei decennali si è mosso al ribasso, e non era quello che mi aspettavo. Questa settimana abbiamo avuto molti dati per spingere il decennale al rialzo, ma non è stato così. Non sono sicuro che stia aspettando i dati di oggi, ma lo scopriremo. Se non salta oggi, allora le probabilità aumenteranno; torneremo prima al 4,35%, il che sarebbe deludente.

US 10-Year Yield-Daily Chart

Anche il dollaro è sceso ieri e, come il decennale, non c’è dubbio se continuerà a salire o meno. A questo punto, ci vorrà un’importante relazione sui posti di lavoro oggi per far salire il dollaro.

DXY-Daily Chart

I saldi delle riserve sono aumentati questa settimana grazie al calo dei reverse repo e dei TGA, che hanno permesso alle riserve di salire. Le riserve sono ancora piuttosto basse, pari a 3.300 miliardi di dollari, e anche se è probabile che si riprendano un po’, non credo che torneranno ai massimi che abbiamo visto all’inizio del 2024. Quindi, per il momento, dovremo continuare a osservare gli scambi del Bitcoin per avere un’idea dei flussi di liquidità.Reserve Balance

Il VIX 1D e l’indice S&P 500 sono saliti ieri. Tuttavia, dopo il rapporto sul lavoro di oggi, il VIX1D probabilmente crollerà di nuovo. Quindi, anche in questo caso, un rialzo dello S&P 500, a prescindere dai dati, sembra probabile visto il reset della volatilità implicita che sarà necessario. Una volta che la IV si sarà azzerata, il mercato tornerà a scambiare in modo “normale”.

VIX Daily Chart

Infine, ieri ho notato che Apple (NASDAQ:AAPL) ha accumulato molta gamma tra 175 e 180 dollari nelle opzioni, e che una mossa oltre i 180 dollari potrebbe essere accolta dai venditori una volta che gli scambi regolari riprenderanno venerdì. Possiedo l’azione da molto tempo e il rialzo del titolo mi sembra eccessivo. Inoltre, la guidance è stata buona ma non eccezionale e sembra che i margini lordi siano un po’ bassi rispetto alle stime. Inoltre, quando l’azienda è stata interrogata dagli analisti sul calo delle vendite di iPhone a una sola cifra, che sarebbe superiore alle aspettative, Tim (BIT:TLIT) e Luca si sono un po’ straniti. Sarei quindi sorpreso di vedere il titolo tornare sotto i 180 dollari oggi, ma non lo sono affatto.Apple Inc Stock Chart

Link all’articolo originale

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.