Ultime Notizie
Investing Pro 0
🚨 Il nostro dato Pro rivela il vero vincitore della stagione degli utili Accedi ai dati

Procter & Gamble non sembra ancora un posto sicuro dove nascondersi

Da Vincent MartinMercati azionari21.10.2022 10:47
it.investing.com/analysis/procter--gamble-non-sembra-ancora-un-posto-sicuro-dove-nascondersi-200457655
Procter & Gamble non sembra ancora un posto sicuro dove nascondersi
Da Vincent Martin   |  21.10.2022 10:47
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
KMB
+0,83%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
PG
+0,31%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
UL
+0,50%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
DXY
+1,22%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
  • Essendo un titolo difensivo, PG è un nome stereotipato da possedere durante una recessione
  • Ma l’inflazione e un dollaro forte rappresentano rischi significativi per gli utili
  • A 22 volte la previsione sugli utili di quest’anno e a 25 volte il free cash flow, il titolo PG non sembra ancora abbastanza economico

Sei mesi fa ho scritto che Procter & Gamble (NYSE:PG) non era un posto sicuro dove nascondersi in un mercato orso. Da allora il titolo PG è sceso del 20%. Tuttavia, anche adesso, il punto è ancora valido.

Anche con un prezzo più basso, il titolo PG è tutt’altro che economico. Nel frattempo, i rischi che si stavano accumulando ad aprile si sono solo intensificati, come evidenziato dal report sul primo trimestre fiscale e dalla previsione per l’intero anno di P&G di mercoledì mattina. A lungo termine, il titolo dovrebbe ottenere risultati ragionevoli, ma a breve termine non sembra affatto convincente.

itle=

Fonte: Investing.com

Un trimestre “relativamente buono”

Gli utili di Procter & Gamble relativi al primo trimestre sono stati modesti. I ricavi sono aumentati solo dell’1% rispetto all’anno precedente. L’utile diluito per azione è sceso del 2%.

Questi risultati, tuttavia, non sono stati una sorpresa. P&G ha superato le stime di Wall Street o su entrambi i fronti, anche se di poco. I due grandi fattori che hanno ostacolato i risultati del 1° trimestre sono ampiamente noti: il dollaro USA forte e l’impatto dell’inflation su scala mondiale.

A valuta costante, Procter & Gamble ha registrato un aumento delle vendite del 7%. Gli utili per azione sono aumentati di circa lo stesso livello.

Nel contesto di un ambiente inflazionistico, questa performance sembra ragionevolmente forte. In un certo senso, l’inflazione ha aiutato i risultati: i prezzi hanno aumentato i ricavi di nove punti percentuali nel trimestre. Il volume delle unità è diminuito del 3% rispetto all’anno precedente, anche se circa due punti di questa pressione sono stati causati dalla fine delle vendite al mercato russo.

Ma per un produttore di marca, spesso a prezzi più alti, come P&G, un modesto calo delle unità in questo contesto non sembra così negativo. La capacità dell’azienda di adottare i prezzi e di mantenere i margini di profitto operativo per lo più intatti dimostra sia una solida esecuzione che il valore intrinseco dei prodotti P&G.

Perciò, anche se i risultati non sono molto impressionanti, la reazione del mercato, il titolo PG ha guadagnato quasi l’1% in un mercato in rosso, ha un certo senso. Come ha detto giustamente un analista di Goldman Sachs, il report del 1° trimestre è stato “relativamente buoni“.

Le cose andranno peggio per P&G?

La preoccupazione, tuttavia, è che quello che P&G sta affrontando non sia un problema di un solo trimestre. Il dollaro forte non accenna a diminuire. L’azienda inizierà a fare i conti con questi confronti più facili nell’anno fiscale 2024, ma anche un dollaro stabile a questi livelli rappresenta una sfida. I rivali al di fuori degli Stati Uniti che realizzano ricavi e profitti in valuta locale ottengono un vantaggio competitivo, a meno che P&G non scelga di abbassare i prezzi in dollari e sacrificare i margini.

Ma soprattutto, il fatto che i clienti abbiano fatto poche operazioni di trading al ribasso nel primo trimestre non significa che non lo faranno in futuro. Nel mercato statunitense, 45% del fatturato nell’anno fiscale 2022, i consumatori rimangono forti. Per il momento, il basso tasso di disoccupazione e la solidità del bilancio delle famiglie fanno sì che i consumatori non siano costretti, ancora, a fare trading down. Se dovesse arrivare la temuta recessione, le cose cambierebbero.

Allo stato attuale, P&G ritiene che l’ambiente difficile continuerà ad esistere anche nel corso dell’anno. L’azienda prevede un calo del fatturato per l’anno in corso, compresi gli effetti valutari. L’EPS dovrebbe essere pressoché invariato. Considerando i riacquisti di azioni, ciò implica un calo dell’utile netto totale dell’azienda.

È sicuramente lecito chiedersi se queste previsioni non siano ancora troppo aggressive. P&G ha ridotto modestamente le sue previsioni per il periodo successivo al quarto trimestre a causa dell’aumento dell’inflazione e degli effetti valutari. Non sarebbe sorprendente se l’azienda dovesse farlo di nuovo a un certo punto dei prossimi tre trimestri.

Il titolo PG non sembra abbastanza conveniente

Tuttavia, con queste sfide e con un calo di oltre il 20% rispetto ai massimi, le azioni non sembrano affatto convenienti. Sulla base delle indicazioni, PG viene scambiata a circa 22 volte gli utili di quest’anno e a circa 25 volte il flusso di cassa libero.

In un’ottica di lungo periodo, Procter & Gamble può probabilmente sostenere il dato. Anche tenendo conto delle valute, e a meno di una recessione mondiale, l’azienda dovrebbe tornare a crescere nell’anno fiscale 2024. Nell’ultimo decennio l’azienda ha migliorato in modo sostanziale i suoi prodotti e la sua esecuzione e sembra aver preso un netto vantaggio su rivali come Unilever (NYSE:UL) e Kimberly-Clark (NYSE:KMB).

La tesi rialzista a lungo termine per PG è che le sfide a breve termine passeranno, ma l’attività attraente rimarrà. Probabilmente c’è del vero in questo. Ma queste sfide sono reali e possono peggiorare. Dunque, alla valutazione attuale, si consiglia di avere pazienza.

Nota: Al momento della scrittura, Vince Martin non possiede posizioni in nessuno dei titoli menzionati.

Procter & Gamble non sembra ancora un posto sicuro dove nascondersi
 

Articoli Correlati

Marco Bernasconi
Capire i futures sugli indici   Da Marco Bernasconi - 03.02.2023

Clicca su "SEGUI" in alto per ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo articolo. Nel video in basso il mio "trading vincente in alta frequenza", non mancare di...

Procter & Gamble non sembra ancora un posto sicuro dove nascondersi

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Elizabeth Matthew
Elizabeth Matthew 21.10.2022 12:31
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Matilda Meinhard mi ha dato una comprensione di base del vantaggio del trading rispetto all'holding, specialmente in un mercato speculativo. poi mi ha dato i suoi schemi di trading giornalieri, ora guadagno impressionanti profitti giornalieri. Visita lei @🅘🅝🅢🅣🅐🅖🅡🅐🅜➡️ Matildameinhard_crypto_expert
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email