Ricevi uno sconto del 40%
NVDA è da 🟢 comprare o 🔴 da vendere?Trova ora

Roche Holding AG (0QQ6)

Londra
Valuta in CHF
Responsabilità
247,60
-56,20(-18,50%)
Chiuso

0QQ6 Discussioni

speriamo in un buon rally
tutto su lei giu
presente. inizio monitoraggio. piccolo ingresso venerdì
mi sembri la bayer
basta
guardatevi la trasmissione index del 17/11/23 su teleticino
speriamo in un rimbalzo domani
bella batosta oggi
spettacolo
periodo di lateralita speriamo che si prepari al rialzo
decidetevi
ora è il momento di comprare!
vendete finché siete in tempo
buonasera, che dite inversione di tendenza o pullback transitorio?
questo grosso orso potrebbe arrivare a toccare i 200
Ragazzi previsioni ?
Secondo me può cambiare qualcosa dopo il 20 marzo quando ha staccato il dividendo.
BASILEA (awp/ats) - Roche nel 2022 ha cominciato a risentire dei primi effetti di rallentamento degli affari, dopo la forte crescita registrata nel 2021 sulla scia della pandemia: l'anno scorso il gigante farmaceutico ha visto il proprio fatturato salire dell'1% a 63,3 miliardi di franchi, mentre l'utile netto è calato del 9% a 13,5 miliardi. A livello operativo, l'Ebit rettificato è lievitato dell'1% a 22,2 miliardi.La progressione del giro d'affari è stata contenuta a causa del calo delle attività legate al coronavirus, spiega il gruppo in un comunicato odierno. L'apporto del ramo farmaceutico - quello principale - è arrivato a 45,6 miliardi, mentre la diagnostica si è fermata a 17,7 miliardi. In quest'ultimo comparto da soli i test Covid hanno generato ricavi per 4,1 miliardi, 600 milioni in meno dei dodici mesi precedenti.Nella conferenza stampa seguita alla diffusione dei dati il Ceo Severin Schwan ha affrontato il tema della prevista erosione delle vendite nell'anno in corso. Stando al manager il gruppo rischia di perdere ricavi per 6,6 miliardi, di cui 5,0 miliardi per introiti inferiori delle attività legate al Covid e 1,6 per via della diffusione di biosimilari che fanno concorrenza ai medicinali Roche.Verrà quindi a mancare circa il 10% del fatturato attuale, ha sottolineato il dirigente con tripla nazionalità (austriaca, tedesca e svizzera). Tuttavia il gruppo prevede un calo percentuale delle vendite a una sola, bassa cifra (a tassi di cambio costanti). "Saremo in grado di compensare con i nostri nuovi farmaci", ha assicurato Schwan.Per quanto riguarda il coronavirus, il manager ipotizza che sia passato dalla fase pandemica a quella endemica. "Non ci aspettiamo un'altra grande ondata". Questa è anche l'opinione consensuale di tutto il settore, ha detto. Intanto Roche continuerà a concentrarsi sul mercato cinese, dove la situazione si sta lentamente stabilizzando. "Vediamo ancora la Cina come un mercato in potenziale crescita", ha detto il 55enne.Nel frattempo gli azionisti saranno remunerati meglio: il consiglio di amministrazione propone infatti di ritoccare il dividendo da 9,30 a 9,50 franchi. Se approvato, sarà il 36esimo aumento consecutivo nella storia aziendale. E la società si è posta come obiettivo di rialzarlo pure nel 2023.Questo era però nell'ordine delle cose, nell'ottica di chi detiene i titoli della società. Inoltre per gli analisti i risultati 2022 sono sostanzialmente in linea con le previsioni, ma le prospettive vengono viste come timide. Di conseguenza in borsa il buono di godimento (è infatti questo, il Genussschein, il principale titolo quotato sul mercato di Zurigo) ha aperto in ribasso ed è andato costantemente perdendo terreno: nel pomeriggio veniva scambiato a circa 273 franchi, il 2% in meno di ieri. Da inizio gennaio il valore ha perso il 4%, mentre sull'arco delle 52 settimane l'arretramento è del 22%.Roche è un gruppo con sede a Basilea fondato nel 1896 da Fritz Hoffmann-La Roche (1868-1929) quale uno dei primi produttori industriali di medicinali. Nel corso dei decenni diversi suoi preparati hanno fatto la storia della medicina. Oggi la società è attiva in oltre 100 paesi del mondo e ha quote particolarmente elevate nel settore dei farmaci tumorali e della diagnostica.
(MT Newswires) -- Il gigante farmaceutico svizzero Roche (RO.SW, ROG.SW) ha dichiarato che la Roche Long Term Foundation ha acquistato 540.000 azioni al portatore della società.Un gruppo di azionisti con diritti di voto in comune ha venduto 2,7 milioni di azioni al portatore di Roche attraverso un processo di bookbuilding accelerato, secondo un comunicato di venerdì. Il gruppo di azionisti possiede ora circa il 65% del capitale azionario emesso dell'azienda, rispetto al precedente 67,5%.Le azioni acquisite dalla fondazione saranno utilizzate per coprire gli obblighi attuali e futuri legati ai piani di compensazione azionaria.Roche ha chiuso in rialzo di quasi l'1% giovedì.
Sempre alla finestra...zona pericolo...aspettiamo ancora un pochino prima di entrare...dati poco confortanti...è ritornata indietro di due anni
Anche oggi
Natalia ...siamo in attesa di entrare...a questi prezzi incomincia ad essere molto interessante sul medio/lungo periodo...vediamo
Grazie Renzo ! 💃🏻🙂
C’è qualcuno qui ? Vedo sms di novembre …
che succede?
Falliti intest su gantenerumab, per demenza
Giornate un po pesantine per questo titolo....non siamo abituati a questi ribassi...speriamo in un recupero domani
Oggi ho anche acquistato sul ribasso il titolo Roche Holding...anche questo lo ritengo una garanzia nel tempo
Il dividendo è stato distribuito al 18 marzo 21 (almenoin Svizzera)
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.