📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Il rischio politico francese e l'euro

Pubblicato 11.06.2024, 09:26
© Shutterstock
EUR/USD
-
FR10YT=RR
-

Investing.com -- Il mercato dei titoli di Stato francesi ha subito un notevole stress in seguito alle elezioni europee del fine settimana, con lo spread OAT-Bund a 10 anni che si è allargato bruscamente di 7-8 punti base, raggiungendo i livelli più ampi dall'anno scorso. La tensione sul mercato obbligazionario non sorprende dopo che Standard & Poor's ha recentemente abbassato il rating sovrano della Francia a AA- da AA a causa delle preoccupazioni di bilancio. Il declassamento è stato influenzato dal deficit di bilancio del 5,5% del PIL, più ampio del previsto, che è stato attribuito alla debolezza della crescita e delle entrate.

Il governo di Macron era già alle prese con il consolidamento fiscale e ora si teme che un eventuale governo di raduno nazionale (RN) segua un approccio al consolidamento fiscale simile a quello di Trump, puntando a stimolare la crescita come mezzo per affrontare i problemi fiscali.

Il 19 giugno, gli economisti di ING prevedono che la Commissione europea possa avviare la procedura per deficit eccessivo nei confronti della Francia, il che potrebbe avere ripercussioni significative sull'euro. La risposta del prossimo governo francese a questa procedura sarà cruciale. Con gli ultimi sondaggi d'opinione che suggeriscono che il partito RN di Marine Le Pen potrebbe ottenere la maggior parte dei voti alle prossime elezioni del 30 giugno e 7 luglio, ma non la maggioranza assoluta, è probabile che l'attenzione si sposti sulle potenziali coalizioni e sulle loro implicazioni politiche.

Nell'attuale contesto, si prevede che l'euro avrà difficoltà a riprendersi e le previsioni indicano che si aggirerà intorno alla soglia di 1,07/08, soggetta a rischi di ribasso. Oggi l'attenzione si sposta sugli oratori della zona euro, tra cui il capo economista della Banca centrale europea Philip Lane, che parlerà alle 13:05 CET. Nonostante la riluttanza della BCE a impegnarsi in ulteriori misure di allentamento, con altri 31 punti base di allentamento già prezzati per quest'anno, la banca centrale potrebbe adottare una posizione ferma nel breve termine per mitigare il potenziale impatto dell'indebolimento dell'euro sul processo di disinflazione.

Il tasso di cambio EUR/USD sta affrontando una forte resistenza al livello di 1,0800, che riflette la risposta del mercato alla confluenza di incertezze politiche e fiscali in Francia.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.