📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Borsa Usa, futures in rialzo su scommesse su taglio tassi

Pubblicato 05.06.2024, 14:06
Aggiornato 05.06.2024, 14:09
© Reuters. Trader alla Borsa di New York (Nyse) a New York City, Stati Uniti, 3 giugno 2024.  REUTERS/Brendan McDermid
NDX
-
US500
-
INTC
-
MSFT
-
AMZN
-
ESU24
-
1YMU24
-
DLTR
-
CRWD
-

MILANO (Reuters) - I futures sugli indici azionari statunitensi sono in rialzo, mentre gli investitori puntano sempre più su un inizio anticipato dei tagli dei tassi da parte della Federal Reserve, dopo che una serie di dati economici ha indicato un rallentamento della crescita.

Wall Street ha chiuso la seduta di ieri in leggero rialzo con i titoli del settore immobiliare, sensibili ai tassi, in testa ai guadagni.

Partita in calo, la borsa Usa ha invertito la rotta ieri dopo i dati sulle offerte di nuovi posti di lavoro negli Stati Uniti (Jolts) ad aprile scese al minimo in più di tre anni, ulteriore segnale che la crescita della più grande economia del mondo si sta raffreddando. Ciò consente alla Federal Reserve di avere più spazio per tagliare i tassi di interesse.

I mercati prevedono un allentamento di circa 44 punti base per quest'anno. Inoltre, le aspettative per una riduzione dei tassi a settembre si aggirano ora intorno al 65%, contro il 50% della scorsa settimana, secondo FedWatch del Cme.

"Il rapporto Jolts fa seguito a una serie di dati economici poco incoraggianti e suggerisce un graduale raffreddamento dell'economia statunitense... È probabile che gli operatori di mercato accolgano con favore un raffreddamento dell'economia e la prospettiva di un allentamento delle politiche monetarie, dato che le prospettive degli investitori sono in gran parte rialziste", hanno detto in una nota gli analisti di Bca Research.

I dati che segnalavano un'inflazione stabile e una crescita economica robusta avevano costretto i mercati a ridimensionare le speranze su tempistica e velocità dei tagli ai tassi di interesse all'inizio dell'anno, quando molti si aspettavano che l'allentamento delle politiche iniziasse già a marzo.

I titoli delle megacap sensibili ai tassi salgono nelle contrattazioni premarket, con Nvidia, Microsoft (NASDAQ:MSFT) e Amazon.com (NASDAQ:AMZN) in rialzo tra lo 0,4% e l'1,6%.

Gli investitori attendono ora il rapporto sull'occupazione nel settore non agricolo, previsto per venerdì, che fornirà un quadro più completo del mercato del lavoro. Il rapporto Adp sull'occupazione e i sondaggi sul settore dei servizi invece sono attesi per oggi.

Alle 13,00, il Dow e-minis guadagna 0,14%, lo S&P 500 e-minis sale di 0,19%, e il Nasdaq 100 e-minis è in rialzo di 0,4%.

Tra i singoli titoli, Dollar Tree guadagna il 2,2% dopo la notizia che la società intende esplorare opzioni che includono una potenziale vendita o scorporo di Family Dollar.

© Reuters. Trader alla Borsa di New York (Nyse) a New York City, Stati Uniti, 3 giugno 2024.  REUTERS/Brendan McDermid

Intel (NASDAQ:INTC) sale dell'1,0% dopo che la società di buyout Apollo Global Management ha accettato di acquistare una partecipazione del 49% per 11 miliardi di dollari in una joint venture legata alla controllata irlandese del chipmaker.

CrowdStrike Holdings sale del 7,4% dopo aver previsto, dopo la chiusura di ieri, ricavi per il secondo trimestre superiori alle stime, grazie alla forte domanda per le sue offerte di cybersicurezza.

 

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Gianluca Semeraro)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.