Citi lancia un avviso di prospettive positive per Nvidia, Microchip Technology e Intel

Pubblicato 15.04.2024, 13:42
© Reuters
INTC
-
MCHP
-
NVDA
-

Gli analisti di Citi hanno avviato un periodo di 90 giorni di maggiore attenzione ai potenziali sviluppi positivi per NVIDIA (NVDA) e un periodo di 30 giorni per Microchip Technology (MCHP) e Intel (NASDAQ:INTC), a partire da lunedì.

Per quanto riguarda Nvidia, l'istituto finanziario ha indicato come fattore trainante il calo del prezzo delle azioni della società dopo l'evento GTC.

"Le discussioni sulla catena di approvvigionamento suggeriscono che le previsioni sulla domanda si estendono ora alla prima metà del 2025, con stime sulle vendite di unità di GPU negli anni solari 2024 e 2025 che corrispondono strettamente alle nostre proiezioni di 4,3 milioni e 5,2 milioni di unità, rispettivamente", ha riferito l'istituto. "Prevediamo che gli aggiornamenti dei principali produttori di semiconduttori e dei fornitori di memorie ad alta larghezza di banda durante le loro relazioni finanziarie, nonché l'evento Computex a Taiwan il 2 giugno, dove il CEO di NVIDIA Jensen Huang terrà un discorso programmatico, potrebbero influenzare positivamente il valore delle azioni della società".

Per MCHP, il prossimo annuncio dei risultati finanziari è l'evento chiave. "Con una performance del titolo inferiore del 4% rispetto alle controparti del settore dall'inizio dell'anno, ci aspettiamo che MCHP ottenga risultati migliori durante il periodo dell'annuncio degli utili, grazie all'attuale sentimento pessimistico del mercato e alla nostra previsione di aggiornamenti ottimistici sulle prenotazioni per la seconda metà del 2024", ha osservato Citi.

La banca ha anche detto che, dato che le vendite di MCHP sono diminuite del 40% rispetto al punto più alto, il calo più significativo tra i suoi concorrenti, prevede discussioni più ottimistiche sulle prenotazioni per la seconda metà del 2024.

Anche i risultati finanziari sono al centro dell'attenzione per INTC. La banca osserva che le azioni della società sono scese di circa il 29% dall'inizio dell'anno e che sembra esserci una percezione negativa da parte del mercato a causa delle perdite nella divisione di produzione di semiconduttori.

"Con l'aumento del 44% mese su mese registrato a marzo per le vendite di computer portatili, riteniamo che i risultati finanziari effettivi possano superare le previsioni medie del mercato e ci aspettiamo che il prezzo delle azioni della società salga, considerando che circa il 31% dei ricavi di Intel proviene dalle unità centrali di elaborazione dei computer portatili", ha dichiarato Citi.


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori dettagli, consultare i nostri termini e condizioni.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.