Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

Citi: Ottimismo diffuso tra gli investitori

Pubblicato 27.02.2024, 10:20
Aggiornato 27.02.2024, 10:24
© Reuters.

Gli strateghi di Citi, nel loro ultimo rapporto settimanale, hanno notato un aumento delle aspettative ottimistiche sui mercati azionari internazionali.

Essi sottolineano che nel loro studio il sentiment positivo in tutti i mercati analizzati, tranne tre, è superiore all'85° percentile. Ciò suggerisce un ampio consenso sulle posizioni ottimistiche dei mercati, che sono diventate più pronunciate a causa dei recenti aumenti degli afflussi di investimenti che rafforzano questi modelli.

Inoltre, nei vari mercati, le scommesse pessimistiche, o "short", sono state completamente abbandonate, dando luogo a posizioni esclusivamente ottimistiche, o "net long". Secondo il team di ricerca, laddove le scommesse pessimistiche sono rimaste, hanno registrato perdite consistenti.

Negli Stati Uniti, l'indice S&P ha mantenuto una tendenza costante all'ottimismo, con una notevole impennata nell'ultima settimana che indica un chiaro movimento al rialzo. Allo stesso modo, l'indice Nasdaq ha un livello molto alto di posizionamento ottimista, raggiungendo il 99° percentile, anche se c'è stato un mix di afflussi e deflussi di investimenti in fondi negoziati in borsa.

In Europa, l'indice tedesco DAX è particolarmente degno di nota in quanto secondo più ottimista, con un notevole aumento delle posizioni ottimistiche nell'ultima settimana.

"La tendenza positiva del DAX è più pronunciata di quella dei futures dell'Eurostoxx, ma il posizionamento ottimista è elevato in entrambi gli indici e i guadagni sull'Eurostoxx sono stati in media del 7%, il che aumenta la possibilità che gli investitori prendano profitto", hanno commentato gli strateghi.

In Asia, l'indice giapponese Nikkei ha registrato un guadagno medio del 12% grazie alle posizioni ottimistiche, con guadagni complessivi normalizzati pari a +5,0, i più alti tra gli indici comparabili, perché gli investitori hanno partecipato presto al movimento al rialzo.

Parallelamente, cresce lo slancio positivo nel posizionamento dell'indice cinese A50, mentre l'indice Hang Seng di Hong Kong mostra ancora una tendenza al ribasso.

"Per ottenere maggiore fiducia nel mercato cinese, preferiremmo vedere migliorare il posizionamento dell'indice Hang Seng, che si sta certamente muovendo in direzione positiva", hanno dichiarato gli analisti.

L'Hang Seng, il KOSPI della Corea del Sud e il FTSE 100 del Regno Unito sono gli unici indici che attualmente mantengono posizioni prevalentemente pessimistiche, o "nettamente ribassiste".


Questo articolo è stato prodotto e tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori dettagli, consultare i nostri Termini e condizioni.

Ultimi commenti

A marzo in arrivo una bella correzione!
👍
se se ... l'ottimismo è il sale della vita...fino a quando qualcuno non tira la rete
E' così che cominciano i crolli
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.