Ultime Notizie
Investing Pro 0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Nasdaq verso "death cat bounce", T-bond resta in area 1,9%

Mercato azionario19.01.2022 14:21
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano

Investing.com - I future indicano una seduta positiva per i principali listini di Wall Street, in una fase che resta ribassista per i mercati azionari a causa del contesto inflazionistico (ai massimi da 40 anni in Usa) e dei tassi d'interesse.

Al momento, dopo il -2,6% delle vigilia i future sul Nasdaq sono in rialzo di 50 punti, i future Dow Jones sono in positivo di 80 punti, mentre per lo S&P 500 è previsto un aumento di 15 punti, con Future sul S&P 500 VIX in area 23 (livelli di metà dicembre).

Nonostante il leggero tentativo di rimbalzo degli indici azionari, resta alta la pressione sui titoli di Stato sulle scommesse degli investitori per diversi aumenti dei tassi d'interesse Fed nel corso del 2022. Un aumento dell'intervallo dei fondi federali è ormai scontato per la riunione del 16 marzo, ma aumentano le possibilità di un rialzo di 50 punti base (il più ampio in oltre 20 anni), come suggerito dai futures CME sui Fed funds.

Il titolo Usa 10 anni resta in area 1,9% dopo la fiammata osservata durante la notte, con il benchmark degli Stati Uniti aumentato in termini di rendimento di 37 punti base (il rialzo mensile più ampio dal novembre 2016), mentre il titolo a 2 anni è direzionato verso l'1,1% (massimi da gennaio 2020).

"Non solo potremmo assistere al primo aumento dei tassi a marzo - aggiungono da Oanda - ma potrebbe essere di 50 punti base, il più grande aumento degli ultimi 20 anni. Sarebbe uno scenario lontano anni luce da dove i mercati e la Fed erano posizionati solo pochi mesi fa. Se i mercati iniziano a prezzare seriamente uno scenario simile, potremmo vedere molti ribassi per l'azionario".

Contesto europeo

L'effetto statunitense si è fatto sentire anche in Europa, dove il titolo tedesco a 10 anni ha superato lo 0% per la prima volta dal 2019 anche in seguito ai dati sull'inflazione tedesca, accelerata ai massimi in 30 anni al +5,3% YoY nel mese dicembre. I numeri tedeschi si uniscono al contesto dei prezzi del Regno Unito, dove l'IPC annuale ha toccato il +5,4% a dicembre, il tasso più elevato dal 1992.

I rialzi dei tassi obbligazionari sono stati osservati anche sui debiti degli altri Stati membri, con titolo francese 10y allo 0,4% e Btp decennale all'1,44% dopo i picchi giornalieri dell'1,44% sullo sfondo delle elezioni presidenziali.

"L'inflazione colpisce chi ha aspettative più alte"

I rendimenti obbligazionari pubblici, spiega ad Investing.com Guido Gennaccari, founder di Trading Room Roma, si muovono su tre variabili: "solvibilità del paese, aspettative di inflazione, andamento della valuta". La pendenza della curva, invece, fornisce informazioni "su eventuali recessioni (inversione) o serve ad individuare le manovre delle banche centrali in base all’andamento della parte “corta” e “lunga” nel tempo".

Secondo l'esperto, l’inflazione "da pandemia" colpisce maggiormente "i rendimenti dei paesi con aspettative d'inflazione più alte (vedi Germania con Bund tornato positivo, non accadeva dal 2019, mentre inflazione Usa al 7%) o quelli con valuta debole, soprattutto paesi emergenti".

"I 'PIIGS', come l’Italia che registra un rimbalzo della crescita del pil dai minimi 2020 maggiore delle aspettative inflazionistiche, registrano ancora valori dei rendimenti del debito sovrano sotto i livelli dei massimi covid", afferma Gennaccari.

"La situazione italiana fa meno paura, perché la Pne (posizione netta con l'estero in termini di Pil), resta al 6%", e l’impatto degli ingenti interventi fiscali (NG e PNRR) e monetari (Bce) europei "hanno protetto maggiormente i paesi mediterranei dal rialzo dei rendimenti".

"Se si considerano invece i rendimenti reali molti sono negativi a livello globale, e il pericolo da tassi per i mercati potrebbe venire dai paesi emergenti, Brasile, Russia e Turchia in primis, mentre la paura per la Cina potrebbe manifestarsi nei fatti solo nel 2023. Attenzione a cosa accadrà nei paesi europei non euro che hanno già iniziato ad alzare i tassi", sottolinea il fondatore di TRR.

Nasdaq verso "death cat bounce", T-bond resta in area 1,9%
 

Articoli Correlati

SocGen, Ceo Oudea lascerà gruppo in 2023
SocGen, Ceo Oudea lascerà gruppo in 2023 Da Reuters - 17.05.2022

PARIGI (Reuters) - Societe Generale ha comunicato che Frederic Oudea, attuale Ceo, non si candiderà per un nuovo mandato alla prossima assemblea degli azionisti il 23 maggio...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (8)
Renato Csr
RenatOne 20.01.2022 11:40
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Sarà la fine della fiducia sui mercati finanziari... inizierà una nuova era... le società si quoteranno con NFT
Sandro Badiali
Sandro Badiali 19.01.2022 20:51
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Dichechesenedica.Nasdaq.anche.per.il.2022.gli.affari.migliori.sono.Lì.l
Marco Espositi
Marco Espositi 19.01.2022 17:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
esistono annate buone e cattive, questa sarà negativa per i tech, il nasdaq proseguirà più rosso che verde nel 2022, altro discorso investendo per il lungo termine.
Sandro Badiali
Sandro Badiali 19.01.2022 17:49
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non.contano.i.colori.contano.lepercentuali
Piero Saponara
PUFFOCAZZONE 19.01.2022 17:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Rosso 🍅👹👹🔥
II Maldifassi
Ivo83 19.01.2022 15:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
è ovvio che prima o poi deve crollare l'azionario siamo a livelli non sostenibili nel medio lungo termine
Andrea Pagani
Andrea Pagani 19.01.2022 14:48
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
il CME ammesso la possibilità di tradare i rialzi dei tassi di interesse Ecco perché se ne parla tanto
Warren Buffet
Warren Buffet 19.01.2022 14:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Faccio fatica a capire, Powell dice una cosa e poi altra gente rigira la frittata... Quando parla Powell ancora? Non è possibile...
antonio rossi
antonio rossi 19.01.2022 14:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
E’ solo disinformazione a scopo speculativo. La stessa cosa facevano con Draghi, che diveba che i tassi sarebbe rimasto a zero per molto temoo ( cosa avvenuta) e questi giornalai, dicevano l’esatto contrario. Oramai io non li leggo piu. Mi vado direttamente a leggere i comunicati stamoa della BCE e della FED
Maurizio Barreca
Maurizio Barreca 19.01.2022 14:43
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Infatti ieri ho fatto shopping🤤
Smooth Jazz by Dj Rokketto
Smooth Jazz by Dj Rokketto 19.01.2022 14:35
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Articolo troppo generico... Attualmente nessuno riesce a spiegare bene i meccanismi che influenzano i mercati e perché....Poi si dice che il pericolo potrebbe ********dai paesi europei non UE che alzano i tassino gli emergenti...e come...???
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email