Ricevi uno sconto del 40%
🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

1 titolo da comprare, 1 titolo da vendere questa settimana: Nvidia, Nike

Pubblicato 18.03.2024, 08:07
NDX
-
US500
-
DJI
-
MSFT
-
FDX
-
GOOGL
-
AAPL
-
AMZN
-
NVDA
-
KBH
-
MU
-
NKE
-
IXIC
-
LULU
-
XLP
-
GOOG
-
  • Il vertice della Fed, il grafico a punti del FOMC e la conferenza stampa di Powell saranno al centro dell’attenzione questa settimana.
  • Nvidia è da comprare in vista dell’inizio della conferenza annuale “GTC 2024”.
  • Nike le azioni sono da vendere a causa della debole crescita degli utili e delle vendite.
  • Cercate altre idee di trading? Iscrivetevi a InvestingPro per meno di 9 dollari al mese solo per un periodo limitato e non perdete mai un altro mercato rialzista perché non sapete quali azioni comprare!
  • I titoli azionari statunitensi hanno chiuso in ribasso venerdì, subendo la seconda perdita settimanale consecutiva, mentre gli investitori soppesavano le prospettive dei tassi d’interesse tra i rinnovati timori di inflazione.

    Sulla settimana, il benchmark S&P 500 è sceso dello 0,1%, l’indice tecnologico NASDAQ Composite è sceso dello 0,7% e il blue-chip Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,1%.https://d1-invdn-com.investing.com/content/d5e65c1ccf4dc0a009e15446dd6089cd.png

    Fonte: Investing.com

    La settimana che ci attende si preannuncia ricca di eventi, tra cui l’ultimo vertice di politica monetaria della Federal Reserve.

    Si prevede che mercoledì la banca centrale americana lascerà invariati i tassi d’interesse, ma il presidente della Fed Jerome Powell potrebbe dare indicazioni su quando potrebbero iniziare i tagli dei tassi quando parlerà nella conferenza stampa post-riunione.Weekly Economic Calendar

    Fonte: Investing.com

    Gli investitori hanno ampiamente spostato le aspettative per il primo taglio della Fed a luglio, in seguito ai recenti dati sull’inflazione, secondo lo strumento di monitoraggio dei tassi della Fed di Investing.com.

    Per quanto riguarda gli utili, sono previsti solo pochi risultati societari, tra cui Nike (NYSE:NKE), FedEx (NYSE:FDX), Micron Technology (NASDAQ:MU), Lululemon (NASDAQ:LULU) e KB Home (NYSE:KBH).

    Indipendentemente dalla direzione che prenderà il mercato, qui di seguito evidenzio un titolo che probabilmente sarà richiesto e un altro che potrebbe subire un nuovo ribasso. Ricordate però che il mio orizzonte temporale è solo per questa settimana, da lunedì 18 a venerdì 22 marzo.

    Da comprare: Nvidia

    Mi aspetto che le azioni di Nvidia continuino la loro marcia al rialzo nella prossima settimana, quando il beniamino della tecnologia AI ospiterà l’attesissima conferenza ‘GTC 2024’, durante la quale probabilmente mostrerà i suoi ultimi progressi nell’AI generativa, nel calcolo accelerato, nei modelli linguistici di grandi dimensioni, nella robotica e altro ancora.

    L’evento di quattro giorni, che è il primo GTC di persona in cinque anni, prenderà il via lunedì tardi dal San Jose Convention Center, in California. L’azienda prevede che oltre 300.000 persone si registreranno di persona o virtualmente.

    I riflettori saranno puntati soprattutto sul discorso programmatico dell’amministratore delegato Jensen Huang, previsto per lunedì alle 04:00 PM EST.

    Secondo la descrizione, Huang condividerà il modo in cui le tendenze e le innovazioni emergenti, come la potenza della moderna intelligenza artificiale, l’apprendimento profondo e l’elaborazione accelerata, stanno guidando la trasformazione del settore tecnologico.

    Oltre al discorso programmatico, Huang parteciperà anche a una tavola rotonda mercoledì mattina con tutti gli otto autori di “Attention Is All You Need”, il documento rivoluzionario che ha introdotto i trasformatori nel mondo e rivoluzionato l’IA.

    Inoltre, altri membri chiave del team dirigenziale di Nvidia dovrebbero rivelare nuovi dettagli sui nuovi prodotti e sulle nuove funzionalità dell’azienda tecnologica, con alcune discussioni sui chip GPU AI, tra cui l’imminente B100.

    Il produttore di chip grafici dovrebbe anche mostrare il suo ultimo acceleratore AI, oltre ad altre innovazioni informatiche per l’hardware dei data center, le apparecchiature per PC, il software e molto altro ancora.

    Le azioni di Nvidia (NASDAQ:NVDA) tendono a salire durante la settimana del suo evento annuale GTC. In occasione dell’ultima conferenza tenutasi nel marzo 2023, le azioni di NVDA sono balzate in alto dopo che Huang ha dichiarato che “il momento dell’iPhone dell’IA è iniziato”.

    Nvidia Chart

    Fonte: Investing.com

    Il titolo NVDA ha chiuso la sessione di venerdì a 878,36 dollari, non lontano dal recente picco record di 974 dollari raggiunto l’8 marzo.

    Il gigante dell’intelligenza artificiale con sede a Santa Clara, in California, ha recentemente superato Amazon (NASDAQ:AMZN) e Alphabet (NASDAQ:GOOGL) diventando la terza società di maggior valore quotata alla borsa statunitense, dietro solo a Microsoft (NASDAQ:MSFT) e Apple (NASDAQ:AAPL).

    Le azioni hanno registrato un’ascesa vertiginosa, aumentando del 76% solo quest’anno grazie al continuo fermento legato all’intelligenza artificiale. Nel 2023, le azioni di Nvidia hanno registrato un’impennata del 239%, consolidando il suo status di leader nel settore dell’IA.

    Come sottolinea ProTips, Nvidia si trova in una condizione di salute finanziaria “eccellente”, grazie alle forti prospettive di crescita degli utili e delle vendite. ProTips sottolinea inoltre che Nvidia prevede un aumento sostanziale del flusso di cassa libero grazie ai suoi elevati margini operativi.

    Da vendere: Nike

    Prevedo una performance debole per il titolo Nike nella prossima settimana, in quanto il gigante delle scarpe da ginnastica probabilmente presenterà un altro trimestre di contrazione della crescita degli utili e delle vendite e fornirà indicazioni deludenti a causa del difficile contesto operativo.

    L’aggiornamento di Nike per il terzo trimestre fiscale è previsto dopo la chiusura di giovedì alle 16:15 e i risultati saranno probabilmente penalizzati dal rallentamento della domanda di abbigliamento e attrezzature sportive da parte dei consumatori nell’attuale contesto.

    Gli operatori di mercato si aspettano una notevole oscillazione del titolo NKE dopo la pubblicazione, con un movimento implicito di circa il 7% in entrambe le direzioni secondo il mercato delle opzioni. In particolare, le azioni sono crollate dell’11% dopo il secondo trimestre dell’azienda a dicembre.

    A sottolineare i numerosi venti contrari che Nike si trova ad affrontare nel prossimo futuro, tutti i 25 analisti 25 analisti intervistati da InvestingPro hanno tagliato le loro stime di EPS negli ultimi tre mesi, mentre Wall Street è diventata ribassista sul produttore di scarpe da basket Air Jordan.

    Nike InvestingPro Earnings Page

    Fonte: InvestingPro

    L’azienda di Beaverton, Oregon, dovrebbe guadagnare 0,76 dollari per azione nel trimestre chiave delle festività, con un calo del 3,8% rispetto all’EPS di 0,79 dollari del periodo precedente, a causa del calo dei margini operativi.

    Nel frattempo, si prevede che il fatturato diminuisca dell’1% rispetto all’anno precedente, attestandosi a 12,28 miliardi di dollari, in quanto il rivenditore di abbigliamento sportivo si trova ad affrontare un clima economico difficile che vede i consumatori di tutto il mondo ridurre le spese per i beni discrezionali.

    Se questo dato venisse confermato, segnerebbe il quinto trimestre consecutivo di rallentamento della crescita delle vendite. Come altri rivenditori, Nike ha dovuto aumentare le promozioni per attirare i consumatori sensibili ai prezzi nell’attuale contesto macro.

    Per questo motivo, ritengo che i dirigenti di Nike deluderanno gli investitori nelle loro previsioni per l’intero anno e adotteranno un tono cauto a causa delle vendite incerte in Nord America e della debolezza della domanda cinese. Nike Chart

    Fonte: Investing.com

    Il titolo Nike (NYSE:NKE), che il 6 marzo ha toccato un minimo storico di 97,06 dollari, venerdì ha chiuso a 99,67 dollari. Alla valutazione attuale, il gigante dell’abbigliamento e delle calzature sportive del Dow Jones ha una capitalizzazione di mercato di 151 miliardi di dollari.

    Le azioni hanno avuto un inizio negativo nel 2024, con un calo dell’8,2% da un anno all’altro. A fronte di un guadagno del 4,8% registrato dal Consumer Staples Select Sector SPDR® Fund (NYSE:XLP) nello stesso periodo.

    Va notato che Nike ha attualmente un punteggio di salute finanziaria di InvestingPro inferiore alla media, pari a 2,6 su 5,0, a causa delle continue preoccupazioni per l’indebolimento dei margini di profitto lordi e della crescita delle vendite a macchia di leopardo.

    Assicuratevi di controllare InvestingPro per rimanere in sintonia con l’andamento del mercato e con le sue implicazioni per il vostro trading.

    I lettori di questo articolo possono usufruire di uno sconto extra del 10% sui piani annuali e biennali con i codici coupon PROTIPS2024 (annuale) and PROTIPS20242 (biennale).

    Abbonatevi qui e non perdetevi più un mercato toro!

    InvestingPro Offer

    Nota: Al momento della scrittura, sono long sullo S&P 500 e su Nasdaq 100 tramite lo SPDR S&P 500 ETF (SPY) e l’Invesco QQQ Trust ETF (QQQ).

    Ribilancio regolarmente il mio portafoglio di singoli titoli e di ETF in base alla valutazione continua del rischio sia del contesto macroeconomico che dei risultati finanziari delle società.

    Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente quelle dell’autore e non devono essere considerate come consigli di investimento.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.