Ultime Notizie
Investing Pro 0

Crociere, il business c’è. Carnival ha più prenotazioni che cancellazioni

Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)Panoramica mercato08.04.2021 15:33
it.investing.com/analysis/crociere-il-business-ce-carnival-ha-piu-prenotazioni-che-cancellazioni-200444562
Crociere, il business c’è. Carnival ha più prenotazioni che cancellazioni
Da OraFinanza.it (Antonio Gamma)   |  08.04.2021 15:33
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
 
HRGV
-5,76%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 
CCL
-3,63%
Aggiungi/Rimuovi dal Portafoglio
Aggiungi alla watchlist
Aggiungi Posizioni

Posizione aggiunta con successo a:

Nomina il tuo portafoglio holding
 

Le prenotazioni per vacanze nel 2022 hanno già superato in valore quelle del 2019, l’ultimo anno pre-Covid. La società ha in cassa 11,5 miliardi di dollari e ne brucia 500 milioni a trimestre: “Ripartiremo il prima possibile”. Le autorità Usa chiedono che i viaggi riprendano solo con passeggeri vaccinati, ma per il Ceo Donald è “impraticabile”

Nel primo trimestre rosso di 2 miliardi di dollari che si aggiunge ai 10 miliardi persi nel 2020.

Nel mercato del turismo la pandemia da Covid ha lasciato un potente desiderio di vacanza in crociera, un desiderio represso che da qualche tempo ha iniziato a sfogarsi sotto forma di prenotazione di nuovi viaggi per questa estate o per il 2022. E’ questo il quadro cautamente ottimista fornito giovedì 7 aprile da Arnold Donald, Ceo dell’americana Carnival (LON:CCL), primo gruppo crocieristico al mondo.
Dopo avere annunciato che il primo trimestre 2021 si è chiuso con una perdita di 2 miliardi di dollari, che va ad aggiungersi al rosso di 10,2 miliardi dell’intero 2020, Donald ha detto che le prenotazioni per vacanze nel 2022 hanno già superato in valore quelle del 2019, l’ultimo anno pre-Covid.
La Borsa continua a scommettere su Carnival, quotata sia a Londra che a New York. Dall’inizio dell’anno il titolo è salito del 33% assestandosi a 29 dollari. I livelli di quotazione di prima della pandemia sono ancora lontani: nel gennaio del 2020 l’azione Carnival quotava circa 50 dollari, prima di effettuare una drammatica caduta verticale che l’ha portata a toccare un minimo di 7 dollari il 30 marzo 2020.

Per gli analisti il fatturato tornerà ai livelli pre-Covid nel 2023.

Secondo il consensus degli analisti, la società dovrebbe realizzare quest’anno ricavi per 4,4 miliardi di dollari, che sono solo una frazione dei 20,8 miliardi del 2019. Nel 2022 il fatturato dovrebbe risalire a 17 miliardi di dollari e soltanto nel 2023 tornerà a superare la soglia dei 20 miliardi. Nel frattempo, però, il debito sarà cresciuto a livelli pericolosi arrivando alla fine di quest’anno a sfiorare i 24 miliardi di dollari, dai 10,9 miliardi di fine 2019.
Lara Hoy, analista del broker inglese Hargreaves Lansdown PLC (LON:HRGV), commenta: “I dati mostrano che la domanda per crociere non è completamente morta. Adesso per Carnival si tratta di stare a galla abbastanza a lungo per poterla intercettare”.

In cassa 2,2 miliardi di dollari di caparre versate dai clienti per future crociere.

Grazie a un aumento di capitale e ai nuovi debiti, la società si trova ora con una dotazione di liquidità di 11,5 miliardi di dollari, dopo avere bruciato cassa nel primo trimestre per 500 milioni di dollari (100 milioni in meno del previsto). Alla fine di febbraio nelle casse della società c’erano 2,2 miliardi di dollari di caparre versate dai clienti per prossime crociere, di cui più del 50% sono crediti di clienti per viaggi che sono stati cancellati a causa della pandemia. La buona notizia è che nel corso del primo trimestre le caparre incassate per nuove prenotazioni hanno superato in valore i rimborsi dovuti per cancellazioni.
“Il nostro intento è di fare ripartire l’attività il prima possibile”, ha detto il Ceo Donald, che gestisce una flotta di 88 navi, quasi tutte ancora ferme. Ma non sarà un’impresa facile. Negli Usa, primo mercato di Carnival, vige ancora il divieto di utilizzare i porti per viaggi di turismo e la società è pronta a trasferire le sue basi al di fuori degli Stati Uniti se il divieto non verrà tolto.

Il confronto con le autorità Usa sulle nuove regole sanitarie.

Il problema sono le norme sanitarie che verranno imposte all’attività crocieristica dai diversi Paesi. In America le recenti indicazioni del Center for Disease Control and Prevention (CDC) dicono che le crociere potranno ripartire soltanto con passeggeri tutti vaccinati, una regola che Donald definisce “impraticabile”.
Mentre il confronto prosegue con gli esperti del CDC, la compagnia ribadisce la sua linea: “Se non possiamo navigare negli Usa, porteremo le nostre navi da qualche altra parte”, ha detto il Ceo in una conference call con gli analisti.
I principali concorrenti, Norwegian Cruise e Royal Caribbean, hanno annunciato che le loro navi lasceranno i porti della Florida e le loro crociere ripartiranno direttamente dai Caraibi nella seconda parte dell’anno con passeggeri vaccinati.

Crociere, il business c’è. Carnival ha più prenotazioni che cancellazioni
 

Articoli Correlati

Antonio Ferlito
Petrolio, crollo in arrivo   Da Antonio Ferlito - 29.09.2022 3

Clicca su “SEGUI” in alto per ricevere una notifica ogni volta che pubblico un nuovo articolo e commenta sotto l’articolo se vuoi un parere su un titolo o strumento.Future Ue ed...

Crociere, il business c’è. Carnival ha più prenotazioni che cancellazioni

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (2)
Andrea Maglio
Andrea Maglio 09.04.2021 9:02
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Da 800 e’ raddoppiata senza passeggeri adesso tutte queste notizie sia con Carnival che con gli aerei vuoti con azioni ritornate quasi a pre covid. Adesso vogliono che i piccoli risparmiatori polletti comprino le loro azioni dopo averle scendere e ricomprate a cifre bassissime.Adesso con le borse ai massimi di sempre e con un economia allo sfascio vogliono far mettere i risparmi di una vita su azioni che non producono utili e sono piene di debiti. Per il 2021 e anni a seguire sara’ al risparmio. Se non si guadagna non si spende. Spenderanno solo chi ha fatto i soldi chi e’ nel settore finanziario/ farmaceutico e chi e’ gia’ ricco. La maggior parte dei broker sono i primi taccagni che risparmiano anche quando avendo guadagnato tanto comprano un auto usata facendo tutti i calcoli possibili su consumi/km/ammortizzazione dei costi...Ma vogliono che compri azioni ai massimi tanto la loro commissione e’ garantita!!! Per non parlare dichi ti offre fondi quando i prezzi sono altissimi.
bruno cortona
bruno cortona 08.04.2021 23:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
pero' oggi insiene a royal carribean ha fatto -3%
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email