Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Fed: la variante del COVID scatena nuovi timori per la politica monetaria

Da Investing.com (Darrell Delamaide/Investing.com)Panoramica mercato29.11.2021 12:25
it.investing.com/analysis/fed-la-variante-del-covid-scatena-nuovi-timori-per-la-politica-monetaria-200449678
Fed: la variante del COVID scatena nuovi timori per la politica monetaria
Da Investing.com (Darrell Delamaide/Investing.com)   |  29.11.2021 12:25
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 

L’annuncio del Presidente USA Jerome Powell circa la nomina di Jerome Powell ad un secondo mandato a capo della Federal Reserve, quando è finalmente arrivato, lunedì, è stato deludente: rapidamente eclissato non solo dalla festa del Ringraziamento, ma dalla notizia di una nuova variante di coronavirus e dai timori di ulteriori lockdown.

Gli investitori non contano più su altri inasprimenti da parte della Fed quando i policymaker si incontreranno a metà dicembre e le aspettative di aumenti dei tassi di interesse a metà 2022 si sono ridotte, almeno temporaneamente.

Il capo della Fed di Atlanta Raphael Bostic, tuttavia, ha sminuito l’impatto della variante Omicron, riferendo a Fox News che, quando diventerà chiaro se la variante sia più debole o più forte, l’economia (e la Fed) reagiranno di conseguenza.

Al momento, si aspetta ancora uno o due aumenti dei tassi nel 2022 per combattere l’inflazione. Bostic, a favore di un’accelerazione della riduzione di acquisti di asset della Fed, è membro votante del Federal Open Market Committee quest’anno, ma non lo sarà il prossimo.

Verbali FOMC: un inasprimento più veloce per un’inflazione più alta

Dai verbali del vertice del FOMC di inizio novembre, pubblicati la scorsa settimana, emerge che i policymaker hanno intenzione di inasprire più velocemente la politica monetaria se l’inflazione dovesse continuare ad essere alta.

“Vari partecipanti hanno notato che la Commissione dovrebbe essere pronta a modificare il ritmo degli acquisti di asset e ad alzare il range obiettivo del tasso dei fondi federali prima del previsto, se l’inflazione dovesse continuare a salire oltre i livelli in linea con gli obiettivi della Commissione”.

L’indice PCE, l’indicatore sull’inflazione preferito dalla Fed, ha mostrato un rialzo del 5% sull’anno e del 4,1% esclusi i prezzi volatili di alimentari ed energetici. Il rialzo dell’indice core è stato il maggiore su base annua dal gennaio 1991.

Un “paio di partecipanti” temono che gli indicatori a medio termine del mercato sulle aspettative di inflazione comincino a sembrare meno ancorati, ma “numerosi altri partecipanti” hanno spiegato che questa sensibilità non è né migliore né peggiore del solito e che gli indicatori a lungo termine restano “ben ancorati”.

I verbali mostrano che le opinioni dei policymaker su quanto sarà transitoria l’inflazione oscillano. “Molti partecipanti” hanno indicato i segnali di un’inflazione più persistente, mentre per altri “sebbene le pressioni inflazionarie stiano durando più del previsto, continuano a rispecchiare gli stessi squilibri legati alla pandemia e probabilmente si ridurranno quando si allenteranno i problemi degli approvvigionamenti”.

Inoltre, numerosi policymaker del Fed sono più interventisti di quanto non abbia detto Powell durante la conferenza stampa, quando aveva sminuito i timori per l’inflazione in vista della decisione di Biden sulla presidenza della Fed.

Persino il capo della Fed di San Francisco Mary Daly, considerata una “colomba”, la scorsa settimana ha affermato che potrebbe supportare un ritmo più rapido del tapering degli acquisti di bond alla luce di dati sul lavoro positivi e di un’inflazione “alle stelle” . Dopo il vertice di novembre, Powell ha dichiarato che la Fed ridurrà gli attuali acquisti mensili da 120 miliardi di dollari di bond di 15-10 miliardi di dollari di Treasury e 5 miliardi di obbligazioni garantite da mutui.

Quanto cambieranno queste opinioni interventiste con la variante Omicron resta da vedere. Powell e il Segretario al Tesoro Janet Yellen testimonieranno al Congresso domani circa le risposte al COVID, quindi gli investitori potrebbero farsi un’idea migliore di come vedono le cose ora.

Inoltre questa settimana sarà pubblicato il libro Beige della Fed, che ha più volte fornito prove concrete delle pressioni inflazionarie sull’economia. In settimana arriverà il report nazionale ADP sull’occupazione e gli economisti si aspettano che il report del Bureau of Labor Statistics venerdì mostri un aumento di 525.000 unità per quanto riguarda l’occupazione non agricola ed un tasso di disoccupazione in calo di 0,1 punti percentuali al 4,5%.

Fed: la variante del COVID scatena nuovi timori per la politica monetaria
 

Articoli Correlati

Fed: la variante del COVID scatena nuovi timori per la politica monetaria

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Marco Antonio
Marco Antonio 29.11.2021 13:27
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
non ci sarà alcun aumento dei tassi. L'economia riprenderà solo favorendo le aziende. l'inflazione è transitoria, come sempre.stato
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email