📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Plug Power, un titolo per investire sul megatrend dell’idrogeno

Pubblicato 20.05.2021, 15:31
NDX
-
BAC
-
PLUG
-

La spinta globale verso fonti di energia pulita ha portato alla ribalta le aziende attive nel settore, Plug Power (NASDAQ:PLUG) è tra queste. Vediamo perchè

Il percorso di transizione energetica spinto dal Recovery Fund europeo di cui il Green Deal è architrave e dall’operato del presidente Joe Biden, che ha confermato l’impegno degli Stati Uniti circa le tematiche ambientali, mettono senza dubbio le energie pulite in primo piano come megatrend d’eccellenza nel prossimo futuro.

Tra le varie energie che trarranno beneficio dalla transizione energetica vi è sicuramente l’idrogeno, che secondo Bank of America (NYSE:BAC) si aggiudicherà il 25% della quota di tutta la domanda di petrolio entro il 2050.

Per il colosso finanziario statunitense, entro il 2050 il mercato raggiungerà un valore di 2.500 miliardi di dollari con un potenziale infrastrutturale di 11.000 miliardi di dollari. Questo tipo di energia è al centro dei piani di molti Governi e nel lungo periodo potrebbe aiutare a ridurre le emissioni anche per quanto riguarda la mobilità, con i grandi costruttori di automobili sempre più attivi nel creare standard sostenibili.

L’Agenzia internazionale dell'energia sostiene che la domanda di idrogeno stia continuando a salire e che questa fonte permetterà di tagliare 830 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 a livello globale. Nella visione strategica dell’UE, per centrare l’obiettivo previsto tra 30 anni, la quota d’idrogeno nei consumi finali di energia crescerà fino a rappresentare un quarto dei consumi.

La spinta globale verso fonti di energia pulita ha portato alla ribalta le aziende attive nel settore. Tra questi spicca Plug Power (NASDAQ:PLUG), le cui azioni sono aumentate in maniera esponenziale lo scorso anno in scia all’euforia degli investitori circa la tecnologia promettente che sta dietro alle celle a combustibile a idrogeno che l’azienda produce.

Nonostante quest’anno il titolo abbiamo invertito rotta vi è un enorme potenziale al rialzo visti i cambiamenti considerevoli che la società e le aziende dovranno adottare in linea con la transizione verde. Inoltre sembra essere passata la bufera che aveva interessato l’azienda a marzo per i problemi di contabilità che avevano portato Plug Power ha riformulare i bilanci per gli anni fiscali 2018 e 2019, nonché alcuni recenti documenti trimestrali.

“Ora che guardiamo avanti, rimaniamo impegnati a creare valore a lungo termine e a continuare la nostra missione per far progredire l’economia dell’idrogeno in Nord America e oltre. Ringraziamo i nostri azionisti e altri azionisti per la loro pazienza mentre lavoriamo per completare questo processo”, ha dichiarato Andy Marsh, CEO di Plug Power, in un comunicato stampa della società del 14 maggio scorso.

Su questo tema, ad attirare la nostra attenzione è stato il certificato Cash Collect di Société Générale con ISIN XS2278315457 che ha come sottostante proprio Plug Power. Vediamo dunque cosa dice l’analisi tecnica sul titolo quotato al NASDAQ.

Azioni Plug Power: l’analisi tecnica

Le quotazioni di Plug Power stanno riprendendo vigore a Wall Street dopo aver testato il supporto orizzontale a 18,40 dollari l’11 maggio scorso. La ripresa delle forze rialziste da quest’area di concentrazione di domanda potrebbe permettere ai compratori di invertire la tendenza ribassista partita dai top registrati a gennaio 2021 in area 75,50 dollari.

Il prossimo ostacolo per la risalita è espresso dal livello dinamico ascendente che collega i minimi registrati a settembre e ottobre 2020, ora transitante a 28,40 dollari, mentre la debolezza di inizio anno verrebbe messa da parte solo con una violazione della trendline ribassista che collega il massimo assoluto precedentemente menzionato con quello registrato il 9 febbraio, ora transitante a 30,50 dollari.

In questo caso le azioni Plug Power avrebbero molto spazio di manovra al rialzo, almeno fino al prossimo livello di concentrazione di offerta in area 38 dollari. La positività verrebbe meno con una chiusura al di sotto dei 18,40 dollari, fatto che darebbe modo ai venditori di riportarsi presso il prossimo supporto a 13,50 dollari.

Plug Power

Investire nelle azioni Plug Power con i Certificati

Come evidenziato precedentemente, la situazione descritta è interessante se si guarda al Cash Collect di Société Générale con ISIN XS2278315457. Questo prodotto è quotato dal 27 aprile 2021 sul mercato EuroTLX di Borsa Italiana ad un prezzo di emissione, pari al Valore Nominale, di 100 euro e con scadenza massima di 2 anni e 5 mesi.

Il prodotto consente all’investitore di beneficiare di un flusso cedolare trimestrale del 5% lordo (20% annualizzato lordo) a condizione che, alle varie date di valutazione, il prezzo delle azioni Plug Power sia pari o superiore alla Barriera (15,9000 dollari).

Sempre su base trimestrale, dal secondo trimestre, se il prezzo delle azioni Plug Power è pari o superiore allo Strike (26,5000 dollari), il prodotto sarà rimborsato anticipatamente e si riceverà il Valore Nominale pari a 100 euro più il Premio del periodo e quelli eventualmente non pagati in precedenza. Alla Data di Valutazione Finale, il 23 ottobre 2023, a condizione che il prodotto non sia stato rimborsato anticipatamente, potranno verificarsi due scenari:

1 - Se il prezzo del sottostante è pari o superiore alla Barriera, si riceverà il Valore Nominale di 100 euro più il premio del periodo e quelli non eventualmente pagati in precedenza.

2 - Se il prezzo del sottostante è inferiore alla Barriera sul Capitale l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance del sottostante, con conseguente perdita sul capitale investito.

Il certificato negozia attualmente circa 3 punti sopra la pari, scontando di fatto l’elevata probabilità di percepire il primo premio trimestrale a luglio, dato il fixing attuale dell’azione al di sopra dello Strike.

Contenuto sponsorizzato offerto da Société Générale

DISCLAIMER

“Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all'investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Société Générale (PA:SOGN) svolge il ruolo di partner economico per la redazione del presente articolo per cui Investing.com, direttamente o tramite collaborati terzi, si impegna a selezionare in completa autonomia uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Société Générale legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Societe Generale non assume alcuna responsabilità per i contenuti del presente articolo e per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare di tali contenuti. L’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com http:/prospectus.socgen.com, e sono altresì disponibili sul sito http://www.prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Société Générale (PA:SOGN), via Olona 2 Milano”.

Ultimi commenti

Prossimo articolo in arrivo...
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.