Ricevi uno sconto del 40%
🚀 La nostra AI ha scelto 6 titoli che sono balzati del 25% nel 1° trimestre. Quali titoli saliranno nel 2° trimestre?Sblocca l'elenco completo

S&P 500: 8 motivi per cui continuare a comprare nonostante la corsa rialzista

Pubblicato 02.04.2024, 14:22
Aggiornato 02.09.2020, 08:05

Ecco 8 motivi per cui una strategia di acquisto di titoli potrebbe essere il modo migliore per approfittare dello slancio rialzista:

  1. Oltre il 77% dei titoli dell’S&P 500 sono scambiati al di sopra della loro media mobile a 200 giorni, il che indica una forza significativa.
  2. Dal minimo del 27 ottobre, l’S&P 500 non ha registrato un calo di chiusura superiore al -2%, segnando serie più lunga senza tale calo in oltre cinque anni. Storicamente, questo ha portato a rialzi positivi.
  3. Negli ultimi cinque anni, ci sono stati 21 cali del -5% o più e cinque correzioni di almeno il -10%. Finora nel 2024 non abbiamo visto nessuna delle due cose, il che suggerisce potenziali opportunità di acquisto sui ribassi.
  4. Gli anni delle elezioni alla Casa Bianca tendono a essere rialzisti, indipendentemente dal partito politico al potere.
  5. L’indice S&P 500 è salito in 17 delle ultime 21 settimane, un trend unico nella storia, spesso seguito da forti guadagni.
  6. Quando l’S&P 500 sale in modo consistente nei primi tre mesi dell’anno, tende a continuare a salire per il resto dell’anno.
  7. Storicamente, quando l’indice sale da novembre a marzo, prolunga il rialzo per almeno un altro anno.
  8. L’analisi delle correzioni degli ultimi 60 anni suggerisce che sono tipicamente guidate dall’aumento della disoccupazione o dei rendimenti obbligazionari, o da fattori esterni. Questi fattori sembrano meno probabili quest’anno.

Nel complesso, nonostante le potenziali preoccupazioni, le tendenze storiche e gli attuali indicatori di mercato suggeriscono una prospettiva positiva per l’S&P 500 nel 2024.

Apple potrebbe pesare sull’S&P 500?

Apple (NASDAQ:AAPL) ha registrato un calo del 10,93% nel 2024, il che porta a chiedersi quale sarebbe l’impatto sull’S&P 500 se il titolo Apple continuasse a scendere.

Sebbene alcuni possano sostenere che la performance dell’indice S&P 500 dipenda in larga misura da Apple per il suo status di azienda più grande del mondo, la realtà è diversa.

Nonostante il calo di Apple, l’S&P 500 ha registrato un aumento significativo del +21% negli ultimi 200 giorni di negoziazione.

Durante questo periodo, le azioni di Apple sono scese di oltre il -6%, segnando un notevole divario di 27,2 punti percentuali tra i due, il più ampio dall’ottobre 2013.

Chi sono i più rialzisti sull’indice S&P 500 in termini di rialzo da qui alla fine dell’anno?

  • Société Générale 5500
  • Bank of America 5400
  • Yardeni Research 5400
  • Barclays 5300
  • Goldman Sachs 5200
  • UBS 5200
  • Oppenheimer 5200
  • Fundstrat 5200

E i meno ottimisti?

  • RBC 5150
  • Citi 5100
  • Deutsche Bank 5100
  • BMO Capital Markets 5100
  • Wells Fargo Investment 4900
  • Morgan Stanley) 4500
  • JPMorgan 4200

Compleanno di QQQ

Il famoso Invesco QQQ Trust (NASDAQ:QQQ), che replica l’andamento dell’indice Nasdaq 100, ha festeggiato il suo 25esimo anniversario il 10 marzo.

Nonostante un calo del -83% tra marzo 2000 e ottobre 2002, nei suoi primi 25 anni di attività l’ETF ha registrato un rendimento totale del +905,7% (un rendimento annualizzato del +9,67%).

QQQ Chart

L’oro potrebbe salire grazie agli acquisti delle banche centrali

Le banche centrali stanno acquistando oro generosamente. Gli ultimi dati del World Gold Council indicano che hanno concatenato 14 anni di acquisti di oro, portando le loro disponibilità a oltre 36.700 tonnellate.

Gli ultimi due anni, inoltre, sono stati particolarmente intensi in termini di acquisti, che hanno raggiunto le 1.000 tonnellate in entrambi gli anni e hanno superato tutti i record recenti.

Inoltre, le banche centrali rappresentano quasi il 20% di tutto l’oro in circolazione.

Cina, Russia, Turchia e India sono i paesi che hanno aumentato maggiormente le proprie riserve auree.

Il ritmo incessante degli acquisti delle banche centrali è una delle ragioni alla base dei loro record.

Perché il greggio potrebbe continuare a salire

Secondo le previsioni dei mercati i prezzi del petrolio resteranno al rialzo per tutta la stagione estiva. Le ragioni sono due:

  • La decisione della Russia di tagliare la produzione.
  • La possibilità che l’OPEC estenda i tagli alla produzione a giugno fino alla fine dell’anno.

Secondo le previsioni del sondaggio Reuters tra i gestori istituzionali, il prezzo del petrolio Brent potrebbe salire a 90-95 dollari da qui a settembre.

Oil Price Chart

Classifica dei mercati azionari 2024

Ecco l’andamento delle principali borse mondiali nel 2024:

Sentimento degli investitori (AAII)

Il sentiment rialzista, ovvero le aspettative di rialzo dei prezzi delle azioni nei prossimi sei mesi, è aumentato di 6,8 punti percentuali, raggiungendo il 50%, un valore insolitamente alto e che rimane al di sopra della media storica del 37,5%.

Il sentimento ribassista, ossia le aspettative di un calo dei prezzi delle azioni nei prossimi sei mesi, è sceso di 4,7 punti percentuali al 22,4% e rimane al di sotto della sua media storica del 31%.

***

Stai investendo nel mercato azionario? Per determinare quando e come entrare o uscire, prova InvestingPro.

Approfittane QUI e ORA! Clicca QUI, scegli il piano che desideria per 1 o 2 anni, e approfitta degli SCONTI.

Ricevi dal 10% al 50% di sconto utilizzando il codice INVESTINGPRO1. Non aspettare!

Inoltre riceverai:

  • ProPicks: Portafogli di titoli gestiti dall’intelligenza artificiale con performance comprovate.
  • ProTips: informazioni in pillole per semplificare una grande quantità di dati finanziari complessi in poche parole.
  • Advanced Stock Finder: Ricerca dei titoli migliori in base alle vostre aspettative, tenendo conto di centinaia di parametri finanziari.
  • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In modo che i professionisti dell’analisi fondamentale possano approfondire tutti i dettagli.
  • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere nel prossimo futuro.

Partecipa anche tu alla rivoluzione degli investimenti – ricevi QUI L’OFFERTA!

Subscribe Today!

Disclaimer: l’autore non possiede nessuna di queste azioni. Questo contenuto, preparato a scopo puramente educativo, non può essere considerato un consiglio di investimento.

Ultimi commenti

timing perfetto Ismael de noantri...lassa perde
Cambia lavoro dai.. p/e 28 con tassi al 5.5. E tutto in iper comprato c’e avidità in ogni asset.. compra tu con i tuoi baiocchi chiacchierone
👏
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.