Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Crisi chip, Bitcoin e Cina: Cosa sta succedendo sui mercati

Economia15.10.2021 13:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Geoffrey Smith e Alessandro Albano

Investing.com - Goldman Sachs (NYSE:GS) chiude la settimana delle grandi banche, dopo che le colleghe come Citigroup (NYSE:C) (NYSE:C), Morgan Stanley (NYSE:MS) e JPMorgan (NYSE:JPM). Intanto il Bitcoin si riavvicina al livello di 60.000 dopo che la SEC è vicina all'approvazione del primo ETF sul Btc, mentre la crisi dei semiconduttori continua a pesare sul mercato dell'auto. Ecco i principali fattori da seguire sui mercati questo venerdì:

1. Primo ETF su Bitcoin a Wall Street

Il Bitcoin ha esteso il rally verso i $60 mila, dopo che Bloomberg ha riferito che la Securities and Exchanges Commission degli Stati Uniti è pronta ad approvare il primo fondo negoziato in borsa basato sui futures Bitcoin.

L'azione della SEC rappresenterebbe uno spartiacque per le criptovalute, dando il primo imprimatur ufficiale ai fondi cripto accessibili sia agli investitori al dettaglio che istituzionali, aumentando così la sua immagine di asset mainstream. Tuttavia, è possibile che gli ETF in questione saranno basati sui prezzi dei futures Bitcoin, regolati in contanti, piuttosto che sui futures sul Bitcoin stesso.

2. Crisi auto

La crisi chip continua a mordere dopo che i dati Acea (MI:ACE) hanno mostrato che nell'Unione europea, Paesi Efta e Gran Bretagna sono state immatricolate il mese scorso 972.723 auto, in calo del 25,2% rispetto a 1.300.103 di settembre 2020. Nella sola Unione europea la contrazione del mese scorso è pari al 23,1% a 718.598 unità, il numero più basso di immatricolazioni per il mese di settembre dal 1995.

Il gruppo Stellantis (MI:STLA), ha mostrato a settembre nei mercati Ue, Efta e Gran Bretagna una flessione del 30,4%, mentre Toyota (T:7203) ha fatto sapere che ridurrà il piano di offerta globale per il mese di novembre del 15% per la creanza di chip. A settembre, il colosso giapponese aveva ridotto il piano di produzione per l'anno fiscale a 9 milioni di vetture dai precedenti 9,3 milioni.

3. Futres e Borse

L'azionario statunitense è indicato in rialzo per l'ultima seduta della settimana estendendo i guadagni realizzati giovedì: futures Dow Jones +138 punti, o dello 0,4%, futures S&P 500 +0,3% e futures Nasdaq 100 +0,3%.

Tra i titoli, attenzione a Goldman Sachs (NYSE:GS), che completa la settimana di risultati delle bancari. Come la rivale Morgan Stanley (NYSE:MS), Goldman sarà relativamente meno colpita dall'apparente debolezza delle operazioni di prestito, data la sua attenzione sull'investment banking.

In Europa, DAX, CAC 40 e FTSE MIB raccolgono tra lo 0,4% e lo 0,5%, mentre il paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,3%, preparandosi a chiudere la settimana in rialzo di oltre il 2%.

4. La Cina allenta le regole sui mutui

Pechino ha detto alle banche statali di accelerare la loro approvazione dei prestiti ipotecari nell'ultimo trimestre dell'anno, con le ricadute dei problemi del debito di China Evergrande (HK:3333) che si stanno ripercuotendo su un settore altamente indebitato come quello immobiliare.

Un numero crescente di operatori del settore non riesce rispettare le scadenze sui prestiti in tempo, con annunci di mancanti interessi o rimborso del capitale che avvengono quasi quotidianamente. Intanto la banca centrale cinese ha continuato a immettere liquidità nei mercati monetari, senza tagliare il requisiti di coefficiente di riserva bancario (RRR) previsto dagli analisti. Generalmente, la PBoC preferisce allentare la politica monetaria attraverso il tasso RRR, piuttosto che rivedere i tassi d'interesse.

Crisi chip, Bitcoin e Cina: Cosa sta succedendo sui mercati
 

Articoli Correlati

Raccolta boom per il risparmio gestito a ottobre
Raccolta boom per il risparmio gestito a ottobre Da FinanciaLounge - 29.11.2021

La raccolta riprende a correre (+6,4 miliardi di euro) e le masse in gestione, grazie all’andamento del mercato, sono a un passo dal record registrato ad agosto. I fondi...

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (4)
Marco Dess
Marco Dess 15.10.2021 14:59
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
bel momento per investire!
Dario Paglione
Dario Paglione 15.10.2021 14:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
dalla Cina non arrivano tutte le notizie,come fu per il covid 19.la crisi è alle porte.
Matteo Razzi
Matteo Razzi 15.10.2021 14:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la penso anch'io così
Frank Francesco
Francone 15.10.2021 14:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Le borse festeggiano la crisi Evergrande, sarà il prossimo titolo.
Incantheru Kleomenes
Incantheru Kleomenes 15.10.2021 14:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
che ridicolaggine
Gabriele Della Casa
Gabriele Della Casa 15.10.2021 14:28
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
in Cina non si muove figlia che Xi Jinping non voglia!
Frank Francesco
Francone 15.10.2021 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Crisi auto: tutti i titoli ai massimi di sempre con le vendite che fanno -25%. Ma di cosa parliamo? Solo chiacchiere. Le borse sempre più scollegate dalla realtà.
Marco Dess
Marco Dess 15.10.2021 14:22
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
sembra così ma non lo è, la batosta arriverà
Andrea monta
Andrea monta 15.10.2021 14:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
la vera ragione per cui tagliano le produzioni. e che non sanno più dove mettere le auto "pronte"... se guardiamo i depositi delle aziende sono tutti stipati di auto! manca chi le compra :)
Federico Buffa
Federico Buffa 15.10.2021 14:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Per quel che ne so io, i produttori di auto lavorano "just in time" cioè sulla base degli ordinativi e non esistono più depositi zuppi di auto come negli anni 80
Jack TheScalper
Jack TheScalper 15.10.2021 14:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
@Andrea Monta ma cosa dici, si vede che parli di cose che non conosci. Non possono essere completate causa carenza chip
ivan II
ivan II 15.10.2021 14:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Si e' vero!!!!Mancano i componenti elettronici, ma non solo. Mancano le materie plastiche, le leghe e gli accai speciali....Gli ordini ci sono ma non e' possibile evarderli.
Al Fred
Al Fred 15.10.2021 14:14
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Se solo facessi un giro per le concessionarie ti accorgeresti dei saloni semi vuoti
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email