Le cinque cose da seguire questa settimana

Pubblicato 25.04.2021, 11:38
© Reuters.
US500
-
DJI
-
BA
-
CVX
-
CAT
-
MSFT
-
F
-
EBAY
-
MCD
-
MRK
-
MMM
-
GILD
-
GOOGL
-
QCOM
-
AAPL
-
AMZN
-
SBUX
-
MA
-
XOM
-
BMY
-
GE
-
UPS
-
TXN
-
AMD
-
V
-
TSLA
-
DPZ
-
META
-
AZN
-
TWTR
-
GOOG
-
SHOP
-
NIO
-
PINS
-

Di Jesse Cohen

Investing.com - In vista dell’inizio della settimana, Investing.com ha realizzato una lista degli eventi che potrebbero influire sui mercati.

1. Utili FAAMG e Tesla  

Circa 180 compagnie dell’S&P 500 rilasceranno gli utili questa settimana, insieme a 10 componenti del Dow.  Si tratterà della settimana più intensa della stagione degli utili del primo trimestre.

L’attenzione sarà tutta sui 5 big a mega capitalizzazione: Facebook (NASDAQ:FB), Amazon (NASDAQ:AMZN), Apple (NASDAQ:AAPL), Microsoft (NASDAQ:MSFT), e la controllante di Google Alphabet (NASDAQ:GOOGL), i cosiddetti FAAMG.

Microsoft e Google rilasceranno gli utili martedì dopo la campanella di chiusura.

Apple e Facebook rilasceranno gli utili mercoledì dopo la campanella di chiusura.

Giovedì sarà la volta di Amazon, che rilascerà gli utili dopo la campanella di chiusura.

Tesla (NASDAQ:TSLA), la sesta azienda sul New York Stock Exchange, rilascerà gli utili lunedì.

In agenda anche gli utili di Advanced Micro Devices (NASDAQ:AMD), Twitter (NYSE:TWTR), Pinterest (NYSE:PINS), Shopify (NYSE:SHOP), eBay (NASDAQ:EBAY), Qualcomm (NASDAQ:QCOM), and Texas Instruments (NASDAQ:TXN).

2. Report  di Caterpillar , GE

Questa settimana saranno rilasciati anche gli utili di altri big di diversi settori come: Boeing (NYSE:BA), Caterpillar (NYSE:CAT), General Electric (NYSE:GE), 3M Company (NYSE:MMM), Visa (NYSE:V), Mastercard (NYSE:MA), e United Parcel Service (NYSE:UPS).

Nel settore della ristorazione sono attesi gli utili di  McDonald’s (NYSE:MCD), Starbucks (NASDAQ:SBUX), e Domino’s Pizza (NYSE:DPZ).

Nel settore automobilistico sono attesi gli utili di Ford Motor Company (NYSE:F), e Nio (NYSE:NIO).

 In calendario anche i farmaceutici: AstraZeneca (NASDAQ:AZN), Merck (NYSE:MRK), Bristol-Myers Squibb (NYSE:BMY) e Gilead Sciences (NASDAQ:GILD).

Infine, venerdì saranno rilasciati gli utili di ExxonMobil (NYSE:XOM) and Chevron (NYSE:CVX).

3. Decisione del tasso della Federal Reserve

La Federal Reserve non dovrebbe intervenire sui tassi di interesse in conclusione al vertice di politica monetaria che terminerà mercoledì alle 2:00PM ET. Il tasso dovrebbe restare tra lo 0,0% e lo 0,25%.

Il Presidente della Fed Jerome Powell terrà un’attesissima conferenza stampa 30 minuti dopo il rilascio della  dichiarazione.

Powell dovrebbe difendere la politica della  banca centrale lasciando che l’inflazione salga oltre il 2%, confermando la sua visione su un aumento dell’inflazione come fattore temporaneo.

4. PIL USA 1° TRIM.

Gli investitori attendono la lettura preliminare del prodotto interno lordo (PIL) primo trimestre USA, alla ricerca di indicazioni sulla forza dell’economia.

I dati dovrebbero mostrare una crescita dell’economia al tasso annuo del 6,5% nel periodo gennaio-marzo, dalla crescita del  4,3% del trimestre precedente.

Il report è atteso per le 8:30AM ET di giovedì.

 5. DATI inflazione USA PCE

Venerdì il Dipartimento per il Commercio rilascerà i dati sui redditi procapite e le spese procapite.

Ci si aspetta che l’indice dei prezzi PCE core, il dato sull’inflazione preferito dalla Fed, sia salito dello 0,3%, dopo essere salito dello 0,1% il mese precedente.

Su base annua, si prevede un aumento dell’ 1,8%.

- Articolo realizzato con il contributo di Reuters

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.