Ricevi uno sconto del 40%
🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Borse Europa iniziano nuovo trimestre in rialzo, attesa per dati inflazione Germania

Pubblicato 02.04.2024, 12:26
Aggiornato 02.04.2024, 12:27
© Reuters. Il grafico dell'indice azionario tedesco DAX viene mostrato in borsa dopo l'Ipo del rivenditore di profumi Douglas a Francoforte, Germania, 21 marzo 2024. REUTERS/Staff
UK100
-
DE40
-
STOXX
-

(Reuters) - Le borse europee iniziano il secondo trimestre in leggero rialzo, in attesa di una serie di dati economici tra cui quelli sull'inflazione della Germania, che potrebbero fornire chiarimenti sulla tempistica dei tagli dei tassi di interesse da parte della Banca centrale europea.

Alle 11,40 l'indice paneuropeo STOXX 600 sale dello 0,2%, grazie al ritorno degli investitori sui mercati dopo il fine settimana lungo e le vacanze di Pasqua.

Le risorse di base avanzano del 2,2%, grazie all'aumento dei prezzi del greggio, in seguito ai segnali di miglioramento della domanda in Cina e negli Stati Uniti e ai crescenti timori di un allargamento del conflitto in Medio Oriente che potrebbe influire sull'offerta della regione.

L'indice FTSE 100 del Regno Unito e l'indice di riferimento norvegese, particolarmente esposto alle società petrolifere, salgono rispettivamente dello 0,3% e dell'1,9%.

Il DAX guadagna lo 0,04%, in vista dei dati sull'indice dei prezzi al consumo previsti per le 14,00.

Bene il settore tech con BE Semiconductor Industries in rialzo del 4,9% dopo che il broker Barclays (LON:BARC) ha alzato il titolo a "overweight" da "equal weight".

Ionos Group balza del 14,3% dopo che il fornitore di servizi cloud ha ottenuto un contratto dall'amministrazione federale tedesca.

© Reuters. Il grafico dell'indice azionario tedesco DAX viene mostrato in borsa dopo l'Ipo del rivenditore di profumi Douglas a Francoforte, Germania, 21 marzo 2024. REUTERS/Staff

Superdry invece crolla del 52% a un minimo storico dopo che l'amministratore delegato e principale azionista Julian Dunkerton ha detto che non lancerà un'Opa sull'azienda di abbigliamento britannica.

Ubs sale dello 0,6% dopo che l'istituto di credito svizzero ha annunciato l'avvio di un nuovo programma di buyback per un valore massimo di 2 miliardi di dollari, di cui fino alla metà entro il 2024.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Claudia Cristoferi)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.