🚀 I rialzi di maggio: l'AI li ha anticipati: PRFT+55% in soli 16 giorni! I valori di giugno sono in arrivo.Vedi lista

Buy list per gli utili del 1° trimestre: Morgan Stanley sceglie Nvidia, Amazon e questi 10 titoli

Pubblicato 17.04.2024, 13:06
© Reuters.
US500
-
GLW
-
PCAR
-
AMZN
-
NVDA
-
SPGI
-
DVN
-
STX
-
LAZ
-
CFR
-
LOGI
-
SBAC
-
HIW
-
ABBV
-

Gli analisti di Morgan Stanley (NYSE:MS) hanno dichiarato mercoledì di ritenere che il mercato sia pronto per un potenziale bottoming out degli utili nel primo trimestre, seguito da una ripresa sequenziale nel secondo trimestre e da un'espansione nella seconda metà dell'anno.

In questo contesto, il gigante di Wall Street ha evidenziato 14 titoli che dovrebbero mostrare movimenti significativi in base agli utili del primo trimestre, di cui 12 in positivo e 2 in negativo.

I 12 titoli su cui gli analisti sono rialzisti includono Nvidia (NASDAQ: NVDA) e Amazon.com (NASDAQ: AMZN), oltre ad AbbVie Inc (NYSE:ABBV), Corning (NYSE:GLW), Cullen/Frost Bankers (NYSE:CFR) e Devon Energy (NYSE:DVN).

Inoltre, gli analisti hanno evidenziato Lazard (NYSE:LAZ), Lifestance Health Group Inc (NASDAQ:LFST), Paccar (NASDAQ: PCAR), S&P Global Inc (NYSE:SPGI), SBA Communications (NASDAQ: SBAC) e Seagate Technology PLC (NASDAQ:STX).

D'altro canto, i due nomi che si prevede vedranno una reazione negativa dopo gli utili del 1° trimestre sono Highwoods Properties (NYSE: HIW) e Logitech (NASDAQ: LOGI).

Le previsioni di consenso prevedono per il primo trimestre un aumento dell'utile per azione (EPS) del 2,7% rispetto all'anno precedente per S&P 500, mentre le vendite dovrebbero crescere del 3,0%.

Tuttavia, negli ultimi tre mesi le stime sugli utili del primo trimestre sono diminuite del 2,5%. Nelle settimane precedenti la stagione degli utili, i settori Energia, Materiali e Finanziario hanno registrato revisioni positive, mentre Discrezionali, Tecnologici e Comunicazioni hanno subito cali.

"Guardando al futuro, riteniamo che la crescita degli utili sia destinata a un percorso più sano fino al 2024", hanno osservato gli analisti di Morgan Stanley.

"Mentre le stime sugli utili dell'S&P 500 per il 2024 e il 2025 si sono a malapena mosse negli ultimi 6 mesi, riteniamo che la fiducia degli investitori nella realizzabilità di tali stime sia aumentata", hanno aggiunto.

La visione del mercato è sostenuta dal modello degli utili di Morgan Stanley, che prevede una crescita del 10-15% su una base di 12 mesi.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.