Ricevi uno sconto del 40%
💰 Buffett rivela una partecipazione di 6,7 miliardi di dollari in Chubb.
Copia GRATIS l'intero portafoglio con lo strumento Stock Ideas di InvestingPro
Copia portafoglio

Azioni asiatiche 2023: Giappone e India brillano mentre la Cina è in ritardo

Pubblicato 27.12.2023, 07:06
© Reuters.
AXJO
-
JP225
-
KS11
-
SSEC
-
CSI300
-

Investing.com-- I mercati azionari giapponesi e indiani sono stati i più performanti in Asia fino al 2023, con una Banca del Giappone prudente e l'ottimismo sull'economia indiana come punti di sostegno chiave.

D'altro canto, i titoli delle blue-chip cinesi sono stati i peggiori della regione, in quanto le persistenti preoccupazioni per la ripresa economica del Paese hanno spinto gli investitori ad abbandonare i mercati locali.

Il Nikkei giapponese sovraperforma nel 2023

Il Nikkei 225 è stato di gran lunga il miglior performer dell'anno in Asia, con un guadagno di oltre il 30% dopo aver raggiunto i massimi di 33 anni all'inizio dell'anno. Il Nikkei è stato anche uno degli indici più performanti tra i suoi omologhi globali, con il S&P 500 che è salito di circa il 24% in confronto.

La BOJ, che ha mantenuto un atteggiamento dovish, è stata il principale punto di sostegno per i titoli giapponesi, in quanto la banca ha mantenuto in larga misura le sue politiche ultra-dovish di controllo dei rendimenti e di acquisto di asset. La BOJ ha inoltre mantenuto i tassi di interesse su livelli negativi per il settimo anno consecutivo.

I bassi tassi d'interesse, soprattutto a fronte dell'aumento dei tassi d'interesse nel resto del mondo, hanno attirato gli investitori stranieri sui mercati giapponesi, con settori come quello immobiliare e tecnologico che hanno registrato forti afflussi.

Anche una serie di forti guadagni, in particolare da parte delle case automobilistiche giapponesi e delle principali società commerciali, ha sostenuto il Nikkei.

Ma la possibilità che il Nikkei possa estendere i guadagni fino al 2024 è rimasta in dubbio, soprattutto perché la BOJ ha annunciato la fine delle sue politiche ultra-dovastre nel prossimo anno. L'economia giapponese deve inoltre affrontare i venti contrari derivanti dal rallentamento della domanda di esportazioni.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Il Nifty 50 indiano è il secondo miglior performer in Asia con una serie di massimi storici

Anche i titoli indiani hanno registrato forti guadagni nel 2023, soprattutto verso la fine dell'anno, grazie al crescente ottimismo sull'economia indiana.

L'indice Nifty 50 è destinato a guadagnare quasi il 19% quest'anno, dopo aver toccato una serie di massimi storici all'inizio del 2023.

Dati sul PIL del terzo trimestre ha mostrato che l'economia indiana è cresciuta del 7%, superando di gran lunga i suoi omologhi globali, grazie alla ripresa dell'attività manifatturiera e dei consumi nel Paese.

Anche l'ottimismo per le elezioni generali del 2024 - che secondo le previsioni dovrebbero portare alla vittoria del partito al potere, il BJP - ha spinto i mercati indiani a registrare forti guadagni dalla fine di novembre.

Gran parte della recente crescita economica dell'India può essere attribuita alle politiche pro-business attuate dal BJP nei suoi 10 anni di regno.

Tuttavia, ulteriori guadagni a breve termine nei mercati indiani rimangono dubbiosi, soprattutto con i titoli delle blue-chip soggetti a pesanti prese di profitto alle attuali valutazioni.

Anche i mercati asiatici più ampi si sono avviati a un forte 2023, con la maggior parte dei guadagni registrati a dicembre, quando i mercati hanno accolto con favore la fine del ciclo di rialzi dei tassi della Federal Reserve.

L'australiano ASX 200 ha registrato un guadagno di quasi il 9% nel 2023, mentre il sudcoreano KOSPI ha guadagnato il 17% grazie alla forza dei titoli tecnologici.

I titoli cinesi sono in ritardo nel 2023, poiché la ripresa post-COVID rimane sfuggente

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

D'altra parte, i titoli cinesi sono stati i peggiori in Asia quest'anno e sono rimasti indietro rispetto alla maggior parte dei loro omologhi globali, dato che la ripresa economica post-COVID non è riuscita a concretizzarsi quest'anno.

L'indice cinese delle blue-chip Shanghai Shenzhen CSI 300 è stato destinato a perdere oltre il 14% quest'anno, mentre il Shanghai Composite è sceso di quasi il 7%. L'indice blue-chip ha inoltre raggiunto il livello più basso degli ultimi cinque anni.

Ma l'indice Hang Seng di Hong Kong è stato di gran lunga quello che ha perso di più in Asia, con una perdita di quasi il 18% nel 2023 a causa delle forti perdite dei titoli della Cina continentale.

La persistente crisi del debito nel settore immobiliare cinese, il rallentamento della spesa per i consumi e il calo della domanda internazionale per le esportazioni cinesi hanno intaccato la seconda economia mondiale quest'anno, annullando in gran parte la spinta economica derivante dall'abolizione delle misure anti-COVID all'inizio del 2023.

Pechino ha inoltre mantenuto un approccio ampiamente conservativo per quanto riguarda l'adozione di ulteriori misure di stimolo, il che ha ulteriormente intaccato il sentiment nei confronti dei mercati cinesi.

Il governo cinese ha recentemente delineato l'intenzione di emettere più debito e di stimolare la spesa per le infrastrutture nel prossimo anno, una tendenza che potrebbe stimolare la ripresa economica.

Ma gli analisti sono rimasti dubbiosi su qualsiasi potenziale miglioramento in Cina, dato che anche il governo è alle prese con livelli di debito surriscaldati. L'agenzia di rating Moody's ha recentemente segnalato un potenziale declassamento del rating creditizio del Paese e ha modificato l'outlook in negativo.

Annuncio di terzi. Non è un'offerta o una raccomandazione di Investing.com. Consultare l'informativa qui o rimuovere gli annunci .

Migliora i tuoi investimenti con le nostre innovative scelte azionarie di InvestingPro+, basate sull'intelligenza artificiale. Utilizzate il coupon PROSOCIAL23 per usufruire di uno sconto limitato nel tempo sui nostri piani di abbonamento Pro e Pro+. Cliccate qui per saperne di più e non dimenticate di utilizzare il codice sconto al momento del check-out!



Ultimi commenti

quando si riprende partirà alla grande, stiamo parlando sempre della seconda potenza economica del mondo.
A questi livelli cosa comprare in Cina?
Alibaba in primis
proprio niente...
Nio. Dopo un trend negativo è entrato un fondo di Abu Dhabi che dovrebbe rilanciarla.
Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.