Unisciti ai +750k nuovi investitori che ogni mese copiano le azioni dai portafogli dei miliardariRegistrati gratis

Borsa Usa, futures recuperano da crollo Wall Street, attesa per payroll

Pubblicato 05.04.2024, 14:01
Aggiornato 05.04.2024, 14:09
© Reuters. Un cartello stradale di Wall Street nei pressi della Borsa di New York.  REUTERS/Brendan McDermid/
NDX
-
US500
-
DJI
-
AMZN
-
NVDA
-
AMD
-
TSLA
-
DNUT
-

(Reuters) - I futures degli indici azionari Usa rimbalzano all'indomani del crollo in Borsa a Wall Street per i commenti di banchieri della Federal Reserve sui tagli dei tassi, mentre gli investitori si preparano ai dati chiave sugli occupati che potrebbero contribuire a definire le prospettive di politica monetaria.

Alle 12,20 italiane i futures sull'indice S&P 500 guadagnano lo 0,27%, quelli sul Nasdaq 100 lo 0,31% e i futures sul Dow lo 0,16%

Ieri i principali indici di Wall Street sono scesi di oltre l'1% ciascuno dopo alcuni commenti di banchieri Fed che hanno scosso i mercati.

Il presidente della Fed di Minneapolis, Neel Kashkari, ha detto che, pur avendo previsto due tagli dei tassi per quest'anno durante la riunione della banca centrale statunitense del mese scorso, potrebbe non essere necessario, se l'inflazione continuerà a non raggiungere l'obiettivo.

L'indice sulla volatilità Cboe, noto anche come indice della "paura" presente sul mercato Usa, è in rialzo del 16,40% a 16,67 dopo aver chiuso la seduta precedente ai massimi da novembre.

Secondo lo strumento FedWatch del Cme, i mercati monetari continuano a valutare una probabilità del 61% di un taglio dei tassi di almeno 25 punti base da parte della banca centrale a giugno.

I dati sugli occupati non agricoli di marzo, previsti per le 14,30, dovrebbero offrire una chiara indicazione della direzione del mercato del lavoro e consolidare le aspettative degli investitori sul taglio dei tassi.

Gli economisti intervistati da Reuters prevedono un aumento di 200.000 posti di lavoro negli Stati Uniti, rispetto ai 275.000 di febbraio, mentre il tasso di disoccupazione rimarrà probabilmente fermo al 3,9%.

"La lettura del potenziale taglio dei tassi d'interesse è stata leggermente contraddittoria questa settimana, quindi facciamo molto affidamento su questi dati per trovare l'equilibrio", ha scritto in una nota Sophie Lund-Yates, lead equity analyst di Hargreaves Lansdown.

"Un mercato del lavoro meno rigido potrebbe contribuire a sostenere la tesi che l'economia sta tornando ad essere più stabile".

Gli investitori stanno anche monitorando attentamente gli sviluppi e le crescenti tensioni in Medio Oriente, con i prezzi del petrolio in rialzo tra i timori di interruzione della fornitura.

Una serie di dati economici contrastanti nel corso della settimana, come i dati deboli sull'attività dei servizi e sul settore manifatturiero e i commenti dei responsabili politici, hanno messo sotto pressione i titoli azionari, con tutti e tre gli indici in perdita su base settimanale.

Negli scambi premarket Tesla (NASDAQ:TSLA), Nvidia e Amazon.com (NASDAQ:AMZN) sono in rialzo tra lo 0,29% e lo 0,64%.

© Reuters. Un cartello stradale di Wall Street nei pressi della Borsa di New York.  REUTERS/Brendan McDermid/

Denaro su Krispy Kreme che balza del 5,6% dopo che Piper Sandler ha aggiornato la multinazionale di ciambelle a "overweight" da "neutral".

Advanced Micro Devices sale dell'1,2%, recuperando in parte il calo di oltre l'8% registrato ieri.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Stefano Bernabei)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.