📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Nuovo crollo di First Republic, S&P declassa il rating per "stress di liquidità"

Pubblicato 20.03.2023, 13:38
FRCB
-

Investing.com - Non si ferma l'emorragia su First Republic (NYSE:FRC), in calo del 15% nel pre market di lunedì dopo il 30% perso venerdì a causa dei timori degli investitori sulla liquidità della banca californiana.

L'ultima ondata di vendite è stata scatenata dall'agenzia di rating S&P Global, che ha tagliato il rating della banca di tre notch portandolo a "B-plus" da "BB-plus", avvertendo di ulteriori tagli a causa di un "elevato stress di liquidità".

Venerdì, Moody's ha tagliato FRC allo stato di "junk" (spazzatura), in quanto, secondo l'agenzia di rating, First Republic potrebbe aver bisogno "di attrarre maggiori afflussi" e di contrarre "maggiori prestiti dalla Fed".

Tutto questo, nonostante i 30 miliardi di dollari di depositi arrivati dalle grandi banche americane tra cui Bank of America (NYSE:BAC), JPM e Goldman Sachs.

Per S&P, il nuovo capitale "potrebbe non risolvere le sostanziali sfide commerciali, di liquidità, di finanziamento e di redditività che riteniamo la banca stia ora probabilmente affrontando".

Ciò è in contrasto con i commenti degli analisti di Bank of America di venerdì, secondo i quali l'infusione di 30 miliardi di dollari è probabilmente sufficiente a calmare i depositanti. "È possibile che questo finanziamento (insieme alle altre fonti di liquidità) sia sufficiente a stabilizzare la base di finanziamento", hanno scritto gli analisti in una nota.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.