📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Telefonata di presentazione dei risultati: Biogen registra una crescita e prospettive ottimistiche per il 2024

Pubblicato 25.04.2024, 01:32
BIIB
-

Biogen (BIIB) ha annunciato una crescita degli utili per azione nel primo trimestre del 2024, grazie al successo del progetto Fit for Growth e al lancio di nuovi farmaci come LEQEMBI e SKYCLARYS. L'azienda sta registrando tendenze positive nel volume dei pazienti e nella penetrazione del mercato, con particolare attenzione all'espansione della presenza commerciale nel mercato dell'Alzheimer e delle malattie rare.

Nonostante il calo del fatturato totale e del franchising della SM, Biogen ha registrato un miglioramento del margine lordo e dell'utile operativo non-GAAP. L'azienda è ottimista sulla crescita futura e ha in programma di diversificare la propria attività e di investire nello sviluppo del business.

Punti di forza

  • Biogen prevede una crescita degli utili per azione nel 1° trimestre 2024.
  • Il progetto Fit for Growth è in grado di realizzare significativi risparmi sui costi.
  • I lanci di LEQEMBI, SKYCLARYS e altri farmaci mostrano un'adozione positiva da parte dei pazienti.
  • Piani di espansione in America Latina, con particolare attenzione a Brasile e Argentina.
  • Bilancio solido con la capacità di effettuare acquisizioni nei settori delle malattie rare e dell'immunologia.
  • Riaffermata la guidance per l'utile per azione diluito non-GAAP per l'intero anno 2024 a 15-16 dollari.

Prospettive aziendali

  • Si prevede un aumento dei ricavi nella seconda metà dell'anno.
  • Il margine lordo è migliorato di 5 punti percentuali.
  • Il reddito operativo non-GAAP è aumentato del 24%.
  • La guidance per l'intero anno per gli utili diluiti non-GAAP per azione riflette una crescita di circa il 5%.

Punti salienti dell'orso

  • Il fatturato totale del 1° trimestre è diminuito del 7%.
  • Il fatturato del franchising MS è diminuito di circa il 4%.
  • Il fatturato globale di SPINRAZA dovrebbe diminuire di una percentuale a una sola cifra.

Punti di forza rialzisti

  • Slancio positivo dal lancio di nuovi farmaci.
  • Miglioramento del margine lordo e del reddito operativo non-GAAP.
  • Espansione nelle malattie rare e nell'immunologia con una forte capacità commerciale.

Aspetti negativi

  • Sfide nel volume di pazienti in Asia a causa della natura genetica delle malattie target.

Punti salienti delle domande e risposte

  • Espansione del 30% dell'impronta commerciale negli Stati Uniti per puntare alle grandi IDN.
  • Risultato dell'induzione sottocutanea di LEQEMBI previsto per il primo trimestre del 2026.
  • Focus sulle malattie rare e potenziale opportunità di collaborazione.
  • Previsto un aumento del numero di medici che prescrivono LEQEMBI.

Approfondimenti di InvestingPro

Biogen (BIIB) ha dato prova di resilienza di fronte a un mercato difficile, e l'ultima relazione sugli utili riflette una spinta strategica verso la crescita e l'efficienza. Il progetto Fit for Growth dell'azienda e il successo del lancio di nuovi farmaci come LEQEMBI e SKYCLARYS sono stati fondamentali per la sua recente performance. Ecco alcuni approfondimenti basati sui dati in tempo reale di InvestingPro che possono fornire una comprensione più approfondita dell'attuale posizione di mercato di Biogen e delle sue prospettive future.

I dati di InvestingPro mostrano che la capitalizzazione di mercato di Biogen è di 28,08 miliardi di dollari USA, il che indica una forte presenza sul mercato. Nonostante un leggero calo dei ricavi totali, come dimostra il -3,32% di crescita dei ricavi negli ultimi dodici mesi a partire dal 1° trimestre 2023, l'azienda mantiene un buon margine di profitto lordo del 74,24%. Ciò suggerisce che Biogen è stata efficace nel gestire il costo dei beni venduti e nel mantenere la redditività a livello lordo.

Un suggerimento di InvestingPro sottolinea che Biogen è un attore di primo piano nel settore delle biotecnologie e che è stata redditizia negli ultimi dodici mesi, confermando la forte posizione dell'azienda nel suo settore. Inoltre, il titolo è generalmente scambiato con una bassa volatilità dei prezzi, il che potrebbe interessare gli investitori alla ricerca di un investimento più stabile nel settore delle biotecnologie.

Inoltre, il P/E Ratio (rettificato) di Biogen per gli ultimi dodici mesi a partire dal 1° trimestre 2023 è pari a 17,79, un valore che potrebbe essere considerato ragionevole nell'ambito del settore biotech, soprattutto se associato alle iniziative strategiche e allo sviluppo della pipeline dell'azienda.

Per gli investitori in cerca di ulteriori approfondimenti, sono disponibili altri 6 consigli di InvestingPro, accessibili visitando il sito https://www.investing.com/pro/BIIB. Questi consigli forniscono informazioni preziose che possono aiutare a prendere decisioni di investimento più informate. Non dimenticate di utilizzare il codice coupon PRONEWS24 per ottenere un ulteriore 10% di sconto su un abbonamento annuale o biennale a Pro e Pro+, sbloccando così metriche e analisi ancora più complete.

Questo articolo è stato generato e tradotto con il supporto dell'intelligenza artificiale e revisionato da un redattore. Per ulteriori informazioni, consultare i nostri T&C.

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.