📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

Tim, Vivendi si astiene su voto cda, Labriola verso conferma

Pubblicato 22.04.2024, 18:37
© Reuters. Il logo Vivendi presso la sede del gruppo a Parigi, Francia. REUTERS/Benoit Tessier
TLIT
-
VIV
-

MILANO (Reuters) - Vivendi (EPA:VIV) ha deciso di astenersi dal voto sul rinnovo del Cda di Telecom Italia (BIT:TLIT) (Tim) all'assemblea di domani, dice una nota del gruppo francese, primo azionista di Tim con il 24% del capitale.

La decisione di fatto apre la strada alla conferma dell'AD Pietro Labriola, fautore del piano di cessione della rete del gruppo a Kkr e ricandidato dalla lista presentata dal Cda uscente.

Gli investitori attivisti Merlyn Partners e Bluebell Capital Partners, titolari ciascuno dello 0,5% di Tim, hanno presentato due liste alternative nella speranza di ottenere in assemblea il sostegno di Vivendi, contraria alel condizioni di vendita della NetCo, e competere con la lista del Cda.

"In qualità di investitore finanziario, Vivendi si preoccupa che il Consiglio e il management di Tim garantiscano una crescita duratura del corso delle azioni attraverso decisioni gestionali nell'interesse della società, rispettose delle prerogative degli azionisti e dei principi di buona governance", dice la nota.

Che aggiunge: "Vivendi non sostiene la lista presentata dal Cda uscente, data la continuità con un Consiglio durante il cui mandato il titolo ha perso metà del suo valore e che è responsabile di aver approvato la vendita della rete fissa nel novembre 2023 ad un prezzo che, a giudizio Vivendi, non riflette il pieno valore dell'asset, senza coinvolgere l'assemblea degli azionisti e il comitato parti correlate e senza fornire, ad oggi, informazioni complete e affidabili al mercato sull'operazione e sui suoi effetti sulla sostenibilità di Tim".

© Reuters. Il logo Vivendi presso la sede del gruppo a Parigi, Francia. REUTERS/Benoit Tessier

Vivendi ritiene che spetti al management in carica e ai suoi sostenitori "risolvere la delicata situazione in cui si trova Tim. Di conseguenza, Vivendi ha deciso di astenersi dal voto sul rinnovo del Consiglio all'assemblea di aprile, nonostante il lodevole impegno dei proponenti di liste alternative di maggioranza".

Il gruppo francese "porterà avanti con decisione il ricorso contro la delibera del Cda del novembre 2023 presso il tribunale di Milano e ogni altro strumento giuridico a sua disposizione per tutelare i propri diritti", conclude la nota.

(Claudia Cristoferi, editing Giancarlo Navach)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.