📖 Guida agli utili Q2: scopri i titoli ProPicks dell'AI pronti per il salto dopo la trimestraleLeggi ancora

L’Ue impone dazi fino al 38% sulle auto elettriche cinesi

Pubblicato 12.06.2024, 12:10
© Reuters.
STLAM
-
RENA
-
1211
-
TSLA
-
VOWG_p
-

Investing.com – Alla fine l’annuncio è arrivato e i dazi sulle auto elettriche cinesi imposti dall’Ue saranno anche più alti di quelli che aveva previsto il Financial Times in mattinata. La Commissione europea, infatti, ha annunciato che a partire dal 4 luglio ci sarà un aumento dei dazi sulle importazioni di auto elettriche dalla Cina, per un valore tra il 17,4% e il 38,1%.

La decisione era attesa da tempo e segue mesi di indagini volte a verificare l'esistenza di sussidi pubblici cinesi che, secondo Bruxelles, danneggiano le case automobilistiche Ue. Ebbene, nei risultati preliminari dell'inchiesta resi noto oggi, la Commissione conferma in via provvisoria tale ipotesi, definendo i sussidi del governo ai principali marchi cinesi "ingiusti e dannosi per la concorrenza dei produttori europei".

Nel caso i negoziati con le autorità cinesi non produrranno una soluzione concordata, i dazi compensativi provvisori verranno introdotti a partire dal 4 del prossimo mese. Per essere riscossi definitivamente, però, servirà l'eventuale approvazione definiva degli Stati membri in autunno.

Le case automobilistiche che verranno colpite dai dazi

Bruxelles spiega che l’obiettivo non è quello di chiudere il mercato unico, ma si tratta di dazi compensativi provvisori che servono a eliminare “il sostanziale vantaggio competitivo sleale dei produttori cinesi di veicoli elettrici a batteria dovuto all’esistenza di regimi di sovvenzioni sleali in Cina”.

Nel dettaglio, la misura riguarderà tre produttori cinesi oggetto dell’inchiesta Ue ovvero BYD, Geely e SAIC che subiranno dazi rispettivamente pari al 17,4%, 20% e 38,1%.

Gli altri produttori, che hanno collaborato all'inchiesta ma non sono stati inclusi nel campione, sarebbero soggetti al dazio medio ponderato: 21%. Per la platea restante di produttori cinesi di veicoli elettrici, quelli cioè che non hanno neanche collaborato all'inchiesta, sarebbe applicato il dazio residuo del 38,1%.

Germania contraria

La Cina ha ripetutamente cercato di dissuadere l'Unione Europea dall'adottare questa misura, minacciando ritorsioni economiche. Paesi come la Germania, che vantano forti legami commerciali con Pechino, si sono opposti all'incremento dei dazi, che erano precedentemente fissati al 10%. Al contrario, Francia e Spagna hanno sostenuto con forza l'aumento, vedendolo come un mezzo per proteggere l'industria automobilistica europea.

Informazioni Pro

Gli ultimi modelli europei a basso costo

Intanto, le case automobilistiche europee come Stellantis (BIT:STLAM), Renault (EPA:RENA) e Volkswagen (ETR:VOWG_p) continuano a lavorare per conquistare una platea più ampia con auto elettriche a basso costo.

È già ordinabile la Citroen E-C3, il city-SUV della casa francese, con un prezzo che parte da 23.900 euro. A luglio dovrebbe essere svelata la Fiat Panda 2024, disponibile a partire da poco più di 20.000 euro. Un paio di mesi dopo verranno distribuite le prime nuove Dacia Spring che partono da 17.900 euro. Il 31 maggio sono stati aperti gli ordini per la Renault 5 elettrica, ma in questo caso i prezzi salgono oltre i 32.000 euro. Previsto per il 2025, invece, l’esordio della Volkswagen ID.2, che riprende a grandi linee il concept della classica Polo e dovrebbe costare intorno ai 25.000 euro.

Le auto cinesi costano meno

Una serie di sforzi che tuttavia rischia di non bastare, dato che la Commissione europea prevede che entro il 2025 le auto elettriche cinesi rappresenteranno il 15% del mercato UE, con prezzi inferiori del 20% rispetto ai modelli europei.

Un’onda pericolosa che ha convinto Bruxelles a intervenire in difesa della produzione europea, dopo che il mese scorso gli Stati Uniti avevano preso una decisione simile, quadruplicando i dazi sulle auto elettriche cinesi e portandoli fino al 100%.

Sconto di oltre il 40%

⚠️ PROMOZIONE SPECIALE! Iscriviti qui per sapere come investire e guadagnare a prescindere dalle condizioni del mercato, SFRUTTA LO SCONTO DI GIUGNO!...⚠️

Ecco i dettagli:

Se non ora quando? Adesso puoi approfittare dello sconto del 40% sugli abbonamenti Pro e Pro+ a 1 e 2 anni, più un’ulteriore 10% dedicato ai lettori dei nostri articoli.

Di seguito tutte le indicazioni per ottenere lo sconto e massimizzare i profitti con i vostri investimenti:

PRO A 1 ANNO

QUESTO LINK calcola e applica direttamente lo sconto complessivo superiore al 40%. Nel caso in cui la pagina non dovesse caricarsi, inserisci tu il codice PRO124 per attivare l’offerta.

Con questo abbonamento avrai a disposizione:

  • ProPicks: portafogli di titoli gestiti dall'intelligenza artificiale e in grado di battere il mercato.
  • ProTips: informazioni facili e immediate che riassumono migliaia di pagine di complessi dati finanziari in poche parole.
  • Fair Value e Health Score: 2 indicatori sintetici basati su dati finanziari che forniscono una visione immediata del potenziale e del rischio di ciascun titolo.
  • Dati finanziari storici per migliaia di titoli: In questo modo i professionisti dell'analisi fondamentale possono approfondire tutti i dettagli.
  • E molti altri servizi, per non parlare di quelli che abbiamo in programma di aggiungere nel prossimo futuro!

E allora che aspetti?!

Agisci in fretta e unisciti alla rivoluzione degli investimenti: ottieni la tua OFFERTA QUI!

PRO+ A 1 O 2 ANNI

In alternativa, puoi CLICCARE QUI e iscriverti a PRO+ il nostro abbonamento completo che, oltre a tutte le funzioni dell’abbonamento Pro, ti offre:

  • Stock screener avanzato, con cui puoi cercare i titoli migliori in base alle tue aspettative
  • Accesso ad oltre 1.200 dati fondamentali
  • 10 anni di dati finanziari su oltre 180.000 aziende (praticamente tutte le azioni del mondo!)
  • Esportazione dati per lavorare offline
  • Valutazione dei titoli con oltre 14 modelli finanziari comprovati
  • Grafici fondamentali
  • Widget utili e dividendi per guadagnare grazie ai dividendi

⚠️ Tutto questo per meno di 70 centesimi al giorno, ti costa meno di prendere un caffè al bar e ti apre le porte a tutti i segreti del mondo degli investimenti! (CLICCA QUI PER ABBONARTI A PRO+ PER 1 ANNO) ⚠️

Nel caso in cui la pagina non dovesse caricarsi, inserisci tu il codice proit2024 per attivare l’offerta.

Per togliersi ogni pensiero e risparmiare ancora un po’ (costa meno di 55 centesimi al giorno), c’è anche la possibilità di abbonarsi con lo sconto a Pro+ per 2 anni (Clicca qui per approfittare della tariffa speciale Pro+ biennale).

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.