Sblocca dati premium: Fino al 50% di sconto InvestingProAPPROFITTA DELLO SCONTO

Borsa Milano, lieve rialzo in attesa dati Usa, migliore d'Europa grazie a banche

Pubblicato 14.05.2024, 14:08
© Reuters. Un uomo davanti alla borsa di Milano . REUTERS/Claudia Greco
IT40
-
BMPS
-
MDBI
-
BAMI
-
EMII
-

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue in leggero rialzo trainata dai bancari che spingono il Ftse Mib a toccare i 35.000 punti, nuovi massimi da inizio 2008, in una seduta che di fondo rimane interlocutoria in attesa dei dati sull'inflazione Usa di domani.

Il clima di attesa, e l'incertezza sulle prossime mosse di politica monetaria sul versante Fed, non impedisce agli investitori di continuare a partecipare in maniera costruttiva al movimento di recupero dell'azionario dopo la correzione dello scorso mese.

I dati migliori del previsto dell'indice Zew che misura le aspettative sullo sviluppo dell'economia tedesca hanno tuttavia avuto scarso effetto sull'andamento degli indici europei, sostanzialmente stabili, cosi come sono poco mossi i futures sugli indici di Wall Street.

L'attenzione è oggi rivolta ai dati sui prezzi alla produzione Usa di aprile, 'antipasto' del più rilevante appuntamento di domani sull'inflazione statunitense, e alle parole del presidente della Fed Jerome Powell in un suo intervento atteso nel pomeriggio.

Intorno alle 13,15 l'indice Ftse Mib, il migliore tra i panieri europei, segna un rialzo dello 0,54%. Volumi per 1,2 miliardi di euro.

Titoli in evidenza:

Denaro sui bancari con Bper (BIT:EMII) che svetta in cima al Ftse Mib con un guadagno del 3,7% recuperando le perdite registrate la scorsa settimana dopo la deludente accoglienza da parte del mercato dei risultati trimestrali.

Bene anche Mps (BIT:BMPS) in rialzo del 2,9%, mentre poco più indietro Banco Bpm (BIT:BAMI) e Mediobanca (BIT:MDBI) salgono rispettivamente dell'1,9% e dello 0,9% dopo che Morgan Stanley (NYSE:MS) ha alzato il target price di entrambi gli istituti di credito.

In fondo al Ftse Mib Italgas (BIT:IG) cede l'1,4% sopra i minimi di seduta in un mercato che teme il ricorso ad un aumento di capitale per finanziare l'eventuale acquisizione della rivale 2i Rete Gas e che valuta anche i rischi antitrust che potrebbero concretizzarsi un una parziale cessione di asset.

© Reuters. Un uomo davanti alla borsa di Milano . REUTERS/Claudia Greco

Debolezza diffusa sulle utility, con Hera (BIT:HRA) in calo dello 0,9% dopo la trimestrale, sostanzialmente in linea con le attese, e Terna (BIT:TRN) a -0,8%.

In recupero il lusso con Cucinelli (BIT:BCU) e Moncler (BIT:MONC) che passano in territorio positivo dopo una debole partenza, anche se Ferragamo (BIT:SFER) resta sotto la parità.

 

(Andrea Mandalà, editing Francesca Piscioneri)

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.