Ultime Notizie
0
Versione senza annunci pubblicitari. Migliora la tua esperienza con Investing.com. Risparmia fino al 40% Ulteriori informazioni

Pil Usa, Cina e record Borse UE: Cosa sta succedendo sui mercati

Mercato azionario29.07.2021 13:34
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo articolo è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
 
© Reuters.

Di Alessandro Albano e Geoffrey Smith

Investing.com - Il  PIL degli Stati Uniti e le richieste settimanali di disoccupazione sono i principali dati macro in arrivo nel pomeriggio. I mercati cinesi rimbalzano dopo che i regolatori hanno cercato di calmare i nervi degli investitori, con futures statunitensi in positivo e Borse europee su nuovi massimi. Intanto dopo la Fed, il dollaro cede terreno contro le altre valute, mentre i prezzi del greggio beneficiano dei dati sulle scorte Usa. Ecco cosa c'è da sapere sui mercati giovedì: 

1. Mercati cinesi provano rimbalzo

L'azionario cinese inverte la rotta dopo che la Chinese Securities Regulatory Commission ha chiamato banche e investitori per rassicurarli che le azioni intraprese contro le società di formazione online sono "un incidente isolato" e non hanno "un significato più ampio per il mercato".

Secondo indiscrezioni, il CSRC ha inoltre affermato di continuare a consentire alle società cinesi l'accesso ai mercati dei capitali esteri, non specificando se ci saranno cambiamenti sulla struttura delle società ad "entità a interesse variabile” favorita da molte società cinesi quotate a Wall Street.

Oltre al rimbalzo dell'Hang Seng, sono balzate le società tecnologiche più colpite dalla stretta di Pechino, come Tencent Holdings (HK:0700) (+10%), Alibaba (HK:9988) (+7,7%), Meituan (HK:3690) (+9,4%) con l'Hang Seng Tech che ha chiuso in rialzo del 3,1%.

2. Sussidi e PIL secondo trimestre

Alle 14:30 CEST verrà pubblicata la prima stima del prodotto interno lordo del secondo trimestre, con attese di mercato per +8,5% su base annua dal +6,4% nel primo trimestre, come riflesso delle riaperture dei servizi.

I numeri arrivano un giorno dopo che il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha indicato che la banca centrale non avrà fretta nella revisione del programma di acquisti di obbligazioni (attualmente a 120 miliardi di dollari al mese) nonostante un'inflazione al di sopra del target. 

Alla stessa ora saranno rese note le richieste settimanali di disoccupazione, con le previsioni che vedono un calo a 380.000, dalle 419.000 della settimana precedente. 

Intanto, i futures indicano un Dow Jones in rialzo di 150 punti, un S&P 500 a +8 punti ma un Nasdaq 100 in ribasso di 25 punti dopo il +0,7% messo a segno alla vigilia.  

3. Dovish Fed pesa su dollaro

La moneta verde è scivolata sui minimi in diverse settinane dopo che la Fed ha comunicato di non aver intenzione di affrettarsi nell'avvio del tapering, sebbene le discussioni siano già state avviate a giugno e con possibile riduzione verso le fine dell'anno. 

L'indice del dollaro cede lo 0,3% a 92,04, EUR/USD avanza dello 0,3% a 1,1872, mentre la GBP/USD tocca il picco da un mese in area 1,396. 

In linea con gli acquisti sui listini asiatici, il dollaro cede lo 0,3% sullo yuan offshore a 6,4620. 

4. Europee in rialzo su trimestrali 

L'azionario europeo ha aggiornato i massimi storici con le molte trimestrali che stanno uscendo in questi giorni. Lo Stoxx 600 segna nuovi record a 463,93 punti (+0,5%), il DAX raccoglie lo 0,4%, il CAC 40 segna il +0,8% mentre il FTSE 100 avanza dello 0,9%. 

Tra i titoli si segnalano Airbus (PA:AIR) (+4,4%) dopo aver rivisto in forte rialzo le previsioni su consegne e utile d'esercizio, mentre Royal Dutch Shell  (LON:RDSa) guadagna il 4,3%, dopo un annuncio di buy back e rialzo degli utili grazie all'aumento dei prezzi delle materie prime. In generale, molto bene i titoli minerari, dopo che Anglo American (LON:AAL) ha incrementato il dividendo ad un record di $4,1 miliardi.

Piazza Affari si veste di rosa raccogliendo oltre l'1% nel pomeriggio in area 25.500, spinta dagli acquisti su STMicroelectronics (MI:STM) dopo i conti oltre le attese (+6%). 

5. Brent supera supera $75

I contratto del Mare del Nord supera i $75 al barile prima di tornare in area 74,2 (+0,5%) dopo che le scorte di greggio nel principale consumatore mondiale di petrolio, gli Stati Uniti, hanno toccato il livello minimo da gennaio 2020. Il contratto sul Wti segna il +0,4% a $72,64. 

Le scorte di greggio sono diminuite di 4,1 milioni di barili nella settimana fino al 23 luglio, secondo i dati pubblicati dall'Energy Information Administration (Eia) degli Stati Uniti, grazie alle minori importazioni e al calo della produzione settimanale.

"Il calo (delle scorte petrolifere) suggerisce che l'aumento dei casi della variante Delta di Covid-19 sta avendo scarso impatto sulla mobilità", hanno scritto gli analisti dell'Anz in una nota.

Pil Usa, Cina e record Borse UE: Cosa sta succedendo sui mercati
 

Articoli Correlati

Inserisci un commento

Guida sui Commenti

Ti consigliamo di utilizzare i commenti per interagire con gli utenti, condividere il tuo punto di vista e porre domande agli autori e agli altri iscritti. Comunque, per mantenere alto il livello del discorso, ti preghiamo di tenere a mente i seguenti criteri :

  • Arricchisci la conversazione
  • Rimani concentrato. Pubblica solo materiale che è rilevante all'argomento in discussione.
  • Sii rispettoso. Anche le opinioni negative possono essere trattate in modo positivo e diplomatico.
  • Utilizza lo stile standard di scrittura. Includi la punteggiatura,con lettere maiuscole e minuscole.
  • NOTA: messaggi contenenti spam, messaggi promozionali, link o riferimenti a siti esterni verranno rimossi.
  • Evita bestemmie, calunnie e gli attacchi personali rivolti a un autore o ad un altro utente.
  • Saranno consentiti solo commenti in Italiano.

Autori di spam o abuso verranno eliminati dal sito e vietati dalla registrazione futura a discrezione di Investing.com.

Scrivi I tuoi pensieri qui
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
Pubblica anche su
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Grazie per aver commentato. Il commento è in attesa di approvazione da parte dei moderatori. Il commento sarà pubblicato sul nostro sito non appena approvato.
Commenti (1)
Stefano Calzolari
Stefano Calzolari 29.07.2021 15:10
Salvato. Vedi tutti gli Elementi salvati.
Questo commento è già stato salvato nei tuoi Elementi salvati
Delusione dal Pil Americano
 
Sei sicuro di voler cancellare questo grafico?
 
Posta
 
Sostituire il grafico allegato con un nuovo grafico?
1000
La tua possibilità di commentare è stata sospesa per via di report negativi da parte di altri utenti. La tua situazione sarà controllata dai nostri moderatori.
Attendi un minuto prima di commentare di nuovo.
Allega un Grafico ai Commenti
Conferma blocco

Sei sicuro di voler bloccare %USER_NAME%?

Confermando il blocco tu e %USER_NAME% non potrete più vedere reciprocamente i vostri post su Investing.com.

%USER_NAME% è stato aggiunto correttamente alla lista di utenti bloccati

Poiché hai appena sbloccato questa persona, devi aspettare 48 ore prima di bloccarla nuovamente.

Segnala questo commento

Considero questo commento come:

Commento contrassegnato

Grazie!

La tua segnalazione è stata inviata ai nostri moderatori che la esamineranno
Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.
Registrati tramite Google
o
Registrati tramite email