Ricevi uno sconto del 40%
⚠ Allerta sugli utili! Quali azioni sono pronte a salire?
Scoprite i titoli sul nostro radar ProPicks. Queste strategie hanno guadagnato il 19,7% da un anno all'altro.
Sblocca l'elenco completo

Settimana degli utili a Piazza Affari: i titoli da seguire dopo Eni

Pubblicato 29.07.2019, 09:53
Aggiornato 29.07.2019, 10:02
© Reuters.

Investing.com - Iniza oggi la prima di due settimane durante la quale molte società quotate a Piazza Affari sono attese alla prova degli utili. Sul calendario economico degli utili di Investing.com potrete trovare l’elenco completo.

Le ‘danze’ erano state aperte da Eni (MI:ENI) già venerdì scorso a mercato chiuso, con la società petrolifera che aveva comunicato una frenata degli utili nel primo semestre a causa di una serie di poste straordinarie che, comunque, non hanno compromesso gli obiettivi del gruppo.

Ad indebolire i profitti sono stati i prezzi spot del gas, una aliquota fiscale in aumento e il calo del petrolio greggio che dai 70 dollari del primo semestre 2018 è arrivato fino a sotto i 60 dollari al barile.

L’amministratore delegato, Claudio Descalzi, ha così commentato il risultato:

“La generazione di cassa dell'esercizio, in incremento di oltre il 20% nonostante uno scenario meno favorevole rispetto al semestre precedente, ha coperto ampiamente tanto gli investimenti”, a cui continuiamo a applicare una rigorosa disciplina, quanto la remunerazione degli azionisti che oltre al saldo dividendo include ora anche il buy-back”.

Buona la prova dela generazione di crescita con 6,8 miliardi, mettendo a segno una crescita del 23%.

La giornata di oggi

Tra le società più importanti che oggi rilasceranno gli utili ci sono Nexi (MI:NEXII), Molmed, Anima Holding (MI:ANIM), Freni Brembo (MI:BRBI) e Centrale del Latte (MI:CLII).

Martedì

Il 30 luglio sarà il turno, tra le principali, di Campari (MI:CPRI), Geox (MI:GEO), Impregilo (MI:SALI), Leonardo (MI:LDOF), Ferragamo (MI:SFER), Saras (MI:SRS) e Terna (MI:TRN).

Mercoledì

A metà settimana sarà importante seguire Acea (MI:ACE), Banca Mediolanum (MI:BMED), Fiat (MI:FCHA), Intesa Sanpaolo (MI:ISP), Mediobanca (MI:MDBI), Poste Italiane (MI:PST), RCS (MI:RCSM) e Tenaris (MI:TENR).

Giovedì

Agosto si aprirà con Monte dei Paschi di Siena (MI:BMPS), CNH Industrial (MI:CNHI), Generali (MI:GASI), Il Sole 24 Ore, Pirelli (MI:PIRC), Prysmian (MI:PRY), Snam (MI:SRG), Telecom Italia (MI:TLIT) e Unipol (MI:UNPI).

Venerdì

La settimana si chiuderà con A2A (MI:A2), Atlantia (MI:ATL), Carige (MI:CRGI), Banca IFIS (MI:IF), Ferrari (MI:RACE), ERG (MI:ERG), Stefanel (MI:STEP) e Ubi Banca (MI:UBI).

La prossima settimana

Da lunedì 5 al 9 agosto il focus sarà su Banco Bpm (MI:BAMI) e FinecoBank (MI:FBK), entrambe il lunedì, Banca Piccolo Credito Valtellinese (MI:PCVI), Banco Desio (MI:DESI), Fila (MI:FILA) e Unicredit (MI:CRDI) nella giornata di martedì.

Mercoledì 7 agosto sarà il turno di Bper Banca (MI:EMII) e Tods (MI:TOD), mentre giovedì sarà attesa Credito Emiliano (MI:EMBI) e venerdì chiuderà Cattolica Assicurazioni (MI:CASS).

Ultimi commenti

Installa le nostre app
Avviso esplicito sui rischi: Il trading degli strumenti finanziari e/o di criptovalute comporta alti rischi, compreso quello di perdere in parte, o totalmente, l’importo dell’investimento, e potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. I prezzi delle criptovalute sono estremamente volatili e potrebbero essere influenzati da fattori esterni come eventi finanziari, normativi o politici. Il trading con margine aumenta i rischi finanziari.
Prima di decidere di fare trading con strumenti finanziari o criptovalute, è bene essere informati su rischi e costi associati al trading sui mercati finanziari, considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il livello di esperienza e la propensione al rischio e chiedere consigli agli esperti se necessario.
Fusion Media vi ricorda che i dati contenuti su questo sito web non sono necessariamente in tempo reale né accurati. I dati e i prezzi presenti sul sito web non sono necessariamente forniti da un mercato o da una piazza, ma possono essere forniti dai market maker; di conseguenza, i prezzi potrebbero non essere accurati ed essere differenti rispetto al prezzo reale su un dato mercato, il che significa che i prezzi sono indicativi e non adatti a scopi di trading. Fusion Media e qualunque fornitore dei dati contenuti su questo sito web non si assumono la responsabilità di eventuali perdite o danni dovuti al vostro trading né al fare affidamento sulle informazioni contenute all’interno del sito.
È vietato usare, conservare, riprodurre, mostrare, modificare, trasmettere o distribuire i dati contenuti su questo sito web senza l’esplicito consenso scritto emesso da Fusion Media e/o dal fornitore di dati. I diritti di proprietà intellettuale sono riservati da parte dei fornitori e/o dalle piazze che forniscono i dati contenuti su questo sito web.
Fusion Media può ricevere compensi da pubblicitari che compaiono sul sito web, in base alla vostra interazione con gli annunci pubblicitari o con i pubblicitari stessi.
La versione inglese di questa convenzione è da considerarsi quella ufficiale e preponderante nel caso di eventuali discrepanze rispetto a quella redatta in italiano.
© 2007-2024 - Fusion Media Limited. tutti i Diritti Riservati.